• Google+
  • Commenta
18 luglio 2017

Bonus asilo nido 2017: come richiederlo, domanda INPS online

Bonus Asilo Nido 2017
Bonus Asilo Nido 2017

Bonus Asilo Nido 2017

Attivo il bonus asilo nido 2017 per avere 1000 euro: ecco come richiederlo e come fare domanda INPS online, requisiti e limiti.

All’Inps entro il 31 dicembre 2017 può essere inoltrata la domanda del bonus asilo nido. Si tratta di un’agevolazione prevista dal governo per la frequenza di asili crivelli nido pubblici e privati. L’importo erogato può arrivare fino ad un massimo di € 1000. La procedura per ottenere l’assegno prevede che vengano allegati dei documenti alla domanda che attestino il pagamento della retta dell’asilo.

Per sapere come funziona e chi ne ha diritto, sono state dedicate delle linee telefoniche. Al momento, però, è abbastanza difficile riuscire inoltrare la domanda telefonicamente  perché le linee risultano sempre occupate. Infatti la richiesta del bonus è stata molto elevata fin dalle prime ore in cui era possibile presentarne richiesta.

La copertura stanziata dal governo a fronte del servizio è di 144 milioni di euro, e le domande nella prima giornata sono state circa 20.000. Si prevede quindi che il fondo destinato al bonus per il nido possa esaurirsi nei prossimi 14 giorni, se le domande continueranno ad essere inoltrate con questa frequenza. Molti cittadini sono alla ricerca delle informazioni utili per cercare capire come funziona e quali sono i requisiti per chiedere il bonus asilo 1000 euro.

Vediamo nel dettaglio a chi spetta e quali sono i limiti di reddito. Ma anche come si presenta la domanda Inps per poter avere il sussidio utile per la retta del nido.

Bonus asilo nido 2017: come richiederlo e come funziona, requisiti e limiti – PDF circolare INPS

Per prima cosa bisogna capire a chi spetta e quali sono i requisiti per ottenere il sussidio per l’asilo dell’infanzia. Il governo ha chiaramente indicato che l’agevolazione per la retta all’asilo nido spetta ai genitori con bambini nati o adottati dal 1 gennaio 2016. Possono quindi ricevere il l’assegno di 1000 euro per l’asilo anche tutti i bambini che sono nati lo scorso anno. Allo stesso modo possono inoltrare la richiesta tutti i residenti in Italia, cittadini italiani o comunitari, o in possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo.

Nel caso di più figli, deve essere inoltrata una domanda bonus asilo nido 2017 all’Inps per ciascun bambino. La richiesta deve essere inoltrata dal genitore che paga la retta. Quando si compila la domanda, tra i documenti da allegare non va dimenticata la ricevuta che attesta il pagamento della mensilità. Tale ricevuta deve riportare il codice fiscale del richiedente e quello del bambino.

Non ci sono limiti di reddito. Può avanzare la richiesta chiunque, a prescindere dalla sua dichiarazione ISEE. A differenza di altri tipi di agevolazioni stanziate per la famiglia, in questo caso il Governo ha stabilito che il tetto di reddito non debba comportare alcune limite. Al momento l’unica difficoltà all’ottenimento dell’assegno per l’asilo nido è rappresentato dall’esaurimento della fondo di 144 milioni di euro.

Come fare domanda online INPS per il bonus asilo nido 2017: link utili

Per inoltrare la domanda sono previste tre alternative. Ci si può recare fisicamente presso un ente di patronato, come ad esempio il Caf. Oppure si può chiamare il numero verde 803.164 che è gratuito da rete fissa. Oppure il numero 06.164.164 che è invece a pagamento. La domanda per il bonus asilo nido può essere fatta on-line sul sito dell’Inps. In questo caso bisogna accedere ai servizi telematici dell’istituto attraverso il Pin dispositivo, Spid, o Carta Nazionale dei Servizi discreta CNS.

Il bonus nido 2017 viene erogato ogni mese fino ad un massimo di € 1000 per 11 mensilità. Quindi ciascun bambino può ricevere mensilmente un assegno di massimo € 90,91 a copertura del costo della retta dell’asilo. Per richiedere il rimborso delle mensilità versate da gennaio a luglio 2017, bisogna indicare gli estremi della documentazione che attesta l’avvenuto pagamento delle rette. Successivamente occorre allegare le ricevute di pagamento per ottenere il bonus.

L’assegno di 1000 euro per il nido per i mesi da settembre a dicembre 2017 si può ottenere dichiarando nella domanda che il minore è già iscritto all’anno scolastico 2017/2018. I bimbi che si scrivono per la prima volta al nido a settembre 2017, dovranno presentare la prova dell’avvenuta iscrizione all’atto della compilazione della richiesta. Tra i documenti da allegare c’è la ricevuta del pagamento di almeno una retta di frequenza.

Google+
© Riproduzione Riservata