• Google+
  • Commenta
20 Febbraio 2020

Amabili resti: trama, recensione, scheda tecnica, cast e trailer

Locandina Amabili resti
Locandina Amabili resti

Locandina Amabili resti

Il film Amabili resti: trama, recensione, scheda tecnica, cast e trailer della pellicola diretta da Peter Jackson con Mark Wahlberg.

La pellicola thriller dell’autore della saga de “Il Signore degli Anelli”, Peter Jackson, si concentra sulla condizione post morte di un’adolescente. Ritrovatasi in un limbo con le fattezze del luogo terreno in cui viveva, la ragazza deve risolvere ciò che la tormenta per andare in paradiso.

Un racconto a metà tra realtà e spiritualità, dove viene elaborata l’annosa tematica della violenza minorile.

Il cast del film Amabili resti vede protagonisti Saoirse Ronan (“Hanna”), Mark Wahlberg, Susan Sarandon, Stanley Tucci, Rachel Weisz, Rose McIver. Attori di grande livello prestano dunque il proprio volto ai personaggi dell’opera filmica di Jackson, rappresentando varie sfaccettature dell’argomento trattato.

Ognuno degli interpreti della famiglia della protagonista restituisce, infatti, una reazione emozionale differente rispetto alla perdita subita. Una morte per stupro e vessazioni che dischiude una riflessione ancora oggi attuale sulla violenza sui minori. Un lavoro di rilievo che ha ottenuto un riscontro in termini di audience importante, con diverse nomination agli Oscar ed ai BAFTA.

Trama e recensione del film Amabili resti di Peter Jackson con Saoirse Ronan

Dopo aver discusso di tematiche, cast e premi legati alla pellicola di Peter Jackson, passiamo ora in rassegna trama e recensione del film Amabili resti. Il perno attorno al quale si erge la narrazione è la tragica morte di una ragazza di quattordici anni, Susie Salmon. Quest ultima, brutalmente violentata ed uccisa, si ritrova in un limbo dal quale può uscire per andare in paradiso solo dopo aver risolto ciò che la tormenta. Legata, infatti, ancora ai propri affetti ed incapace di farsi una ragione della sua dipartita, Susie tenta di superare il tutto grazie all’aiuto di un’altra ragazza defunta, Holly.

La protagonista nelle nuove vesti di un fantasma vaga quindi sulla terra e nello specifico resta ancorata alla propria casa ed alla propria famiglia. I suoi genitori così come la sorella affrontano il lutto reagendo in modo differente. La madre, Abigail decide di abbandonare la città per metabolizzare quanto accaduto. Il padre, Jack, vive il ricordo della figlia mantenendo una vecchia promessa fatta a Susie di sviluppare dei rullini fotografici. La sorella, infine, Lindsey, al pari di Jack, sospetta di un vicino come eventuale assassino. Ben presto quelli che sono dei dubbi iniziano a trasformarsi però in qualcosa di più, portando il padre della ragazza morta ad investigare su George Harvey (il vicino di casa).

Uno degli indizi principali rinvenuti da Jack, compare proprio nel rullino fotografico giornaliero sviluppato in memoria della figlia. A questo punto per capirne di più, l’uomo decide di affrontare l’assassino andandolo a minacciare con una mazza da baseball per metterlo alle strette. Il tentativo però risulta vano poichè intervengono due fidanzati che prendono le difese di George arrivando a picchiare Jack.

Il finale del thriller soprannaturale di Peter Jackson

Ricoverato in ospedale, il padre di Susie diventa un elemento di presa di coscienza per il fantasma della ragazza che si sente responsabile di quanto accaduto. Capendo che fino a che rimane sulla terra metterà sempre più a rischio la vita dei propri cari, Susie decide di fare da sola. Si reca così nella stanza di una casa in cui scopre le altre vittime dell’omicida, tra le quali scorge anche il cadavere di Holly.

Nel frattempo, la sorella, Lindsey, prosegue l’opera del padre (temporaneamente fuori gioco) di investigare, rubando un taccuino al vicino di casa. George, nel tentativo di inseguire la ragazza capisce di non farcela e decide di scappare sbarazzandosi del corpo di Susie. Allontanatosi senza lasciare tracce, l’assassino diventa un ricercato della polizia a cui era stato consegnato il taccuino con le prove da Lindsey. L’epilogo del film vede la famiglia di Susie riunirsi nel ricordo della ragazza, e George morire in seguito ad un incidente (metafora plausibile della giustizia divina).

Un thriller ricco di suspence, quello di Jackson, che affronta una tematica delicata come quella dei soprusi sui minori attraverso un racconto ultraterreno. Ciò che emerge con forza dal racconto del regista è in particolare l’unione familiare nel nome del ricordo. Esso diventa simbolo degli amabili resti lasciati in vita e consolazione per chi c’è ancora e chi non c’è più.

Scheda tecnica del film Amabili resti e trailer ufficiale HD

Scheda tecnica
La tragica morte di una ragazza per mano di un serial killer, diventa tormento di vita per i suoi familiari e per sè stessa, giacente in una condizione di limbo ultraterrena. Un thriller spirituale ricco di suspence realizzato da Peter Jackson.
TitoloAmabili resti
Durata139'
Generethriller
CastSaoirse Ronan, Mark Wahlberg, Susan Sarandon, Stanley Tucci, Rachel Weisz, Rose McIver
RegiaPeter Jackson
Anno di prod.2009
Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy