• Google+
  • Commenta
17 Febbraio 2020

Dispositivi anti abbandono omologati: quali sono e quale comprare

Dispositivi Anti Abbandono Omologati
Dispositivi Anti Abbandono Omologati

Dispositivi Anti Abbandono Omologati

Confronto tra i dispositivi anti abbandono omologati: quali sono, quale comprare in base al seggiolino auto e come scegliere per non incorrere in sanzioni ed essere a norma di legge.

Il decreto salva bebè del 23 ottobre 2019 ha previsto ben sei caratteristiche funzionali e due caratteristiche tecniche affinchè i dispositivi anti abbandono siano ritenuti perfettamente a norma. Chicco, Tippy, Remmy e Baby Bell sono solo alcuni dei vari modelli in vendita: ma come come scegliere il migliore dispositivo anti abbandono per il proprio bimbo? In base a quali criteri?

Il dispositivo, dopo i numerosi e tragici incidenti, sarebbe dovuto essere obbligatorio, con il rischio di incorrere in sanzioni, da ottobre. Tuttavia, dopo una serie di polemiche (non c’erano ancora dispositivi omologati e i pochi sul mercato sono andati velocemente a ruba), le multe sono state sospese fino a marzo 2020, che è, ormai,  alle porte.

E’ indispensabile, dunque, tracciare una panoramica su come scegliere il prodotto giusto, che sia adatto all’età e alle proprie esigenze. Il DAA è obbligatorio con bambini fino ai 4 anni.

E’ necessario, secondo la legge, che avvisi immediatamente il genitore (o chi ne fa le veci) in caso di necessità, ed è fondamentale che non alteri le caratteristiche del seggiolino auto. Deve essere in grado di attivarsi automaticamente ad ogni utilizzo dopo il primo; se alimentato a batteria deve segnalare l’energia residua; dev’essere in grado di dare segnali di allarme velocemente, sia con segnali visivi che acustici. Il governo, per facilitare l’acquisto dei dispositivi anti abbandono omologati, ha promosso una campagna di bonus e rimborsi, fino a 30 euro, registrandosi sul sito www.sogei.it o attraverso il portale del ministero www.mit.gov.it.

Quali sono i dispositivi anti abbandono omologati per seggiolino, come e quale scegliere

Capire quali sono i dispositivi anti abbandono omologati migliori è fondamentale per scegliere bene, a seconda delle proprie esigenze. Uno dei migliori in circolazione è, senza dubbio, il Tippy Pad, che costa sui 50 euro, su Amazon. E’ composto da un cuscinetto che interagisce con un’applicazione da scaricare direttamente sullo smartphone. (per chi non fosse troppo avvezzo all’uso dello smartphone, l’azienda vende separatamente il Tippy-Fi che dà segnali di allarme acustici e visivi). Si attiva automaticamente appena il bimbo è nel seggiolino. Dà due allarmi: il primo si attiva appena il genitore si allontana dall’auto e se non viene disattivato in 40 secondi, ne parte subito un altro, con messaggi inviati ad altri due contatti con le coordinate del veicolo. Funziona a batteria, e avviserà il telefono quando l’energia è bassa.

Un altro buon dispositivo anti abbandono è il Remmy. Costa sugli 80 euro. La particolarità è che non va connesso allo smartphone e lancia gli allarmi attraverso un gioco di luci e suoni diversi. Teoricamente, dovrebbe avvisare se, durante il viaggio, il piccolo dovesse slacciarsi le cinture e spostarsi dal suo posto e dovrebbe ricordare, al momento dello spegnimento del motore, se il bambino è ancora in auto. In realtà, però, le recensioni non sono molto positive. Pare che su alcuni modelli Ford non funzioni bene e che vada continuamente sistemato perchè i sensori non funzionano benissimo. Non si sposta facilmente da un auto all’altra a causa del gioco di cavi. I pro riguardano, invece, il fatto che non abbia batterie da ricaricare e che sia universale e adattabile a qualsiasi seggiolino

Quale dispositivo antiabbandono comprare: migliori e quelli economici

Quale dispositivo anti abbandono comprare e qual è il migliore e il più economico? Sicuramente un buon modello è il Chicco BebèCare Easy Tech. Ha la certificazione CSI. Prevede un’installazione e un collegamento allo smartphone al primo utilizzo, poi si riconnetterà automaticamente via Bluetooth e sarà in grado di segnalare situazioni critiche con allarmi di primo e secondo livello. I pro rigurdano il prezzo molto economico (39,90 euro) e il fatto che si sposti facilmente da un auto all’altra. I contro che, agganciandosi alla cintura, il bambino, può facilmente staccarlo e giocarci, anche se il DAA continuerà a funzionare. Altra pecca: i messaggi di allarme inviati, dopo i 15 inclusi, hanno il costo dettato dagli operatori telefonici.

Un altro prodotto molto venduto è il Baby Bell. Ha un display che riceve il segnale dal sensore e produce un allarme acustico-visivo in auto, appena si spegne il motore. E’ ottimo perchè non richiede nessuna azione di attivazione al conducente, ma entra in gioco automaticamente. Pare che funzioni bene su tutti i seggiolini e lo confermano i crash test. Costa sui 55 euro.

Un altro dei dispositivi anti abbandono economici è il MyMi. Costa 70 euro e raccoglie molti pareri positivi. L’elemento principale è la connessione tra il cuscino e il tracker-portachiavi. (in alternativa, o come secondo allarme, si può usare l’applicazione dallo smartphone). Questo accessorio è incluso nella confezione e si attiva, con suoni e colori, non appena ci si allontana dall’auto lasciando il bimbo a bordo. Si attiva automaticamente appena avverte il peso del bambino sul seggiolino, ed emette un bip prolungato per avvertire che funziona. Non c’è un limite al numero di familiari associabili al cuscino e non c’è un costo per i messaggi di allarme inviati. Non altera le caratteristiche dei seggiolini.

Elenco dispositivi anti abbandono omologati e prezzi

Ecco l’elenco dei dispositivi anti abbandono omologati, con i prezzi:

  • Tippy Pad: 50 euro
  • Remmy: 80 euro
  • Chicco BebèCare Easy Tech: 39,90 euro
  • Baby Bell: 55 euro
  • MyMi: 70 euro
Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy