Giornata Internazionale dei Migranti: frasi e citazioni

Carolina Campanile 17 Dicembre 2019

Il giorno 18 dicembre è la Giornata Internazionale dei Migranti: ecco quali sono le origini, storia e significato della data, e più belle frasi su immigrati e immigrazione, citazioni e aforismi.

Leggi inoltre cosa fare e dove andare in occasione di questa data.

Il fenomeno della migrazione è presente sin dagli albori della storia: già due milioni di anni fa l’Homo sapiens lasciava l’Africa orientale per viaggiare verso altre terre. Con gli anni questi flussi migratori non si sono arrestati, ma probabilmente sono aumentati. Anche il nostro popolo un giorno ha deciso di migrare in cerca di un futuro che, forse, l’Italia non poteva offrirgli. Se 120mila anni fa le persone erano costrette a spostarsi a causa dei cambiamenti climatici, oggi il significato questi spostamenti sono la fame, le guerre e i regimi. L’aspirazione ad una vita migliore è un sentimento che persiste nel tempo, ed è lo stesso che continuerà a muovere migliaia di persone ogni giorno.

Anche se spesso le speranze di queste persone è spezzata da naufragi o porti chiusi.

La Giornata Internazionale dei Migranti è la giusta occasione per sconfiggere i pregiudizi e sensibilizzare l’opinione pubblica.  Con il tema Migrazioni sicure in un mondo in movimento si vuole concentrare l’attenzione sul ruolo essenziale svolto dalle migrazione. Esse apportano infatti una notevole crescita economica, pertanto i suoi effetti sono prettamente positivi. Altro tema importante è lo sfruttamento a cui queste persone sono esposte. In tal senso è importante l’adozione dell’accordo ONU. Si tratta di un documento firmato da 190 Paesi, ma non dall’Italia, che fornisce linee guida sulle politiche migratorie.

Scopriamo insieme quali sono le origini e la storia della Gionata Internazionale dei Migranti, il significato della sua nascita. Leggi inoltre le nostre frasi sugli immigrati e citazioni famose da condividere su Facebook.

Origini Giornata Internazionale dei Migranti: storia e frasi su immigrati e immigrazione

Istituzionalizzata nel 2000, la Giornata Internazionale dei Migranti è celebrata annualmente il 18 dicembre.  Scopriamo insieme le origini e la storia di questa ricorrenza, e il suo significato.

Nel 1972 un camion diretto in Francia, che avrebbe dovuto trasportare macchine da cucire, ha un incidente sotto il tunnel del Monte Bianco. All’interno del camion erano tuttavia nascosti degli uomini del Mali, che si recavano in Francia in cerca di un lavoro e di condizioni di vita migliori. Quelle 28 persone morirono; a seguito della notizia le Nazioni Unite decisero di occuparsi delle condizioni dei lavoratori migranti. Nel 1979 l’ONU crea un gruppo di lavoro, il cui compito è scrivere un’apposita Convenzione dove annotare i Paesi di provenienza dei flussi migratori e i Paesi di destinazione. Così il 18 dicembre 1990 nasce la Convenzione per la protezione dei diritti di tutti i lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie. Entrata in vigore nel 2003, la Convenzione conta solo 47 ratifiche. Come quasi la totalità dei Paesi europei, l’Italia non è tra i Paesi che l’hanno ratificata.

La Convenzione fornisce inoltre una guida per l’affermazione di politiche basate sul rispetto dei diritti umani, in grado anche di combattere gli abusi e lo sfruttamento dei rifugiati. Nel 2010 le Nazioni Unite lanciano una campagna globale per promuovere la ratifica. A partire del 2011 l’UNICEF aderisce alla Giornata di azione globale per i diritti dei migranti, dei rifugiati e degli sfollati e per la lotta al  razzismo. Nel 2013, invece, tutti gli Stati membri hanno adottato una Dichiarazione che riconosce l’importanza del contributo che le migrazioni hanno apportato allo sviluppo. Chiedendo in questo modo una maggiore cooperazione per combattere il razzismo e la migrazione irregolare.

Cosa fare e dove andare durante questa data del 18 dicembre

Sin dalla nascita della Convenzione, le giornate sono volte a far soffermare l’attenzione pubblica su un sotto-tema importante. Nel 2017, ad esempio, l’intenzione era quella di attirare l’attenzione sulla necessità di una cooperazione internazionale. Tale giornata mirava a far superare le sfide e le difficoltà della migrazione. Inoltre nel 2015 Palermo ha ospitato la Festa delle donne migranti, protagoniste del progetto I saperi per l’inclusione. Scopriamo insieme cosa fare e dove andare in occasione della Giornata mondiale dei Migranti e dei Rifugiati del 18 dicembre.

Il Club per l’UNESCO di Sanremo ha aderito nella rappresentazione di questa Giornata nel proprio territorio. Il 17 dicembre nella Sala dell’Ariston ci sarà la proiezione del film Libre di Michel Toesca, premiato all’ultimo Festival del cinema di Cannes. Il giorno 18 dicembre, invece, alle ore 16.00 la sala Ranuncolo del Palafiori di Sanremo ospiterà un convegno sul tema. Invece a Miglierina, Catanzaro, la Giornata sarà celebrata sotto il titolo Storie di identità plurime. L’incontro è alle 18.00 presso la biblioteca comunale; qui verrà presentato il romano Antar di Eliana Iorfida. Il libro scava nei luoghi più antichi e suggestivi del Medio Oriente e narra di un giovane italo-siriano che vaga da una cultura all’altra. L’evento prosegue poi nella palestra comunale, dove saranno allestiti degli stand espositivi in rappresentata delle varie culture.  La serata si concluderà con un Apricena.

Frasi per la Giornata Internazionale dei Migranti: citazioni e aforismi

Ecco una raccolta delle più belle frasi per la Giornata Internazionale dei Migranti, citazioni sui migranti e gli immigrati, frasi da condividere su Facebook e Twitter.

  • Chiunque incontri è tuo fratello, figlio, figlia; non ci sono fratelli e sorelle di serie B, C e D. Su tutte le difficoltà riguardanti l’immigrazione, dico: diamo prima l’accoglienza e poi le difficoltà le affronteremo.Andrea Gallo
  • Quando si avvicina uno straniero e noi lo confondiamo con un nostro fratello, poniamo fine a ogni conflitto. Ecco, questo è il momento in cui finisce la notte e comincia il giorno.Paulo Coelho
  • Siamo sempre lo straniero di qualcun altro. Imparare a vivere insieme è lottare contro il razzismo.Tahar Ben Jelloun
  • Ricordate, ricordate sempre, che tutti noi, e tu ed io in particolare, discendiamo da immigrati.Franklin D. Roosevelt
  • Costruire condizioni concrete di pace, per quanto concerne i migranti e i rifugiati, significa impegnarsi seriamente a salvaguardare anzitutto il diritto a non emigrare, a vivere cioè in pace e dignità nella propria Patria.Papa Giovanni Paolo II
  • La nozione di immigrato è un errore. L’immigrato è qualcuno che fa un viaggio regolare da un punto a un altro, come l’uccello migratore, appunto. Qui invece è gente che fugge dai massacri. Né sono rifugiati, perché un rifugio lo stanno cercando. Bisogna cercare una parola che non menta. Una volta che la si sarà trovata, si sarà già fatto un grande progresso.Michel Butor
  • Il dovere di ospitalità è il muro maestro della civiltà occidentale, e l’abc dell’umanità buona. Nel mondo greco il forestiero era portatore di una presenza divina. Sono molti i miti dove gli dèi assumono le sembianze di stranieri di passaggio. L’Odissea è anche un grande insegnamento sul valore dell’ospitalità.Luigino Brun
Evento del giorno: Giornata internazionale dei migranti
Celebrata in tutto il mondo, la ricorrenza nasce come commemorazione di un episodio grave. Negli anni Settanta un gruppo di migranti muore a bordo di un furgone diretto in Francia. Da quel momento l'ONU decide di occuparsi in prima persona delle condizioni di vita dei lavoratori migranti, decidendo inoltre di istituire questa ricorrenza per sensibilizzare l'opinione pubblica.
Nome EventoGiornata internazionale dei migranti
Data istituzione18/12/2000
Data ricorrenza18/12/2019
Origine e significatoHa origine dalle Convenzione per la protezione dei diritti di tutti i lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie
ScopoSconfiggere i pregiudizi e sensibilizzare l'opinione pubblica.
Evento del giorno: Giornata internazionale dei migranti
Celebrata in tutto il mondo, la ricorrenza nasce come commemorazione di un episodio grave. Negli anni Settanta un gruppo di migranti muore a bordo di un furgone diretto in Francia. Da quel momento l'ONU decide di occuparsi in prima persona delle condizioni di vita dei lavoratori migranti, decidendo inoltre di istituire questa ricorrenza per sensibilizzare l'opinione pubblica.
Nome EventoGiornata internazionale dei migranti
Data istituzione18/12/2000
Data ricorrenza18/12/2019
Origine e significatoHa origine dalle Convenzione per la protezione dei diritti di tutti i lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie
ScopoSconfiggere i pregiudizi e sensibilizzare l'opinione pubblica.
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto