Bonus 600 euro Inps: a chi spetta, requisiti e istruzioni domanda

Carmela Sansone 31 Marzo 2020

Come funziona il bonus 600 euro Inps per autonomi professionisti, titolari partite iva: a chi spetta di preciso, quali sono i requisiti e istruzioni video tutoria per fare la domanda.

E inoltre: Pin semplificato INPS: come funziona e come richiederlo.

Il nuovo decreto Cura Italia, come previsto, ha previsto un bonus partite IVA e autonomi  per far fronte all’emergenza Coronavirus. Con l’indennità compatibile con la disoccupazione, si darà attenzione anche ai professionisti, colpiti duramente dalla chiusura delle attività.

Il bonus dei 600 euro autonomi e partite IVA, però, ha dei destinatari precisi. A chi spetta di preciso e i requisiti sono indicati nella indennità con la circolare INPS n. 49 del 30 marzo.

Le istruzioni passo passo per poter fare la domanda seicento euro all’Inps dal 1° Aprile 2020 e richiedere il Pin semplificato, è indicato anche con un video e tutorial.

Il nuovo decreto Cura Italia emanato qualche settimana fa dal Governo, oltre a bandire il blockdown quasi totale delle attività sul territorio italiano, ha tutelato alcune categorie di lavoratori. Tra le misure, c’è l’indennità di 600 euro per le imprese e i lavoratori autonomi, detta anche bonus Covid-19 o bonus coronavirus. Chi avrà diritto all’assegno questa volta sono i liberi professionisti, lavoratori iscritti a ordini professionali (architetti, ingegneri, avvocati, ecc), co-co-co, iscritti alla gestione separata dell’Inps, artigiani, commercianti, agricoltori e coltivatori diretti, stagionali, addetti al turismo, lavoratori dello spettacolo. La manovra, in realtà, è servita per fare ordine su varie materie. Anche gli operai che stanno continuando a lavorare avranno una sorta di premio, per il mese di marzo.

Le stesse scuole saranno finanziate su vari punti di vista, per garantire a tutti la fruizione della didattica a distanza. Sono stati, altresì, stanziati dei fondi per le famiglie, che hanno bisogno di congedi speciali e che sono obbligati ad assumere una baby sitter.

Vediamo, quindi, la guida completa e video tutorial su come fare la richiesta per avere il bonus dei 600 euro, quali sono i requisiti, a chi spetta, come fare la domanda presso Inps, con tutti i passaggi e un video tutorial.

A chi spetta il bonus 600 euro per emergenza Coronavirus: quali sono requisiti per chiederlo

Innazitutto, vediamo a chi spetta di preciso il bonus di 600 euro, a quali categorie di lavoratori è destinato e quali sono i requisiti per ottenerlo. Il decreto stabilisce che questo rimborso spetta a liberi professionisti, titolati di partita iva già attiva al 23 febbraio 2020, compresi i collaboratori di studi associati, o società semplici con attività di lavoro autonomo non iscritti alle Casse di previdenza professionali, e ai collaboratori coordinati e continuativi. Altri destinatari sono tutti gli artigiani, i commercianti, i coltivatori diretti, i coloni e mezzadri, che, però, non devono essere iscritti ad altre forme di previdenza obbligatoria. (tranne l’INPS). Possono, inoltre, goderne anche i soci di società di persone o capitali perchè il bonus è personale.

Possono usufruirne, inoltre, i dipendenti stagionali del settore turistico e degli stabilimenti termali, con regolare contratto lavorativo. Devono, però, aver cessato il rapporto di lavoro dal 1° gennaio 2019 al 17 marzo 2020 e non devono essere stati assunti al 17 marzo 2020. Nel settore agricolo, hanno diritto all’indennità gli operai a tempo determinato e le altre categorie di dipendenti iscritti negli elenchi annuali. Costoro, però, devono avere nell’anno 2019 almeno cinquanta giornate di effettivo lavoro agricolo, da dipendenti. Non sono stati lasciati indietro i lavoratori iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo, che, però, devono rispettare i requisiti. Devono, infatti, aver versato al fondo almeno 30 contributi giornalieri nel 2019, non aver avuto un reddito superiore ai 50.000 per lo scorso anno, ed essere disoccupati al 17 marzo 2020.

Come fare domanda per avere il bonus Inps di seicento euro

Come fare, dunque, per compilare la domanda e avere il bonus dei 600 euro? Fare la richiesta è veramente una passeggiata e si potrà farla a partire dalla mezzanotte di mercoledì 1° aprile 2020. Le richieste vanno presentate in modalità telematica, e con le credenziali INPS. La procedura per richiederle, solo in questa fase di emergenza, sarà semplificata. Può essere effettuata online, inserendo il codice fiscale nel sito ufficiale e compilando il modulo, oppure chiamando il numero verde. Una volta ottenuto il pin e fatta l’autenticazione, è sufficiente andare sul sito dell’INPS, che è www.inps.it (attenzione ai fake).

Ora, bisogna cliccare su Accedi a MyInps, inserire le credenziali personali e fare l’accesso. Nella barra in alto, cerca Prestazioni a sostegno del reddito. Poi, seleziona nella griglia, la sezione del Servizio. Nella pagina seguente, tra la varie sezioni laterali, scegli Indennità Covid 19 e clicca su, andando su Invia domanda. Il servizio, come anticipato, sarà disponibile dal 1° aprile e, fino a quel momento, la piattaforma delle richieste non sarà ancora aperta. Da mercoledì, però, dopo aver seguito ogni passaggio, sarà necessario inserire tutti i dati richiesti e compilare il modulo con i dettagli personali e professonali, per ottenere il bonus. I primi accrediti dovrebbero, da quanto dichiarato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, avvenire subito.

Guida tutorial bonus 600 euro: come fare, passaggi e video istruzioni

Ecco la guida in video tutorial su come fare per avere il bonus di 600 euro:

  1. Procurati le credenziali INPS, attraverso i canali online o chiamando il numero verde.
  2. Collegati al sito ufficiale dell’INPS.
  3. Vai su Accedi a MyInps, inserisci le credenziali personali e Accedi.
  4. Nella barra in alto, cerca Prestazioni a sostegno del reddito. Poi, seleziona nella griglia, la sezione del Servizio.
  5. Nella pagina seguente, tra la varie sezioni, scegli Indennità Covid 19 e clicca su Invia domanda.
  6. Compila i moduli seguenti, con tutte le informazioni richieste, a partire dal 1° Aprile 2020.

© Riproduzione Riservata
avatar Carmela Sansone Laureata con lode in Lettere moderne e Filologia moderna presso l'Università degli studi di Salerno. Sono appassionata di letteratura, storia e giornalismo e molto dedita alla lettura. Mi piacciono le opere tradizionali della letteratura italiana, ma non rifuggo dai grandi classici (e non) del canone straniero. Sono un'aspirante docente, ma protendo anche verso il mondo delle Risorse Umane, da cui sono molto affascinata e in cui mi piacerebbe fare qualche esperienza. Sono molto creativa, ottimista e ligia ai miei doveri, ma non sopporto la slealtà e le omissioni. Tra le mie passioni, sicuramente rientra la tecnologia, ecco perché amo trattare di questa tematica all'interno dei miei articoli: tutto ciò che è progresso e avanguardia ben fatta mi attira. Allo stesso modo, sono appassionata di cucina ed è perciò che, nei miei scritti, amo affrontare le sfumature del settore, gli abbinamenti possibili e quelli più insoliti, ma anche vini, dessert e golosità di ogni genere. Ultima nota: amo i bambini, l'essenza sana di questo mondo, cui sono molto legata. Leggi tutto