• Liguori
  • Boschetti
  • Cocchi
  • Catizone
  • Chelini
  • De Leo
  • Bonetti
  • Buzzatti
  • De Luca
  • Gnudi
  • Baietti
  • Romano
  • Algeri
  • Romano
  • Valorzi
  • Crepet
  • Barnaba
  • Tassone
  • Quaglia
  • Mazzone
  • Coniglio
  • Napolitani
  • Quarta
  • Miraglia
  • Dalia
  • Califano
  • Grassotti
  • Casciello
  • Rinaldi
  • Carfagna
  • Leone
  • Bonanni
  • Ward
  • Rossetto
  • Cacciatore
  • di Geso
  • Meoli
  • Pasquino
  • Ferrante
  • Paleari
  • Falco
  • Alemanno
  • Andreotti
  • Bruzzone
  • Scorza
  • Santaniello
  • Gelisio

Proroga bonus vacanze 2021: data rinvio Milleproroghe e novità

Flavia de Durante 15 Febbraio 2021
F. d. D.
24/09/2021

Ufficiale la proroga bonus vacanze 2021: nuove misure fino al 30 giugno, ecco come funziona, come richiederlo, scadenze e strutture che accettano il contributo.



Ci sono requisiti specifici per poter usufruire dello sconto sulle prossime vacanze estive, e non solo. Oltre all’ISEE, è necessario innanzitutto averne fatto domanda entro la scadenza. I soggetti che lo hanno richiesto entro il 31 Dicembre 2020 possono usufruire della proroga bonus vacanze 2021 fino al 30 Giugno.

Chi non l’ha ancora utilizzato potrà farlo nei primi sei mesi dell’anno proprio grazie a questa estensione.

Nato principalmente per supportare la ripartenza del settore turistico, questo contributo offre ai nuclei familiari con ISEE inferiore a 40.000 euro un contributo fino a 500 euro da utilizzare per soggiorni in strutture turistiche di vario tipo.

Proroga bonus vacanze 2021: data rinvio decreto milleprorghe e strutture che accettano il bonus

Col Decreto di Rilancio del 19 Maggio 2020 è stata introdotta la possibilità di ottenere una somma di denaro da utilizzare in strutture turistiche in Italia. Le strutture che accettano il bonus vacanze 2021 sono:

  • alberghi
  • B&B
  • campeggi
  • villaggi turistici
  • agriturismi

Ricordiamo che il tributo può essere speso in un’unica soluzione e da un unico soggetto ed è indirizzato a richiedenti con nucleo familiare con ISEE inferiore a 40.000.

L’importo è assegnato secondo la numerosità del nucleo familiare e segue questi criteri:

  • un massimo di 500 euro per quelli composti da tre o più persone
  • 300 euro per nuclei da due
  • 150 euro per quelli da un individuo solo

Le modalità per richiederlo e riceverlo sono esclusivamente in forma digitale, tramite l’utilizzo dell’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e la presentazione dell’ISEE. La domanda può essere presentata attraverso l’app IO, applicazione dei servizi pubblici.

Ogni soggetto che potrà beneficiare della proroga bonus vacanze 2021 viene identificato da un codice univoco a cui è assegnato un QR code: quest’ultimo serve proprio al momento del pagamento del soggiorno e va mostrato all’albergatore assieme al proprio codice fiscale.

La quota è fruibile all’80% come sconto immediato, mentre il restante 20% può essere scaricato come detrazione d’imposta in sede di dichiarazione dei redditi da parte del nucleo familiare.

Il bonus resta valido per chi l’ha richiesto entro il 2020

Sulla scia delle normative e dei decreti protagonisti del 2020, il 2021 si apre con Leggi di bilancio, Decreto milleproroghe e correlati. Molte sono le questioni, le decisioni e le opportunità, dunque, che il Governo si è riservato di valutare e risolvere entro il nuovo anno.

Arriva anche, appunto, la proroga per il “bonus vacanze”, uno dei provvedimenti più discussi introdotti dal governo durante l’emergenza sanitaria da Covid-19.

Il contributo per i periodi di villeggiatura degli italiani risulta essere certamente uno dei punti di maggiore interesse.

Nello specifico, restano invariate le disposizioni chiarite in precedenza e consultabili sul sito dell’Agenzia delle Entrate o sulla Gazzetta Ufficiale.

La novità principale è la scadenza posticipata a Giugno 2021. In definitiva, dunque, la proroga del bonus vacanze risulta essere solo parziale.

Di fatti, come si è detto, entro giugno 2021, la possibilità di utilizzare la quota assegnata resta valida soltanto per chi lo ha richiesto entro e non oltre il 31 Dicembre 2020. 

Con l’emergenza sanitaria ancora estremamente presente, molti richiedenti non sono riusciti a utilizzare il bonus entro l’anno 2020. E’ per questo che è stata predisposta l’estensione dell’agevolazione che, inoltre, sembra non aver ottenuto i risultati sperati dal Ministro della Cultura Dario Franceschini.

Nel frattempo, sono scoppiati i tentativi di frode online che cercano di ingannare i fruitori dell’agevolazione per la vacanza che non conoscono le corrette modalità di utilizzo. Onde evitare truffe, L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato un articolo che spiega come riconoscerle.

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Flavia de Durante Studentessa di Lettere Moderne all'Università degli studi di Salerno. Profondamente ecologista e ambientalista, mi occupo di volontariato animalista. Mi interessa esplorare il mondo circostante in tutte le sue sfumature ed in particolare l'animo umano e i rapporti interpersonali. Amo da sempre la lettura e mi diletto a scrivere sin dalla prima adolescenza. I temi che maggiormente mi interessano sono quelli legati alla cultura, alla storia, al costume, all'ambiente, all'attualità. Vedo nel settore del giornalismo non solo la possibilità di trasmettere dati ed informazioni, ma anche una grande opportunità di acquisire nuove e varie conoscenze. La curiosità e la voglia di sapere sono i motori principali che mi hanno spinto a intraprendere questo percorso. Leggi tutto