• Google+
  • Commenta
3 ottobre 2018

Come diventare insegnante di geografia nelle scuole medie e superiori

Come diventare insegnante di geografia
Come diventare insegnante di geografia

Come diventare insegnante di geografia

Ecco come diventare insegnante di geografia nelle scuole medie e superiori: dalle modifiche al regolamento all’insegnamento per laureati abilitati.

Molti professori non abilitati ad insegnare geografia nella scuola media venivano nominati per insegnarla nelle classi. Gli insegnanti di italiano, storia e scienze sono sempre stati i preferiti e chi era abilitato ad insegnare la propria materia veniva penalizzato. Fino a poco tempo fa come poter diventare insegnante di geografia non era chiaro, ma dopo le proteste di un gruppo di insegnanti, la geografia diventa materia insegnata solo da docenti abilitati.

Oggi più di ieri molti studenti si chiedono come diventare insegnante di geografia? con quale abilitazione posso insegnare? È una materia richiesta? Per ridurre il numero di insegnanti in Italia nel 2017 la legge “Buona Scuola” varata dal governo Renzi, cambia il nome “geografia” in “geostoria”, accorpandola alla storia.

La legge però non garantiva un adeguato insegnamento della geografia e per questo motivo il gruppo “sos Geografia” fece ricorso al Tar. Con la vittoria del ricorso oggi le lauree individuate dal decreto ministeriale per insegnare geografia sono solo 18. 

Come diventare insegnante di geografia nelle scuole medie e superiori: laurea e formazione

Per diventare insegnante di geografia nelle scuole medie bisogna conseguire la laurea triennale ed avere l’abilitazione all’insegnamento per ottenere immissioni in Ruolo. Il 9 maggio 2017, il Miur definisce le lauree che permettono l’accesso ai diversi insegnamenti. Sono 18 quelle ammesse all’insegnamento di geografia e nel piano di studi universitario devono prevedere 48 crediti di materie scientifiche.

L’accesso a pieno titolo è previsto soltanto per la laurea LM 80-Scienze geografiche.

Oggi i passaggi per fare il prof sono chiari, ma i dubbi tormentano ancora moltissimi giovani. Ecco, quindi come diventare insegnante di geografia.

Gli step sono quattro:

  • laurearsi;
  • conseguire 24 CFU nelle discipline antropologiche, psico-pedagogiche e nelle metodologie didattiche;
  • superare il concorso pubblico;
  • frequentare il FIT, il percorso di formazione iniziale e tirocinio nelle scuole

Orari di lavoro e quanto guadagna l’insegnante di geografia a scuola

La geografia è una materia presente in tutte le scuole ed insieme alla storia è importante per conoscere le nostre radici ed il nostro territorio. Molto spesso i professori di geografia hanno avuto difficoltà ad insegnare perché la materia non era considerata importante, ma con la riforma dell’anno scorso, nelle scuole superiori oggi sono previste 264 ore nel primo biennio, che corrispondono a 4 ore settimanali al primo anno e 4 ore al secondo anno. Ogni istituto dovrà decidere la qualità e la quantità delle informazioni da comunicare ai propri studenti, che sarà poi valutata dal MIUR alla fine di ogni anno scolastico. Il riconoscimento delle competenze prevede la conoscenza degli aspetti geografici, del territorio e dell’ambiente, delle connessioni con le strutture economiche, demografiche, sociali e culturali.

Gli istituti molto spesso, per contenere i costi e un grande affollamento di professori, hanno affidato le ore di geografia ad insegnanti di altre materie. Questo ha favorito i docenti inseriti in altre classi di concorso ed ha creato forti difficoltà agli insegnanti di geografia. Dopo le proteste dello scorso anno la situazione è cambiata ed oggi possono insegnare geografia solo i professori che hanno superato il concorso a cattedra A21, ricevendo cosi uno stipendio completo e pari a quello di altri insegnanti.

Google+
© Riproduzione Riservata