• Google+
  • Commenta
29 Ottobre 2019

Dead Man Walking-Condannato a morte: trama, recensione, cast e trailer

Locandina Dead Man Walking
Locandina Dead Man Walking

Locandina Dead Man Walking

Ecco di cosa parola Dead Man Walking – Condannato a morte, film diretto da Tim Robbins, con  Susan Sarandon, Sean Penn, Robert Prosky: trama, recensione, scheda tecnica, cast e trailer.

La pellicola di Tim Robbins e tratta dall’omonimo libro autobiografico di Suor Helen Prejean Condannato a morte e narra degli ultimi giorni di Matthew Poncelet (Sean Penn) condannato alla pena capitale. Colpevole di stupro e duplice omicidio si dichiara fin dall’inizio innocente. Solo un quarto d’ora prima di morire riuscirà a dire la verità nel disperato tentativo di redimersi e trovare pace.

Il film vanta numerosi riconoscimenti internazionali. Solo per citarne qualcuno: Premio Oscar e David Di Donatello nel 1996 a Susan Sarandon come Miglior Attrice; tre candidature al Golden Globes del 1996, Orso d’argento a Sean Penn al Berlino International Film Festival del 1996.

Importante colonna sonora firmata Columbia Records: Bruce Springsteen si aggiudica una Nomination agli Oscar del 1996. Ma ci sono anche: Jonny Cash, Tom Waits e Patti Smith. Di seguito trama del film Dead Man Walking, recensione, cast trailer del film tratto dal libro di Suor Helen Prejean.

Di cosa parla Dead Man Walking – Condannato a morte: trama e recensione del film

Una suora cattolica (Susan Saradon) accetta di visitare Matthew Poncelet (Sean Penn), detenuto nel carcere della Louisiana e condannato a morte per stupro e duplice omicidio. Ne  diviene guida spirituale – prima donna nella storia americana a esserlo – nonostante il disprezzo dei familiari delle vittime e dell’opinione pubblica che non riescono a comprendere la sua scelta.

Morto che cammina è la traduzione del titolo del film ma è anche l’espressione comunemente usata dai carcerieri per indicare il condannato a morte nel tragitto che compie dalla propria cella alla sala dell’esecuzione.

Matthew Poncelet è un assassino, uno stupratore, un razzista, un uomo che nega l’altro ma anche se stesso. Accusato di omicidio si dichiara innocente addossando tutta la colpa al compagno condannato all’ergastolo. Suor Helen è la sua unica via di scampo:col suo aiuto riuscirà a ricucire lo strappo con la famiglia e a trovare la via del pentimento e della salvezza.

Come finisce il film: “La verità rende liberi”

“La verità rende liberi” dirà suor Helen a Metthew per convincerlo a confessare: solo  addossandosi le responsabilità e le conseguenze delle proprie azioni l’uomo potrà redimersi e trovare la libertà. Una libertà spirituale, certo, ma è la sola possibile libertà concessa a un condannato a morte. Solo dopo aver detto la verità Mattew ritrova la propria umanità e di conseguenza il pentimento e il perdono.

Da sempre distintosi per le tematiche sociali trattate il regista Tim Robbins ha questa volta affrontato il problema della pena di morte, schierandosi apertamente contro questo metodo di sanzione penale, ritenuta umanamente ingiusta.

E’ lecita la pena di morte in un Paese che si dichiara democratico? “E’ lo stesso Cesare Beccaria ad aprirne un dibattito. Non si rischia di ricadere nella barbarie che si vuole combattere? La società sembra rimanere vittima di una sorta di corto circuito, ripensare alle proprie forme democratiche risulta allora essere necessario per lo sviluppo di una libera civile convivenza sociale. Il trailer del film Dead Man Walking invoglia nel vederlo per il la colonna sonora scelta, It’s A Man’s Man’s Man’s Word di James Brown, ma non solo. Si capisce subito la bravura degli attori e profondità del film.

Scheda tecnica del film Dead Man Walking-Condannato a morte e trailer

Scheda tecnica
Il Film è una aperta denuncia alla pena di morte, pratica ancora utilizzata in alcuni Stati degli USA. Nel pieno rispetto del dolore dei parenti delle vittime il tema è affrontato per scuotere l'opinione pubblica e pensare alla liceità di una pratica che utilizza la morte per combatterla.
TitoloDead Man Walkink - Condannato a morte
Durata102 minuti
Generedrammatico
CastSusan Sarandon, Sean Penn, Robert Prosky, Raymond J.Barry, R. Lee Ermay, Celia Weston, Eva Amurro Martino
RegiaTim Robbins
Anno di prod.1995
Google+
© Riproduzione Riservata