• Google+
  • Commenta
20 Giugno 2019

Istituto Tecnico per il Turismo esame maturità 2019: seconda prova

Istituto Tecnico per il Turismo esame maturità 2019
Istituto Tecnico per il Turismo esame maturità 2019

Istituto Tecnico per il Turismo esame maturità 2019

Diretta esami di stato Istituto Tecnico per il Turismo: soluzioni esame di maturità 2019, tracce e svolgimenti della seconda prova in PDF da scaricare in tempo reale.

I maturandi che quest’anno affrontano l’ultimo anno dell’Istituto Tecnico Turismo dovranno cimentarsi nel nuovo esame di Maturità. A differenza che negli altri anni, gli studenti saranno messi alla prova su più materie caratterizzanti il proprio percorso di studio. Non soltanto una materia, ma almeno due, almeno per la maggior parte degli indirizzi.

La traccia della Seconda Prova 2019 per l’Istituto Tecnico di Turismo sarà multidisciplinare e verterà su Discipline turistiche e aziendali e Inglese (o una seconda lingua comunitaria). Nelle simulazioni che sono state svolte nei mesi scorsi, gli studenti hanno potuto verificare la struttura del compito che si divide in due parti distinte. La prima parte dovrà essere svolta da tutti i candidati.

Nel caso della Lingua, si tratta della comprensione di due testi scritti, uno di argomento tecnico-professionale e uno di attualità. Inoltre gli studenti dovranno rispondere anche a 15 domande aperte e/o chiuse.

Nella seconda parte, invece, sono presenti quesiti tra cui scegliere a seconda delle indicazioni contenute nella traccia. In questa parte dell’esame si possono scegliere le domande da risolvere, tralasciando quelle in cui si è meno ferrati. Oppure bisognerà redigere due testi nella Lingua scelta dal Ministero, uno relativo al settore di indirizzo, l’altro di tipo narrativo o descrittivo o argomentativo.

Istituto Tecnico per il Turismo: tracce e svolgimenti seconda prova maturità 2019 – PDF

Tracce e svolgimenti della seconda prova scritta esami di stato 2019 << In elaborazione

La traccia della seconda prova di inglese dell’Istituto Tecnico per il Turismo potrebbe essere on-line già dopo poche ore dall’inizio ufficiale degli scritti. Foto, indiscrezioni ed eventuali altre segnalazioni riportate via Facebook, Twitter o Whatsapp saranno riportata in questo articolo che sarà in continuo aggiornamento.

Durante la prova scritta i maturandi dovranno dimostrare di aver conseguito competenze in ambito economico-aziendale nel corso degli anni di studio. Soprattutto nella prima parte della  traccia della seconda prova è richiesto agli studenti di risolvere esercizi di analisi. Ma anche di risolvere problemi relativi alla ricerca e produzione di documenti aziendali.

Ogni candidato dovrà concentrarsi su argomenti e competenze come l’analisi dei dati quantitativi relativi ai flussi dei turisti nelle destinazioni italiane ed estere, l’ideazione, progettazione e realizzazione dei prodotti turistici. Ma anche l’analisi bisogni e l’ideazione di prodotti di fruizione turistica, l’organizzazione e la gestione di eventi, l’analisi e redazione di un business plan e di un piano di marketing territoriale.

Consigli sulla seconda prova scritta della maturità 2019

Nelle griglie di valutazione pubblicate sul sito del Ministero dell’Istruzione sono fornite indicazioni generali sulla Seconda Prova per l’Istituto Tecnico Turistico. Durerà dalle sei alle otto ore. Lo scopo è quello di verificare le seguenti capacità dei maturandi. Riconoscere e interpretare il fenomeno del turismo nelle sue dinamiche, nei suoi flussi e nelle sue nuove domande di prodotti e di servizi. Identificare i bisogni e le diverse tipologie di clientela e proporre percorsi e pacchetti rispondenti ai diversi profili culturali e alle esigenze economiche.

Per quanto riguarda la lingua: Comprendere e interpretare testi scritti, di diverse tipologie e generi, di argomento tecnico-professionale e di attualità, dimostrando di conoscerne le caratteristiche. Produrre testi scritti efficaci e adeguati al genere per riferire o descrivere o argomentare. I professori avranno a disposizione una griglia di valutazione che servirà per assegnare il punteggio nella maniera più obiettiva possibile.

In generale, tra i consigli da tener presenti, c’è quello di non lasciarsi prendere dall’ansia, ma cercare di gestire le emozioni e le preoccupazioni. Chi ha studiato, di certo troverà il modo di rispondere correttamente a tutte le domande. Ogni traccia propone una trattazione sintetica di un argomento studiato durante l’ultimo anno delle scuole superiori. Anche se le tracce sono scelte dal Miur, la formulazione dei quesiti e degli esercizi da svolgere viene fatta in considerazione dei programmi ministeriali comuni per tutti gli istituti tecnici d’Italia. Gestire il tempo a disposizione è fondamentale per fornire tutte le risposte e le soluzioni esatte, evitando errori di distrazioni o dettati dall’agitazione.

Google+
© Riproduzione Riservata