Giornata internazionale dei bambini scomparsi: frasi e citazioni

Carolina Campanile 25 Maggio 2020

Il 25 maggio quando si celebra la Giornata internazionale dei bambini scomparsi, frasi, citazioni, aforismi e immagini sono un bel modo per ricordare il significato dell'International Missing Children's Day.

Nata per sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno delle scomparse, la Giornata dei bambini scomparsi del 25 maggio vuole inoltre essere un messaggio di solidarietà. Un messaggio per tutti i genitori che non hanno più notizie dei loro figli. Sul sito Global Missing Children’s Network è attivo un database dei bambini spariti in Italia.

Il network riunisce 31 organizzazioni non governative in 27 Paesi Europei, tra cui Telefono Azzurro. SOS Il Telefono Azzurro Onlus lancia la campagna Non lasciamoli scomparire. Attivo in 27 Paesi dell’UE, e in Albania, Svizzera e Serbia, il numero unico è 116.000.

La linea è gratuita, e nasce con l’obiettivo di creare una rete d’intervento tra servizi degli Stati aderenti. La situazione è ancora oggi drammatica, e non accenna a migliorare. I dati sono altissimi e preoccupanti. A quelli ufficiali bisogna poi aggiungere quelli dei minori scomparsi e non segnalati. Hashtag della giornata è #RITROVIAMOLI.

Scopri ora le origini e gli obiettivi della Giornata internazionale dei bambini scomparsi, perché si celebra il giorno 25 maggio, frasi e citazioni per l’International Missing Children’s Day.

Giornata internazionale dei bambini scomparsi: perché si celebra il giorno 25 maggio

Immagini Giornata internazionale dei bambini scomparsi

International Missing Children s Day

Istituita nel 1983 dall’Assemblea Generale ONU ogni anno il 25 maggio si celebra la Giornata internazionale dei bambini scomparsi. Solo tre anni prima era nata la Giornata dei diritti dell’infanzia. La ricorrenza nasce in ricordo di Ethan Patz, scomparso nel nulla nel quartiere di Soho a New York, nel 1979. Nel 1985 Jose Ramos, amico dell’ex baby-sitter di Ethan, diviene il principale sospettato. Era infatti pregiudicato per abusi sessuali sui minori. Fu poi incarcerato nel 1981, per molestie ad un altro bambino

Oltre trent’anni dopo, nel 2012, Pedro Hernandez, pregiudicato di 51 anni, si autoaccusa per l’omicidio del piccolo. Era un impiegato del minimarket nel quale Ethan si era recato per comprare una soda da portare a scuola. Hernandez lo attira nel seminterrato del negozio, poi lo aggredisce uccidendolo. La Giornata dei Bambini scomparsi nasce per sensibilizzare l’opinione pubblica. C’è davvero bisogno di promuovere campagne di sensibilizzazione su questo terribile fenomeno?

La risposta è sì, perché per molti anni non è stata considerata come una priorità. Dovuto anche dal fatto che i Paesi non disponevano di strutture e meccanismi adeguati per assicurare il ritrovamento dei bambini. Ecco quindi che nasce la necessità di una ricorrenza che attirasse maggiormente l’attenzione dei governi e dei singoli cittadini. Da quel fatidico 1983 la situazione non è cambiata, ma anzi è peggiorata. I dati sono sempre più allarmanti. Secondo il Telefono Azzurro ogni anno 8 milioni di bambini scompaiono, con una media quindi di 22.000 al giorno. Queste scomparse posso essere dovute a varie cause: dalla sottrazione da parte di uno dei genitori ai rapimenti da pedofili. Ecco allora che il 25 maggio diventa una ricorrenza importantissima: per i bambini e per le famiglie. E’ importante non abbassare mai la guardia e l’attenzione. Bisogno invece intensificare i protocolli a tutela dei minori a livello mondiale.

Obiettivi dell’International Missing Children’s Day

Immagini Giornata internazionale dei bambini scomparsi

Immagini con frasi dei bambini scomparsi

Sin dalle origini l’obiettivo della Giornata dei Bambini scomparsi in Italia e nel mondo è informare e sensibilizzare tutti su questo tragico fenomeno. Lo scopo è inoltre quello di garantire che più nessun minore scompaia, e che nel caso le ricerche non vengano interrotte. Così il Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse inizia una campagna di sensibilizzazione. L’iniziativa vuole promuovere, sensibilizzare ed incentivare una collaborazione dei soggetti interessati al fenomeno.

Vuole inoltre sollecitare tutte le persone alla cittadinanza attiva e a comportamenti virtuosi, in modo da dare speranza a tutte le famiglie. Dal 2011 più di 1,2 milioni di chiamate sono arrivate a causa di sparizioni. Fuori Italia la situazione più grave si riscontra in Romania. Nella penisola, invece, il Lazio è la Regione più problematica con il 23,3% dei casi. In Italia ogni 48 ore scompare un adolescente o bambino, e 4 su 5 non vengono più ritrovati.

Questa è la dura e inquietante affermazione di Telefono Azzurro, che li definisce un esercito di bambini invisibili. Il 2017 è stato forse l’anno più drammatico: 116.000 casi, con 3/5 denunce a settimana. Il 64,5% delle segnalazioni riguardavano la scomparsa di minori non accompagnati, arrivati in Italia da altri Paesi. Anche i dati del 2018 non sono meno drammatici. Sono numerosi i bambini non ritrovati, ed è altamente probabile che siano stati uccisi o finiti nel circuito dello sfruttamento sessuale e lavoro minorile. In occasione della Giornata internazionale dei bambini scomparsi i comuni lanciano una campagna, comprendente tre moniti. (1) Se pensi di incontrare qualcuno che non conosci bene, assicurati che ci sia sempre gente con te. (2) Fai sapere sempre ad un adulto chi stai per incontrare e dove vuoi andare. (3) Non condividere mai informazioni personali, foto o video di cui potresti pentirti. Non tutto è come sembra.

Citazioni per la Giornata internazionale dei bambini scomparsi: frasi

Le più belle frasi per la Giornata internazionale dei bambini scomparsi, citazioni famose e aforismi da condividere il 25 maggio per l’International Missing Children’s Day.

  • L’infanzia è come un cuore: i suoi battiti troppo veloci ci spaventano. Facciamo di tutto perché il cuore s’infranga. Il miracolo è che sopravvive a tutto. – Christian Bobin
  • I bambini esposti a violenza domestica mostrerebbero gli stessi cambiamenti al livello cerebrale dei veterani di guerra. – University College di Londra
  • Un bambino è un angelo le cui ali diminuiscono man mano che le sue gambe si allungano. – Anonimo
  • Essi sono senza passato ed è questo tutto il mistero dell’innocenza magica del loro sorriso.- Milan Kundera
  • Non c’è alcun fiore, in nessun giardino del mondo, bello come un bambino seduto sulle ginocchia della madre. Nel cielo ci sono stelle splendenti, sul fondo dei mari perle meravigliose, ma la bellezza del mondo è nel loro sorriso. – Romano Battaglia
  • Ho appena avuto in incontro silenzioso con un bambino. Ci siamo guardati negli occhi e abbiamo comunicato nel linguaggio delle stelle. Poi siamo giunti alla stessa conclusione che ci ha fatto scoppiare a ridere nello stesso momento. – Fabrizio Caramagna
  • I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto. – Giacomo Leopardi
Evento del giorno: Giornata internazionale dei bambini scomparsi
Istituita tre anni dopo la Giornata dei diritti dell'infanzia, la ricorrenza nasce in ricordo di Ethan Patz, scomparso nel nulla nel quartiere di Soho a New York, nel 1979.
Nome EventoGiornata internazionale dei bambini scomparsi
Data istituzione25/05/1983
Data ricorrenza25/05/2020
Origine e significatoScopo della giornata è garantire che più nessun minore scompaia, e che nel caso le ricerche non vengano interrotte
ScopoInformare e sensibilizzare tutti su questo tragico fenomeno
Evento del giorno: Giornata internazionale dei bambini scomparsi
Istituita tre anni dopo la Giornata dei diritti dell'infanzia, la ricorrenza nasce in ricordo di Ethan Patz, scomparso nel nulla nel quartiere di Soho a New York, nel 1979.
Nome EventoGiornata internazionale dei bambini scomparsi
Data istituzione25/05/1983
Data ricorrenza25/05/2020
Origine e significatoScopo della giornata è garantire che più nessun minore scompaia, e che nel caso le ricerche non vengano interrotte
ScopoInformare e sensibilizzare tutti su questo tragico fenomeno
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto