Giornata mondiale contro il lavoro minorile: frasi e citazioni

Carolina Campanile 12 Giugno 2020

Il 12 giugno, quando si celebra la Giornata mondiale contro il lavoro minorile, frasi, citazioni, aforismi e immagini sono utili per capire origini e significato del World Day Against Child Labour.

Nel mondo sono 150 milioni i bambini coinvolti: 150 milioni di storie di infanzie negate.

A ricordarcelo è il Presidente dell’UNICEF Italia in occasione della Giornata mondiale contro il lavoro minorile. Ad essere interessati sono maggiormente i Paesi poveri. Ma anche nei Paesi dotati di maggiori risorse non va mai abbassata la guardia. – afferma Sergio Mattarella. Perché lo sfruttamento minorile può affacciarsi tra le piaghe delle crisi, delle disuguaglianze sociali e delle forme di marginalità. Perché più che di lavoro è proprio di sfruttamento che si deve parlare. Non a caso il 12 giugno si parla anche di Giornata conto la schiavitù infantile.

I ragazzi sono infatti costretti a svolgere lavori duri e pericolosi, che ne mettono a grave rischio la salute e sicurezza.

Gravi sono anche le ripercussioni dal punto di vista psicologico. Essi si vedono inoltre strappare l’infanzia alla quale hanno diritto. Così in occasione della Giornata mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile l’obiettivo è lavorare per garantirgli un futuro migliore.

Il lavoro infantile è la condizione che li costringe a lavorare per sopravvivere. Invece lo sfruttamento può avere forme diverse, dalla violenza all’imposizione dei lavori. In totale sono coinvolti 152 milioni di bambini, di cui il 13% maschi e l’8% femmine. Di questi 76 milioni ha età compresa tra 5 e 11 anni, e circa 73 milioni di 76 sono costretti a lavori pericolosi. Le Convenzioni dell’ILO sono strumenti giuridici a tutela dei minori, che chiedono interventi mirati per l’eliminazione del fenomeno.

Scopri ora le origini e gli obiettivi della Giornata mondiale contro il lavoro minorile del 12 giugno. E le migliori frasi sullo sfruttamento, citazioni sulla schiavitù infantile e aforismi da condividere per il World Day Against Child Labour.

Giornata mondiale contro il lavoro minorile: perché si celebra il giorno 12 giugno

Immagini Giornata mondiale contro il lavoro minorile

Immagini contro il lavoro minorile

Istituita nel 2002, ogni anno il giorno 12 giugno si celebra la Giornata mondiale contro il lavoro minorile. A volerla fu l’International Labour Organization (ILO). Ogni anno questa ricorrenza unisce governi, organizzazioni e società di tutto il mondo. Sin dalle origini il World Day Against Child Labour vuole richiamare l’attenzione sul questo fenomeno molto diffuso. Vuole quindi sensibilizzare tutti sulla difficile condizione in cui si trovano questi bambini. Ma non solo, la ricorrenza vuole anche sottolineare gli sforzi necessari per porre fine allo scempio.

La Giornata mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile si impegna così a discutere quali misure prendere per poter aiutare tutti i bambini sfruttati mediante il lavoro minorile. Secondo i dati dell’ILO, nel mondo oltre 168 milioni di minori sono impiegati. Di questi, 98 milioni nel settore agricolo e il resto nel settore della manifattura e dell’edilizia. Come se non bastasse, molti di essi lavora senza nemmeno ricevere un salario.

Negli ultimi 20 anni il numero dei minori al lavoro è diminuito di un terzo, ma i dati sono ancora allarmanti. In Asia e nella regione del Pacifico sono impiegati circa 78 milioni di bambini. Questo numero equivale al 9,3% del totale dei bambini. Tuttavia la regione con maggior incidenza è quella Sub-sahariana, con il 21% del totale. In questa regione i dati più recenti indicano, anzi, un peggioramento. Da tenere sempre presente che non si tratta mai di dati esatti, in quanto molti di loro sono esclusi dalle indagini. Parliamo di figli di migranti, orfani, bambini vittime della tratta, e soprattutto le ragazze. Pertanto risulta necessario sviluppare nuovi sistemi, per aiutare anche tutti coloro che sono invisibili al pubblico. In linea generale il lavoro dei minori è spesso nascosto agli occhi dell’opinione pubblica. Così numerosi bambini restano isolati, spesso trovandosi anche lontani dalla famiglia.

World Day Against Child Labour: origini e obiettivi della giornata

Immagini Giornata mondiale contro il lavoro minorile

Immagini e frasi contro il lavoro minorile

Si stima che la maggior parte delle persone vittime di lavoro forzato, e non solo, abiti in zone coinvolta in conflitti armati. Le guerre, come i disastri naturali, devastano la vita di chi ne è colpito. Generano così condizioni di povertà, che spesso portano a molteplici forme di violazione dei loro diritti. Chi ne soffre di più sono i bambini, che vedono portarsi via anche la loro innocenza. Il lavoro dei minori è un meccanismo di compensazione del reddito familiare, a cui le famiglie in crisi economica ricorrono.

Esso è diffuso maggiormente in aree e settori in cui i sindacati sono deboli o del tutto assenti. Nonostante l’età minima di ammissione al lavoro, inclusa nei diritti all’infanzia, molti Stati restano disinteressati. Ed ecco quindi la necessità di istituire eventi e programmi per la loro tutela, come nel caso della Giornata contro la schiavitù infantile. Se tutti i bambini sfruttati vivessero in un unico Paese, costituirebbero il nono Stato più popoloso al mondo. Questa l’affermazione di Save the Children, da sempre in prima linea.

L’organizzazione non risparmi il nostro Paese, nel quale, solo negli ultimi due anni, sono stati accertati oltre 480 casi di illeciti. L’Italia è così definita il Paese dei piccoli schiavi, una nomea non tanto gradevole per il Bel Paese. E la Giornata mondiale contro il lavoro minorile del 12 giugno, ci costringe a riflettere proprio su questa allarmante situazione. L’occupazione irregolare di bambini e adolescenti è un fenomeno sempre più diffuso, in Italia come nel mondo. Dalle piantagioni di tabacco al trasporto di mattoni, persino Apple, Google e Microsoft sono stati imputati. Secondo l’accusa questi giganti dell’industria tech sono complici dello sfruttamento minorile nelle miniere di cobalto della Repubblica democratica del Congo. Nonostante i progressi è ancora lontano l’obiettivo di eliminare ogni forma di lavoro minorile entro il 2025. Ancora troppi bambini, nel mondo, anziché andare a scuola e vivere la loro infanzia, sono costretti a lavorare in condizioni difficilissime. Sottoposti a sforzi fisici inappropriati per la loro età, a orari massacranti e a gravissimi rischi per la salute (StC).

Citazioni per la Giornata mondiale contro il lavoro minorile: frasi

Le migliori frasi per la Giornata mondiale contro il lavoro minorile del 12 giugno, citazioni famose sullo sfruttamento e aforismi da condividere per il World Day Against Child Labour.

  • Gli Stati parti riconoscono il diritto del fanciullo di essere protetto contro lo sfruttamento economico e di non essere costretto ad alcun lavoro che comporti rischi. O comunque sia suscettibile di porre a repentaglio la sua educazione, salute o il suo sviluppo fisico, mentale, spirituale, morale o sociale. – articolo 32 della Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia
  • Come adulti non possiamo rubare ai bambini la capacità di sognare. Cerchiamo di favorire un contesto di speranza, dove i loro sogni crescano e condividano. Un sogno condiviso apre la via a un nuovo modo di vivere. – Papa Francesco
  • I bambini non sono cose. Hanno diritti. In qualsiasi società essi rappresentano l’innocenza e il futuro. – Anonimo
  • Finché l’uomo sfrutterà l’uomo, finché l’umanità sarà divisa in padroni e servi, non ci sarà né normalità né pace. La ragione di tutto il male del nostro tempo è qui. – Pier Paolo Pasolini
  • Qui a scuola si sta bene, si gioca e canta, si può studiare. Ma al lavoro se eravamo in ritardo ci picchiavano. Ci rimproveravano sempre: “non alzare gli occhi, arrotolate bene le sigarette, sbrigatevi!”. Si lavorava dalle 8 di mattina alle 9 di sera, con un’ora per mangiare. Avevo male alle mani, alle gambe, al collo, alla schiena. I padroni preferiscono i bambini per le mani piccole, ma soprattutto perché ci pagano meno della metà dei grandi. Tutti i nostri genitori erano indebitati con i padroni, gli interessi si accumulavano e noi dovevamo continuare a lavorare. Se non ci avessero aiutato, non ne saremmo usciti mai. – Sona, 12 anni, ex sigaraia in India (fonte UNICEF)
Evento del giorno: Giornata mondiale contro il lavoro minorile
A volerla fu l'International Labour Organization (ILO). Ogni anno questa ricorrenza unisce governi, organizzazioni e società di tutto il mondo. Sin dalle origini il World Day Against Child Labour vuole richiamare l'attenzione sul questo fenomeno molto diffuso.
Nome EventoGiornata mondiale contro il lavoro minorile
Data istituzione12/06/2002
Data ricorrenza12/06/2020
Origine e significatoLa giornata nasce grazie all'ILO in collaborazione con UNICEF
ScopoEliminare ogni forma di lavoro minorile entro il 2025
Evento del giorno: Giornata mondiale contro il lavoro minorile
A volerla fu l'International Labour Organization (ILO). Ogni anno questa ricorrenza unisce governi, organizzazioni e società di tutto il mondo. Sin dalle origini il World Day Against Child Labour vuole richiamare l'attenzione sul questo fenomeno molto diffuso.
Nome EventoGiornata mondiale contro il lavoro minorile
Data istituzione12/06/2002
Data ricorrenza12/06/2020
Origine e significatoLa giornata nasce grazie all'ILO in collaborazione con UNICEF
ScopoEliminare ogni forma di lavoro minorile entro il 2025
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto