Allacciate le cinture: trama, recensione, cast e trailer del film

Daniela Attanasio 19 Novembre 2020

Trama, Allacciate le cinture, recensione, cast, scheda tecnica e trailer del film, con Kasia Smutiniak e Francesco Arca, diretto da Ferzan Ozpetek.

Allacciate le cinture è un film diretto dal regista Ferzan Ozpetek, che tra gli altri ha diretto anche la regia di La dea fortuna. La trama ha come protagonista la storia d’amore tra Elena e Antonio.

Uscito nel 2014, il film ha ottenuto i Nastri d’argento per migliore attrice protagonista a Kasia Smutniak, miglior attrice non protagonista a Paola Minaccioni e miglior casting director a Pino Pellegrino.

Al momento è possibile guardare Allacciate le cinture in streaming su Amazon Prime Video grazie a un abbonamento mensile. Non è possibile trovarlo né su Netflix, né su RaiPlay.

Il cast è composto da Kasia Smutniak, Francesco Arca, Paola Minaccioni, Elena Sofia Ricci, Filippo Scicchitano, Carolina Crescentini, Francesco Scianna, Carla Signoris, Giulia Michelini e Luisa Ranieri.

Dove è girato il film Allacciate le cinture? La location del film completo di Ozpetek è a Lecce e Otranto. In particolare, le spiagge del film sono quelle di Meledugno a Torre Specchia e San Foca, e la Riserva naturale statale Torre Guaceto. Le tematiche affrontate sono la differenza culturale tra i due protagonisti, la malattia che incombe sulla protagonista, ma anche l’ambiente familiare che può essere asfissiante. La colonna sonora di Allacciate le cinture è affidata a Pasquale Catalano, che ha introdotto il brano A mano a mano interpretato da Rino Gaetano, presente anche nel trailer.

Il regista Ferzan Ozpetek in un’intervista ammette di aver scelto questo titolo per sottolineare la turbolenza che può scaturire un incontro nella vita, cambiandocela per sempre. Il film ha un significato molto profondo: l’amore è l’unica cosa che vale la pena vivere, anche nella malattia. Può nascere anche tra caratteri antipodi, ma c’è bisogno di impegno e costanza. Non basta solo la passione fisica.

Trama e recensione di Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek: di cosa parla e come finisce

La trama di Allacciate le cinture racconta la storia di Elena, una cameriera che conosce Antonio, una persona omofoba e razzista. Antonio frequenta il bar dove lavora Elena principalmente per vedere Silvia, l’amica di Elena, ma finisce con frequentare Elena.

La chimica tra i due è evidente, ma Elena è fidanzata con Giorgio. Elena un giorno si lascia letteralmente trasportare dall’istinto e inizia la storia con Antonio mettendo a repentaglio la storia con Giorgio e l’amicizia con Silvia.

Dopodiché, la trama fa un salto temporale di tredici anni e troviamo Elena sposata con Antonio. Insieme hanno avuto due bimbi. Al fianco di Elena c’è sempre l’amico fidato omosessuale Fabio. Nella vita di Elena ci sono anche le presenze ingombranti della madre Anna e della zia Viviana che mettono sempre bocca su tutto.

Le cose con Antonio non vanno benissimo. Il loro rapporto è caratterizzato da numerosi liti dovute alla differenza di caratteri opposti che con gli anni è diventata più evidente.

Come finisce il film con Kasia Smutniak

Elena scopre all’improvviso di essere malata di cancro al seno e deve sottoporsi a un ciclo di chemioterapia. Antonio si rintana nel silenzio, ma accanto a Elena c’è la sua famiglia rumorosa. Trova sorprendentemente appoggio anche nell’ex amante di suo marito, Maricla.

La malattia la porta a dover allontanarsi dal lavoro e a sottoporsi a un intervento chirurgico. In ospedale stringe amicizia con un’altra paziente, Egle, ex parrucchiera. La morte di Egle getta Elena nello sconforto, a tal punto che pensa di abbandonare le cure.

Va a casa, ma il marito cerca di farla desistere. Nel finale c’è una sorta di sdoppiamento dei protagonisti tra presente e passato. Grazie all’aiuto di un flashback lo spettatore scopre come Elena ha confessato all’amica Silvia la sua relazione con Antonio.

Un film sentimentale dalla forte carica emotiva, che potrebbe avere un seguito per scoprire come sono i personaggi oggi. La capacità di Ozpetek di sviscerare la natura psicologica dei protagonisti è qui palpabile, soprattutto nei due protagonisti apparentemente così distanti.

Trailer Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek su Amazon Prime Video

Scheda tecnica
Elena conosce per caso Antonio e tra i due scoppia la passione. Grazie a un salto temporale si scopre come sono i due dopo tredici anni. Dovranno fare i conti con figli, malattia, famiglia invadente. Diretto da Ferzan Ozpetek, con Kasia Smutniak e Francesco Arca
TitoloAllacciate le cinture
Durata110 minuti
Generedrammatico, sentimentale
CastKasia Smutniak, Francesco Arca, Paola Minaccioni, Elena Sofia Ricci, Filippo Scicchitano, Carolina Crescentini, Francesco Scianna, Carla Signoris, Giulia Michelini e Luisa Ranieri.
RegiaFerzan Ozpetek
Anno di prod.2014
Scheda tecnica
Elena conosce per caso Antonio e tra i due scoppia la passione. Grazie a un salto temporale si scopre come sono i due dopo tredici anni. Dovranno fare i conti con figli, malattia, famiglia invadente. Diretto da Ferzan Ozpetek, con Kasia Smutniak e Francesco Arca
TitoloAllacciate le cinture
Durata110 minuti
Generedrammatico, sentimentale
CastKasia Smutniak, Francesco Arca, Paola Minaccioni, Elena Sofia Ricci, Filippo Scicchitano, Carolina Crescentini, Francesco Scianna, Carla Signoris, Giulia Michelini e Luisa Ranieri.
RegiaFerzan Ozpetek
Anno di prod.2014
© Riproduzione Riservata
avatar Daniela Attanasio Laureata in traduzione specialistica con la passione per la fotografia, mi occupo della redazione di articoli aventi come argomento le serie TV, da sempre mie fedeli compagne di vita. In particolare, prediligendo serie TV anglofone, mi focalizzo sulle recensioni di serie che hanno segnato la storia della televisione e di fornire anticipazioni di nuovi episodi dando succulenti spoiler al telespettatore più curioso.Oltre a migliorare le competenze linguistiche, spesso le serie TV danno dei veri e propri insegnamenti di vita.Il mio obiettivo è quello di scorgere la bellezza ovunque si trovi, anche in una serie TV Leggi tutto