• Google+
  • Commenta
16 Maggio 2019

Quanto guadagna Luigi Di Maio: stipendio netto e pensione

Quanto guadagna Luigi di Maio
Quanto guadagna Luigi di Maio

Quanto guadagna Luigi di Maio

Ecco quanto guadagna Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera e ministro del Lavoro: qual è il suo stipendio netto, rimborsi e quanto restituisce al Movimento 5 Stelle.

Scopriamo quindi a quanto potrebbe ammontare la futura pensione del capo politico del Movimento Cinque Stelle.

Il tema caldo del taglio degli stipendi dei parlamentari è di certo uno dei più vicini al Ministro dello Sviluppo Economico.

Ricordiamo che il Movimento 5Stelle impone ai suoi deputati l’obbligo di rimborso di metà del loro stipendio. I fondi recuperati con il rimborso degli stipendi servono a finanziare il  Microcredito per le piccole e medie imprese.

E’ chiaro quindi quanto la domanda su quanto guadagna Luigi Di Maio sia tra gli interrogativi più diffusi tra l’opinione pubblica italiana.

Riprendendo i dati della sua ultima dichiarazione dei redditi relativa al 2017, così come abbiamo fatto per il ministro Matteo Salvini, Di Maio avrebbe percepito 98.471 euro. Nella classifica dei ministri più pagati Di Maio compare attualmente all’ottavo posto. Il capo del Movimento 5 stelle è ad oggi Ministro dello Sviluppo economico e Vicepresidente del Consiglio, ma percepisce solo lo stipendio da deputato.

Di questo stipendio Di Maio restituisce la metà dello stipendio e tutte le indennità che di norma spettano ai ministri. Come da lui stesso dichiarato  Luigi Di Maio, dall’aprile 2013 al gennaio 2017 avrebbe restituito 131.569,28  euro. Solo fino al 2018 il Movimento dei grillini pubblicava sul sito Tirendiconto.it il resoconto ufficiale di tutti i rimborsi che garantiva agli elettori una totale trasparenza. Con la modifica del sito ed il nuovo sistema di rendicontazione sarà sempre meno chiaro ricostruire con esattezza il quadro esatto di tutti i rimborsi di ogni singolo iscritto.

Quanto guadagna Luigi Di Maio: stipendio netto al mese e all’anno del Ministro del Lavoro

Attualmente Luigi Di Maio percepisce solo lo stipendio pieno da deputato, pur avendo diritto anche a quello da Vicepresidente e  alle indennità per le spese di rappresentanza. Ribadiamo che il ministro devolve metà del suo compenso al Microcredito per le Pmi.

Il suo stipendio è di circa 2500 euro al mese netti, cui si sommano probabilmente le spese per vitto e alloggio a Roma.  Se non avesse rinunciato a parte dei suoi compensi, il ministro Di Maio arriverebbe ad intascare come i suoi colleghi una cifra mensile netta che ruota intorno ai 13.000 euro. Prima di diventare parlamentare nel  2013 Di Maio era un giornalista pubblicista e   non percepiva nessun reddito.

Privilegi del capo politico del M5s e pensione netta a oggi

Sapere quanto guadagna Luigi di Maio è informazione utile non solo per i semplici curiosi ma anche le opposizioni che intendono muovere una campagna elettorale contro il M5s. Ricordiamo infatti che quella dei privilegi, degli stipendi alti ai parlamentari è stato oggetto di slogan del Movimento. Il capo politico del Movimento 5Stelle è stato costretto a difendersi da più di un’accusa di chi sostiene il contrario riguardo i rimborsi.  Alcuni sostengono che, seppur vera la rinuncia a metà dello stipendio da deputato, grazie alle indennità a ai rimborsi, Di Maio intascherebbe una somma mensile compresa tra  i 12.000 e i 13.000 euro.

Accuse pesanti per il ministro, che ha fatto del taglio ai vitalizi uno dei suoi maggiori slogan ultimo dei quali  l’hashtag #ByeByeVitalizi. E’ ancora presto e  sapere poi quale  potrebbe essere la futura pensione di Di Maio, ma per ora possiamo dire che non sarà di certo “d’oro”. La manovra approvata dal Governo Salvini – Di Maio e che partirà dal prossimo giugno, rende effettivo il taglio alle pensioni d’oro superiori ai 90.000 euro. Ma anche questa forse resta una previsione azzardata.

Google+
© Riproduzione Riservata