Giornata dello sport universitario: frasi e citazioni famose

Carolina Campanile 20 Settembre 2020

Il 20 settembre, quando si celebra la Giornata dello sport universitario, frasi, citazioni, aforismi e immagini servono a far capire le origini e il significato dell'International day of university sport.

Istituita non molto tempo fa, l’International day of university sport o Giornata internazionale dello sport universitario è una ricorrenza molto importante. Far avvinare tutti, ed in particolare i giovani, alle attività fisiche è un obiettivo davvero importante. Com’è importante anche il ruolo delle università, e non solo dal punto di vista formativo. Si è voluto così dar spazio a tutte quelle attività fondamentali per il benessere della persona. Benessere non solo fisico: ricordiamo infatti che l’attività fisica porta benefici anche all’apprendimento e all’attività cognitiva. Perché migliora lo studio? Perché agisce anche sulla mente, eliminando inoltre ansia e stress. Diversi studi hanno dimostrato che nelle persone che fatto attività fisica l’ippocampo, ossia la zona della memorizzazione, è più esteso.

L’International day of university sport fu proposto dalla FISU, e successivamente approvato dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO). La giornata vuole diffondere l’importanza dell’attività fisica nelle università. Nonché il ruolo di queste ultime nella comunità come responsabili per il consolidamento e lo sviluppo dell’educazione, inclusa quella fisica. Ogni anno il 20 settembre si organizzano numerosi eventi a cui possono partecipare cittadini di tutte le età, e a tutte le attività sportive per il tempo libero. Gli eventi sono resi possibili grazie alla rete di associazioni, club e partner che vanta la FISU.

Scopri ora le origini e il significato dell’International day of university sport, frasi e citazioni da condividere il 20 settembre in occasione della Giornata dello sport universitario. 

Origini Giornata dello sport universitario: perché si celebra il giorno 20 settembre

Ogni anno il giorno 20 settembre si celebra la Giornata internazionale dello sport universitario. La ricorrenza è istituita nel 2016 per volere di UNESCO e FISU, con l’obiettivo, abbastanza chiaro, di incoraggiare l’educazione fisica anche nei corsi universitari. Si ritiene infatti che università-sport sia una combinazione importante, ma oseremmo dire anche fondamentale, per la formazione di quelle capacità che definiscono cittadini socialmente responsabili e con uno stile di vita sano. La FISU è la Federazione Internazionale degli Sport Universitari, un’organizzazione fondata nel 1949. Il suo obiettivo è promuovere l’attività fisica negli atenei, con iniziative come quella Giornata dello sport universitario. E supervisionare l’organizzazione delle Universiadi invernali ed estive. In realtà le sue origini risalgono al 1923, quando Jean Petitjean organizza a Parigi i primi Giochi mondiali degli Studenti. La Seconda guerra mondiale non permise lo svolgimento di questi eventi; tuttavia alla sua conclusione la Francia ripropose l’idea.

Arrivano poi gli anni della Guerra fredda (1947-1991), che costringono l’organizzazione di due serie di eventi paralleli. Da una parte troviamo l’Unione Internazionale degli Studenti (ISU), fondata a Praga nel 1947 e legata ai Paesi del Patto di Varsavia. Per tali motivi molte delle federazioni occidentali non potevano essere incluse. Queste ultime decisero così di fondare la FISU, patrocinata dal Dr. Paul Schleimer, e di dare il via alle Settimane Internazionali degli Sport Universitari. Nel 1957 il Campionato organizzato dalla federazione francese unì nuovamente il blocco delle federazioni occidentali ed orientali. Si trattò del primo vero evento che permise la creazione di quelle che oggi sono le Universiadi. Il nome fu coniato nel 1959, quando l’evento si svolse a Torino. Venne inoltre creata la bandiera con la U e le cinque stelle, infine durante la cerimonia di premiazioni gli inni nazionali furono rimpiazzati dal Gaudemus Igitur.

International Day of University Sport: storia e significato

Dopo il successo clamoroso delle prime Universiadi numerose federazioni non membri chiesero di potersi iscrivere. Da quel momento la FISU si è incaricata di organizzare l’evento a livello mondiale. Ogni anno il Paese ospitante cambia; nel 2019, ad esempio, è la stata la nostra penisola, più nello specifico la Campania. Manifestazione sportiva e culturale, essa si svolge ogni due anni; si reputa che l’evento sia secondario solo ai Giochi olimpici.

Secondo le ultime regole della FISU sono 12 gli sport obbligatori, dall’atletica leggera alla pallavolo, dal judo ai tuffi. Per quelle invernali, invece, sono solo 8 quelli obbligatori, che includono ovviamente sci, pattinaggio e hockey su ghiaccio. Vogliamo incoraggiare gli studenti universitari a pensare in modo creativo, dando forma agli eventi per rappresentare la cultura e la personalità del proprio Paese. – afferma il Presidente FISU. L’obiettivo comunque resta lo stesso, portare lo sport universitario al livello agonistico, una missione che la Giornata dello sport universitario mira a raggiungere.

Inoltre fare attività fisica apporta enormi benefici, principalmente per la nostra salute fisica ma non solo. Oggigiorno la vita ci ha abituato a tutta una serie di comodità, dall’automobile all’ascensore, che lasciano indietro l’attività fisica. Si è così incrementato il tasso di sedentarietà, e con esso malattie come l’obesità. Diversi studi hanno confermato che i vantaggi dell’attività fisica sono tanti. Migliora la tolleranza al glucosio e quindi riduce il rischio di ammalarsi di diabete. Previene l’ipercolesterolemia e l’ipertensione, diminuendo anche il rischio di malattie cardiache nonché d tumori. Riduce i sintomi di ansia, stress e depressione. Nei giovani, inoltre, previene comportamenti a rischio come il fumo, l’alcol e atteggiamenti violenti. E favorisce il benessere psicologico con aumento dell’autostima. Detto ciò, non abbiamo bisogno di spiegarti ulteriormente l’importanza della Giornata dello sport universitario.

Citazioni per la Giornata dello sport universitario: frasi

Le più belle frasi per la Giornata internazionale dello sport, citazioni famose e aforismi da condividere il 20 settembre in occasione dell’International day of university sport.

  • Quando ti dicono che non puoi farcela, ti stanno mostrando i loro limiti. Non i tuoi. – Anonimo
  • Non arrenderti. Rischieresti di farlo un’ora prima del miracolo. – Proverbio arabo
  • Le medaglie d’oro non sono fatte davvero d’oro. Sono fatte di sudore, determinazione e di quella lega rara da trovare chiamata “palle”. – Dan Gable, oro olimpico di lotta alle olimpiadi del 1972
  • Posso accettare la sconfitta, tutti falliscono in qualcosa. Ma non posso accettare di rinunciare a provarci. – Michael Jordan
  • Le sfide sono ciò che rendono la vita interessante. Superarle è ciò che le dà significato. – Joshua J. Marine
  • Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla. – Pierre de Coubertin
  • C’è una forza motrice più forte del vapore, dell’elettricità e dell’energia atomica: la volontà. – Albert Einstein
  • Il successo è la somma di piccoli sforzi, ripetuti giorno dopo giorno. – Robert Collier
  • Gli ostacoli non ti devono necessariamente fermare. Se ti trovi un muro davanti, non tornare indietro arrendendoti. Scopri come saltarlo, farci un buco o girarci intorno. – Michael Jordan
  • La chiave non è la volontà di vincere… tutti ce l’hanno. È la volontà di prepararsi a vincere che è importante. – Paul “Bear” Bryant
  • Non è perché le cose sono difficili che non osiamo farle, è perché non osiamo farle che diventano difficili. – Lucio Anneo Seneca
  • La sera prima di gara 5 della finale, Michael Jordan mangiò una pizza e si beccò una intossicazione alimentare. Volle scendere ugualmente in campo e segnò 40 punti. È questo il doping del campione vero: la voglia di giocare. – Spike Lee
Evento del giorno: Giornata internazionale dello sport universitario
Istituita nel 2016, la Giornata internazionale dello sport universitario è un evento voluto dalla Federazione Internazionale dello Sport Universitario (FISU) in collaborazione con l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO). La giornata si inserisce in un ambito educativo multidisciplinare, il cui scopo è formare le persone. Esso insiste inoltre sulla necessità di promuovere programmi di educazione fisica, di impianti sportivi e di studi scientifici. Lo scopo è favorire l'inclusione sociale, l'integrazione delle minoranze e l'antidoping. Ma anche la lotta alle malattie non trasmissibili e lo sviluppo della ricerca scientifica nel campo dell'educazione fisica e dello sport.
Nome EventoGiornata internazionale dello sport universitario
Data istituzione20/09/2016
Data ricorrenza20/09/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita dall'UNESCO e dalla FISU, la Federazione Interazionale Sport Universitario.
ScopoPromuovere lo sport e formare persone responsabili con uno stile di vita sano.
Evento del giorno: Giornata internazionale dello sport universitario
Istituita nel 2016, la Giornata internazionale dello sport universitario è un evento voluto dalla Federazione Internazionale dello Sport Universitario (FISU) in collaborazione con l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO). La giornata si inserisce in un ambito educativo multidisciplinare, il cui scopo è formare le persone. Esso insiste inoltre sulla necessità di promuovere programmi di educazione fisica, di impianti sportivi e di studi scientifici. Lo scopo è favorire l'inclusione sociale, l'integrazione delle minoranze e l'antidoping. Ma anche la lotta alle malattie non trasmissibili e lo sviluppo della ricerca scientifica nel campo dell'educazione fisica e dello sport.
Nome EventoGiornata internazionale dello sport universitario
Data istituzione20/09/2016
Data ricorrenza20/09/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita dall'UNESCO e dalla FISU, la Federazione Interazionale Sport Universitario.
ScopoPromuovere lo sport e formare persone responsabili con uno stile di vita sano.
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto