Giornata Mondiale del dialogo fra religioni ed omosessualità: frasi

Carolina Campanile 12 Gennaio 2020

Il 13 gennaio è la Giornata mondiale del dialogo fra religioni ed omosessualità: origini, storia, significato, e citazioni sulle religioni ed omosessualità, frasi famose da inviare e condividere.

Istituita in segno di commemorazione per il suicidio di Alfredo Ormando, la Giornata affronta il pesante e importante tema del dialogo fra due mondi completamente opposti. Sebbene trattato in maniera generale, il tema viene toccato a seconda della religione. Come ben sappiamo esistono varie religioni, molto diverse l’una dall’altra e ognuna portatrice di valori e credenze diverse.

In Italia il dialogo si concentra maggiormente sul rapporto tra cattolicesimo ed omosessualità, partendo dalla premessa che non sempre i due mondi sono in contrapposizione tra essi. Infatti sono sempre più le persone che, sebbene siano diverse, sono anche molto fedeli e attive nella vita religiosa cristiana o altra che sia.

Tuttavia nei decenni i pregiudizi e le posizioni di rifiuto nei confronti di queste persone persistono, segno di profonda ignoranza e chiusura mentale. Anche per questo le persone diverse sono tutelati da una Dichiarazione universale dei diritti umani, sostenuta da una Giornata apposita.

Scopriamo quali sono le origini e la storia della Giornata del 7 gennaio e qual è il significato della Gionata mondiale del dialogo fra religioni ed omosessualità. Leggi inoltre la nostra raccolta di frasi famose, citazioni sulla diversità e la libertà e aforismi da condividere.

Origini della Giornata Mondiale del dialogo fra religioni ed omosessualità: storia, significato

Immagini giornata Mondiale del dialogo fra religioni ed omosessualità

Immagini religioni

Nata con l’intento di commemorare il suicidio di Alfredo Ormando, il 13 gennaio si celebra la Giornata mondiale del dialogo fra religioni ed omosessualità. Istituita dall’associazione Arcigay, per i diritti delle persone LGBT, la ricorrenza porta sulle spalle un significato molto importante. Il 13 gennaio 1998 l’intellettuale e poeta siciliano Alfredo Ormando si toglie la vita in piazza San Pietro. La storia, nonché le origini della Giornata, si deve ad un segno di protesta contro l’omofobia delle gerarchie vaticane.

Da allora ogni anno Arcigay organizza a Roma una commemorazione del sacrificio di Ormando. Il significato di questa commemorazione non è altro che un bisogno di far soffermare l’attenzione pubblica sul tema. Parliamo di un tema estremamente importante ed attuale, oggi come allora. Sebbene i tempi siano cambiati, le grandi religioni monoteiste persistono nel loro atteggiamento di condanna verso le persone omosessuali.

In particolare il Vaticano mantiene da sempre delle posizioni di un’opposizione, a tratti graffiante. Questo comportamento spesso ferisce la sensibilità dei fedeli, andando così ad intaccare il dialogo con questi ultimi. Atteggiamento estremamente errato, poiché il dialogo tra religioni e fedeli, di qualunque orientamento essi siano, andrebbe alimentato e promosso.

La Giornata del 13 gennaio è dunque un invito per tutti noi ad aprirsi e ad abbandonare la discriminazione.

Immagini giornata Mondiale del dialogo fra religioni ed omosessualità

Immagini omosessualità

Ma chi era Alfredo Ormando? E perché le sue gesta hanno ispirato la Giornata? Poeta e attivista per i diritti degli omosessuali, egli decise di darsi fuoco in piazza San Pietro. Pochi giorni prima aveva scritto una lettera nella quale spiegava che il suo gesto era una forma di protesta contro la Chiesa, la quale riteneva demoni tutte le persone così dette diverse. Nato in Sicilia nel 1956, sebbene dotato di grande talento e di una rara sensibilità, nessuna casa editrice vorrà mai pubblicare un suo scritto.

Citazioni e aforismi sulla religione ed omosessualità: frasi famose

Ecco una raccolta delle più belle frasi sulle religioni ed omosessualità, citazioni e aforismi famosi sulla libertà da condividere per capire il significato della Giornata del 13 gennaio.

  • L’amore sboccia tra persone, non tra sessi. Perché porsi dei limiti? –  David Leavitt
  • La vera paura dell’omofobo è di essere omosessuale. – Robysjack
  • L’omofobia è una forma di apartheid. Com’è possibile lottare contro il razzismo e non contro l’omofobia? – Desmond Tutu
  • Non sono gay ma vorrei esserlo per il solo desiderio di far incazzare gli omofobi. – Kurt Cobain
  • In Italia l’omosessualità è accettata solo su un palco, nella realtà i gay vengono bastonati in piazza. Vorrei che questi artisti invece di mettersi il lucidalabbra facessero uscire il messaggio che si può vivere l’omosessualità, tabù in Italia, in maniera naturale. – Fabri Fibra
  • Noi abbiamo lottato contro l’apartheid perché soffrivamo e venivamo maledetti per qualcosa riguardo alla quale non potevamo farci niente. È lo stesso per l’omosessualità. L’orientamento è qualcosa che è in noi, non una questione di scelte. Sarebbe folle per qualcuno lo scegliere di essere gay, considerando l’omofobia che esiste. – Desmond Tutu
  • La vita senza libertà, è come un corpo senza lo spirito. – Khalil Gibran
  • Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perchè l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti. – Charlie Chaplin
  • Per un gay che si dichiara, ce ne sono dieci che non lo fanno, e cento che non l’hanno mai confessato a se stessi. – Marguerite Yourcenar
Evento del giorno: Giornata mondiale del dialogo fra religioni ed omosessualità
Nata con l'intento di commemorare il suicidio di Alfredo Ormando, la Giornata è diventata una vera data simbolica per il movimento LGBT. Il 13 gennaio è un invito per tutti noi ad aprirci e ad abbandonare la discriminazione.
Nome EventoGiornata mondiale del dialogo fra religioni ed omosessualità
Data ricorrenza13/01/2019
Origine e significatoCommemorazione per il suicidio di Alfredo Ormando, poeta e intellettuale siciliano
ScopoSegno di protesta contro l'omofobia delle gerarchie vaticane
Evento del giorno: Giornata mondiale del dialogo fra religioni ed omosessualità
Nata con l'intento di commemorare il suicidio di Alfredo Ormando, la Giornata è diventata una vera data simbolica per il movimento LGBT. Il 13 gennaio è un invito per tutti noi ad aprirci e ad abbandonare la discriminazione.
Nome EventoGiornata mondiale del dialogo fra religioni ed omosessualità
Data ricorrenza13/01/2019
Origine e significatoCommemorazione per il suicidio di Alfredo Ormando, poeta e intellettuale siciliano
ScopoSegno di protesta contro l'omofobia delle gerarchie vaticane
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto