The Hurt Locker: trama, recensione, scheda tecnica e trailer film

Mario Ragone 12 Marzo 2020

Ecco di cosa parla il film The Hurt Locker, diretto da Kathryn Bigelow, con Jeremy Renner: trama, recensione, scheda tecnica, cast completo e trailer.

La storia scritta per l’occasione da un giornalista, Mark Boal, tratta le vicende di un gruppo di artificieri impegnati in missione in Iraq. Tra conflitti interni e rischi legati alla propria professione, i tre soldati James, Sanborn ed Eldridge affrontano la difficile situazione bellica con atteggiamenti differenti. Il comportamento fanatista ed incauto del primo (quasi folle) metterà in serio pericolo le vite degli altri due.

Il cast completo del film The Hurt Locker conta su attori di spessore quali Jeremy Renner (“Avengers Endgame”), Anthony Mackie, Ralph Fiennes, Guy Pierce, Brian Geraghty, David Morse, Evangeline Lilly. Un set davvero di grande livello per inscenare una realtà dura ed ostile come quella della guerra.

I paesi iracheni fanno da sfondo alla narrazione restituendo il desolato palcoscenico in cui operano i tre personaggi principali. Le chiavi di lettura fondamentali sono quelle del senso di colpa legato ad episodi di battaglia cruenti, e del fanatismo militaresco.

Trama e recensione film The Hurt Locker diretto da Kathryn Bigelowcon con Jeremy Renner

Avendo analizzato cast completo e tematiche del prodotto filmico della regista Kathryn Bigelow, spostiamo ora l’attenzione su trama e recensione del film The Hurt Locker. I conflitti bellici in Iraq fanno da sfondo al racconto che coinvolge i tre protagonisti: i sergenti William James e JT Sanborn e lo specialista Owen Eldridge.

I tre si trovano in missione nei paesi iracheni in qualità di artificieri e sminatori, un ruolo difficile che mette a rischio continuamente la loro vita. Per questo motivo, un misto di adrenalina e paura caratterizza i diversi atteggiamenti dei soldati. Infatti, mentre James si mostra più irruento ed incauto rispetto alle situazioni pericolose da affrontare, Sanborn ed Eldridge appaiono maggiormente accorti. Questo modo opposto di approcciare al proprio ruolo, pone i tre personaggi spesso in conflitto. Tutto ciò ha il suo culmine in un momento specifico in cui il sergente Will mette in serio pericolo la vita di uno degli altri due.

Nel loro ultimo giorno prima del congedo, i tre militari si recano a svolgere il proprio dovere presso uno dei tanti avamposti bellici sul territorio. Qui James e Sanborn salvano la vita allo specialista, il quale però riporta una brutta ferita a causa della superficialità di Will. Eldridge è così costretto a rientrare in patria per curarsi e si mostra particolarmente adirato nei confronti del suo superiore. Con un senso di colpa in più, James prosegue la missione e si ritrova con Sanborn a dover affrontare un’altra brutta situazione.

Il finale del dramma bellico realizzato da Kathryn Bigelow

A pochi giorni dalla fine del turno, i due sergenti vedono tutta la propria vita passargli davanti agli occhi a causa di un’esplosione. Un nemico, infatti, aveva attaccato al proprio corpo un ordigno per poi farlo detonare suicidandosi.

Consci di essere salvi per miracolo, James e Sanborn riflettono su quanto la vita di un soldato in guerra possa essere rischiosa. Il pericolo, annidandosi ovunque, rende la loro esistenza, come quella degli altri militari, assimilabile ad un filo sottile che può essere reciso da un momento all’altro. Pur avendo constatato ciò, una volta tornati a casa, i due sergenti non sembrano aver tratto le medesime conclusioni dall’esperienza fatta.

Mentre Sanborn decide di non fare più missioni, Will non è della stessa opinione. Quest ultimo, infatti, dopo aver riabbracciato la moglie ed il figlio nato da poco, sente che qualcosa in lui non lo fa stare bene. Una sensazione di insoddisfazione lo tormenta portandolo alla decisione di prestare nuovamente servizio in Iraq, poichè solo in quel contesto si sente appagato. L’epilogo del film di Kathryn Bigelow vede il sergente impegnato a disinnescare una bomba iniziando così il primo dei 365 giorni del nuovo turno.

Scheda tecnica del film The Hurt Locker e trailer ufficiale HD

Scheda tecnica
Tre artificieri dell'esercito americano si ritrovano in missione in Iraq per svolgere il proprio compito di sminatori. L'esperienza bellica viene affrontata da ciascuno dei personaggi con un diverso atteggiamento che va dal fanatismo alla totale razionalità.
TitoloThe Hurt Locker
Durata130'
Generedrammatico/bellico
CastJeremy Renner, Anthony Mackie, Ralph Fiennes, Guy Pierce, Brian Geraghty, David Morse, Evangeline Lilly
RegiaKathryn Bigelow
Anno di prod.2008
Scheda tecnica
Tre artificieri dell'esercito americano si ritrovano in missione in Iraq per svolgere il proprio compito di sminatori. L'esperienza bellica viene affrontata da ciascuno dei personaggi con un diverso atteggiamento che va dal fanatismo alla totale razionalità.
TitoloThe Hurt Locker
Durata130'
Generedrammatico/bellico
CastJeremy Renner, Anthony Mackie, Ralph Fiennes, Guy Pierce, Brian Geraghty, David Morse, Evangeline Lilly
RegiaKathryn Bigelow
Anno di prod.2008
© Riproduzione Riservata
avatar Mario Ragone Sono Mario Ragone, redattore web con formazione in Comunicazione Audiovisiva e Mediale. Ho grande passione per il Social Marketing e l'informazione a 360°. Mi occupo, infatti, di argomenti di vario tipo che spaziano dalla Cultura come Cinema e Televisione all'Economia, dalla Medicina allo Sport fino al mondo di motori. Penso che avere un'idea su molteplici tematiche della nostra vita, ci permette di passare dall'una all'altra con grande versatilità mentale, una condizione questa che rende una persona libera nell'esprimersi, senza farsi fuorviare o condizionare. Capacità critica di discernimento ed autonomia di pensiero sono per me gli unici due elementi che ci rendono realmente liberi dalla schiavitù dell'ignoranza. Approfondisco le mie rubriche con intervento di esperti e professionisti del settore di cui scrivo. Leggi tutto