• Google+
  • Commenta
30 Aprile 2019

Banco BPM oggi 30 aprile 2019: quotazioni e previsioni di mercato

Banco BPM oggi 30 aprile 2019
Banco BPM oggi 30 aprile 2019

Banco BPM oggi 30 aprile 2019

Ecco l’andamento di oggi, del maggior indice azionario, al momento quotato in borsa: previsioni di mercato del Banco BPM oggi 30 aprile 2019.

Il Banco BPM oggi 30 aprile, si aggiudica il primato tra le azioni in rialzo. Il suo valore attuale è di circa 2,118 con un aumento del 3,02%.

Accanto ad esso troviamo in salita, UBI BANCA, INTESA SANPAOLO, BCA POP EMILIA ROMAGNA e UNICREDIT. In ribasso invece TERNA, JUVENTUS FC, ENI, ENEL e SNAM.  A quanto pare a tenere testa in questo martedì di fine mese, sono soprattutto le banche su cui puntano molti investitori privati. Le borse europee aprono le negoziazioni con gli indici in leggero rialzo, tranne Madrid, in calo dello 0,7%. Sulla Spagna infatti grava stamani il peso delle elezioni politiche che si sono concluse con la vittoria delle sinistre. Questo implica la ricerca di alleati per costruire una maggioranza di governo.

Dal punto di vista delle materie prime, buono l’andamento dell’oro, mentre in calo è il Petrolio, riportando la calma sulla rete dei carburanti. Il valore dell’Euro oggi è del 1,1162 rispetto al dollaro e dei 124,75 rispetto lo yen. Resta chiusa al momento e per i prossimi giorni la borsa di Tokyo, per le celebrazioni inerenti all’incoronazione del nuovo imperatore. A Piazza Affari parallelamente è possibile notare una contrazione dello spread BTP-Bund. Il Banco BPM, rappresenta una delle azioni maggiori in quanto in esso convergono il Banco Popolare e il Banco Popolare di Milano. Nonostante possa registrare talvolta un calo, in questo 30 aprile trovarlo al vertice delle  maggiori quotazioni, significa non solo sapersi destreggiare sul mercato, ma essere un trend di investimento convincente per privati e non.

Banco BPM oggi 30 aprile 2019: quotazioni e previsioni di mercato azionario

Oggi la Borsa Italiana apre a Piazza Affari con l’indice FTSE MIB in rialzo rispetto ai giorni passati. Il suo valore infatti è del 21.814, registrando al momento, un rialzo dello 0,35%. Bene anche l’andamento a quanto pare delle borse europee, che si destreggiano tra mercato e finanza, ad eccezione della Spagna, risentita altamente del peso delle elezioni. Con la vittoria delle sinistre, infatti la Nazione dovrà pensare bene a come formulare il governo. Ricordando oltretutto che a breve si terranno anche le Elezioni europee. Ferma invece Tokyo, nel pieno dei preparativi per l’incoronazione e i festeggiamenti del nuovo imperatore. Grande notizia arriva dal mercato delle materie prime: calo del petrolio e quindi stop all’aumento del prezzo dei carburanti.

L’Euro seppur debolmente, oggi  ha un valore del 1,1162 rispetto al dollaro e dei 124,75 rispetto lo yen. In Italia, tra le quotazioni in ribasso, permangono al momento, TERNA, JUVENTUS FC, ENI, ENEL e SNAM. Diversamente, sul fronte opposto, aumentano i prezzi di UBI BANCA, INTESA SANPAOLO, BCA POP EMILIA ROMAGNA e UNICREDIT. Al vertice di essi, troviamo però il Banco BPM che oggi non sembra far credito ne spazio a nessuno. Infatti registra una grande risalita e su di esso puntano broker e finanziatori privati, che sperano in altre oscillazioni positive di giornata.

Indice FTSE MIB : quotazioni e previsioni del mercato titoli e azioni

Rispetto ai giorni scorsi in cui tutto  sembrava statico e debole, al momento in apertura di giornata, la Borsa Italiana desta una speranza a creditori ed investitori finanziari. L’indice FTSE MIB apre a Piazza Affari in leggero rialzo col valore di 21.814; tra i titoli azionari in aumento, quelli più quotati sono il Banco BPM, UBI BANCA, INTESA SANPAOLO, BCA POP EMILIA ROMAGNA e UNICREDIT.  In calo invece i prezzi di TERNA, JUVENTUS FC, ENI, ENEL e SNAM.  Simile la situazione delle borse europee che fuoriescono dalla debolezza scorsa con nuovi slanci di mercato.

Tokyo resta ferma per i festeggiamenti reali, mentre la Spagna resta in bilico nell’attesa di formare un governo di coalizione. In apertura di giornata la nota positiva, è nel campo delle materie prima; finalmente si arresta l’aumento del petrolio e di conseguenza frenano i prezzi dei carburanti. L’Euro cerca di tenere il passo col dollaro e yen; in un momento di mercato abbastanza positivo, si fanno avanti investimenti e finanziatori privati, in previsione di incentivi futuri adempienti ad interessi personali.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy