Giornata mondiale del sorriso: frasi e citazioni famose

Carolina Campanile 2 Ottobre 2020

Il primo venerdì di ottobre, in occasione della Giornata mondiale del sorriso, frasi, citazioni, aforismi ed immagini servono a far capire quali sono le origini e il significato del World smile day.

La Giornata internazionale del sorriso ci ricorda che ridere favorisce sensazioni di benessere, per noi e per gli altri. Lo sapeva bene il signor Ball, l’ideatore del World smile day. Passare dal sorriso alla risata permette un rilassamento fisico che dissipa le nuvole e permette di ricominciare ad utilizzare la neo corteccia. In modo da ponderare soluzioni e uscire dalla reazione emotiva determinata dallo stress della situazione. – afferma la coach Osnaghi. Quando si ride nel nostro organismo avvengono molte reazioni chimiche, ognuna delle quali è stata studiata da vari team di scienziati. Il risultato è sempre lo stesso, e porta il nome di benessere. Simbolo di accoglienza e dimostrazione di benvenuto, esso è il nostro “bigliettino da visita”.

Ecco allora che in occasione della Giornata mondiale del sorriso l’Associazione Specialisti Italiani in Ortodonzia (ASIO) lancia un’iniziativa. Tramite essa vuole farci capire quanto sia importante una buona salute orale.

Dallo smalto dei denti alle gengive, dal bruxismo alla scorretta deglutizione. Oggi l’immagine ha una valenza ben più profonda rispetto ad anni fa, sottolinea il Presidente della ASIO. Avere un sorriso sano, quindi, con denti ben allineati e con un’occlusione normale, contribuisce a sentirsi non solo più gradevoli. Ma soprattutto più sicuri di noi stessi. Tra i consigli per mantenere nel tempo una buona salute della bocca, vi è quello di rivolgersi ad uno specialista non appena si intravede la minima complicazione. E’ infatti importante non tralasciare nulla, in quanto potrebbe comportare una cura più lunga.

Origini Giornata mondiale del sorriso: perché si festeggia il World smile day il 2 ottobre

Ogni anno il primo venerdì di ottobre si celebra la Giornata mondiale del sorriso. Conosciuta in tutto il mondo come World smile day, le sue origini risalgono al 1999. L’idea di questa ricorrenza viene ad Harvey Ball, colui che nel 1963 inventò la celebre faccina gialla sorridente: lo smile. Oggi è senza dubbio l’emoji più utilizzata in tutto il globo, con milioni di invii al minuto. Ma come nasce questa faccina? Ball, sicuro che sorridere facesse bene, decide semplicemente di donare al mondo un simbolo per i sentimenti positivi. Un simbolo che tuttavia non ne risentisse della diversità religiosa e politica dei Paesi del mondo. Convinto che donare un sorriso fosse uno splendido atto di gentilezza, decide di istituire il World smile day. Inizialmente essa era celebrata solo a Worcester, città natale dell’ideatore. Ma l’idea piacque così tanto che in poco tempo si estese in tutto il mondo.

Alla morte di Harvey Ball, nel 2001, nasce anche la World Smile Foundation, in onore dell’uomo che cercò di portare un po’ di leggerezza nel mondo. La ricorrenza, così come la fondazione, nascono con uno scopo preciso: migliorare il mondo un sorriso alla volta. Lo slogan è Compi un atto di gentilezza, aiuta una persona a sorridere. La vita frenetica di tutti i giorni ci costringe ad allontanarci da quegli attimi di leggerezza che ci rendono davvero felici. In occasione della Giornata internazionale del sorriso siamo tutti chiamati a rallentare dal solito tran tran, e di pensare anche al nostro benessere. Anche Martina Osnaghi, prima Master Certified Coach italiana, lo definisce una porta aperta alla relazione e al benessere. Perché la Giornata mondiale del sorriso vuole anche farci capire quali sono i benefici che si celano dietro questo atto così semplice. In occasione dell’evento, inoltre, si organizzano seminari e momenti di aggregazione con animazione.

World Smile Day: storia e significato di questa data

Definito come un vero e proprio elisir di lunga vita, team di studiosi dimostrano come basti ridire per migliorare la qualità della vita delle persone. Ma anche la produttività sul lavoro e le relazioni sociali. Il primo a capirne l’importanza fu tuttavia Ippocrate, il padre della medicina. Secondo gli studi dello scienziato Lee Berk, ridere sviluppa la frequenza gamma nel cervello. Essa produce onde in grado di sincronizzare l’attività neuronale e sostenere la memoria. Constatato che sorridere è un toccasana, in occasione della Giornata mondiale del sorriso vogliamo farvi conoscere quali sono i benefici apportati. Innanzitutto aumenta la longevità: il viso ringiovanisce di almeno 3 anni, e l’aspettativa di vita si prolunga fino a 7 anni. Rafforza il sistema immunitario: rilassandosi esso reagisce in modo pi rapido ed efficace alle minacce. Riduce lo stress aiutandoci ad apparire meno stanchi.

E ancora, riduce la pressione e rallenta il battito cardiaco. Questo significa che il nostro cuore funziona meglio e non si affatica. Non siete ancora convinti? Vi forniamo altri esempi, che renderanno la Giornata internazionale del sorriso un appuntamento utile per una riflessione sul proprio benessere psico fisico, ma anche economico! Sorridere fa bene anche all’efficienza sul lavoro, migliorando la produttività. Ci mette senza dubbio di buonumore, anche solo vedere una persona sorridente. Questo è merito delle endorfine, che ci aiutano a mettere da parte la tristezza. Si dice che l’umorismo sia una vera palestra per il cervello: lo mantiene allenato e fa bene quanto una corsa. Secondo uno studio ci aiuta anche a stringere relazioni sociali sincere: i sorrisi sinceri, inoltre, fanno bene a noi stessi e agli altri. Stimola l’empatia e aumenta la fiducia. Secondo una ricerca dell’American Stroke Association, essere positivi e allegri riduce inoltre il rischio di ictus. Infine, ma non meno importante, sorridere ci rende più attraenti.

Citazioni per la Giornata mondiale del sorriso: frasi

Le più belle frasi per la Giornata mondiale del sorriso, citazioni famose sul ridere e sorridere, e aforismi da condividere in occasione del World smile day.

  • Se tutti lo facessero anche solo una volta al giorno, regalare un sorriso, immagini che incredibile contagio di buon umore si espanderebbe sulla terra? – Marc Levy
  • Due cose ci salvano nella vita: amare e ridere. Se ne avete una va bene. Se le avete tutte e due siete invincibili. – Tarun Tejpa
  • L’umanità si prende troppo sul serio. E’ il peccato originale del mondo. Se l’uomo delle caverne avesse saputo ridere, la Storia avrebbe seguito un altro corso. – Oscar Wilde
  • Adoro le persone che mi fanno ridere. Penso sinceramente che ridere sia la cosa che mi piace di più. Cura moltissimi mali. È probabilmente la cosa più importante in una persona. – Audrey Hepburn
  • Ogni volta che un uomo ride aggiunge un paio di giorni alla sua vita. – Curzio Malaparte
  • Tutti ridono nella stessa lingua. – Anonimo
  • Oggi regala a un estraneo uno dei tuoi sorrisi. Potrebbe essere l’unico sole che vede durante il giorno. – Anonimo
  • Svegliandomi questamattina, sorrido. Ventiquattro ore nuove di zecca sono davanti a me. –Thích Nhat Hanh
  • Oggi ho deciso di ridere, perché l’alternativa è troppo triste – Alexa1163 on Twitter
  • Hai esaurito tutti i motivi per sorridere? Con un po’ di fantasia inventane di nuovi. E, soprattutto, non tenerli per te. – Don Tonio
  • La risata è come un tonico, un sollievo, un rimedio per attenuare il dolore. – Charlie Chaplin
  • La più coraggiosa decisione che prendi ogni giorno è di essere di buon umore. – Voltaire
  • Il buonumore dovrebbe essere un vestito elegante, da indossare tutti i giorni, e non solo nelle grandi occasioni. – cristianik1 on Twitter
  • La cosa che più ti aiuta a guarire è il buonumore. – Pindaro
Evento del giorno: Giornata internazionale del sorriso
Ridere favorisce sensazioni di benessere, per noi e per gli altri. Lo sapeva bene il signor Ball, l'ideatore del World smile day. Istituita nel 1999, essa si osserva ogni anno il primo venerdì del mese di ottobre. L'ideatore della ricorrenza è anche l'inventore della famosissima faccina gialla chiamata smile ed utilizzata in tutto il mondo. Ma perché nasce la Giornata mondiale del sorriso? Probabilmente dall'esigenza di diffondere il buonumore in tutto il mondo, chiamando tutti noi a rapporto. Sorridere fa bene, ridere di più. Ecco allora che la ricorrenza vuole anche diffondere questo messaggio, spiegandoci inoltre quanti e quali benefici apporta...e possiamo assicurarvi che non sono pochi!
Nome EventoGiornata internazionale del sorriso
Data istituzione01/10/1999
Data ricorrenza02/10/2020
Origine e significatoLa giornata nasce grazie ad Harvey Ball, inventore della faccina emoji smile.
ScopoDiffondere la consapevolezza di quanto faccia bene ridere e sorridere, e invitarci a donare il buonumore.
Evento del giorno: Giornata internazionale del sorriso
Ridere favorisce sensazioni di benessere, per noi e per gli altri. Lo sapeva bene il signor Ball, l'ideatore del World smile day. Istituita nel 1999, essa si osserva ogni anno il primo venerdì del mese di ottobre. L'ideatore della ricorrenza è anche l'inventore della famosissima faccina gialla chiamata smile ed utilizzata in tutto il mondo. Ma perché nasce la Giornata mondiale del sorriso? Probabilmente dall'esigenza di diffondere il buonumore in tutto il mondo, chiamando tutti noi a rapporto. Sorridere fa bene, ridere di più. Ecco allora che la ricorrenza vuole anche diffondere questo messaggio, spiegandoci inoltre quanti e quali benefici apporta...e possiamo assicurarvi che non sono pochi!
Nome EventoGiornata internazionale del sorriso
Data istituzione01/10/1999
Data ricorrenza02/10/2020
Origine e significatoLa giornata nasce grazie ad Harvey Ball, inventore della faccina emoji smile.
ScopoDiffondere la consapevolezza di quanto faccia bene ridere e sorridere, e invitarci a donare il buonumore.
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto