Giornata mondiale del Guinness World Record: frasi e citazioni

Carolina Campanile 8 Novembre 2020

Il giorno 9 novembre, in occasione della Giornata mondiale del Guinness World Record, frasi, citazioni e immagini servono a far capire origini e significato della ricorrenza.

 

Istituita in tempi relativamente recenti, la Giornata mondiale dei Guinness World Record è il giorno scelto per battere i record stabiliti negli anni precedenti. C’è chi lo fa per sfide personali, e chi per dare un po’ di pepe alla propria vita. La ricorrenza è originariamente istituita per celebrare il libro che, pubblicato annualmente, riporta tutti i primati e record battuti durante i 12 mesi. A quasi 70 anni dalla sua nascita, Guinness World Record non è solamente l’autorità suprema che certifica ufficialmente il superamento di un primato. Ma è, oggi, una vera e propria azienda che offre diversi prodotti e servizi. Parliamo in particolare di soluzioni digitali e aziendali, ed eventi.

Origini Giornata mondiale del Guinness World Record: 9 novembre il Guinness World Record Day

Ogni anno il 9 novembre ricorre la Giornata mondiale del Guinness World Record. La ricorrenza vuole celebrare la giornata più pazza dell’anno, assieme al libro contenente tutti i primati più bizzarri. L’idea di collezionare ogni tipo di primato viene a Sir Hugh Beaver, amministratore delegato delle birrerie Guinness di Dublino. Era il 4 maggio 1951: quel giorno, durante una battuta di caccia, osservò come alcuni pivieri fossero riusciti a fuggire grazie alla loro velocità. Nasce così tra i presente una discussione per stabilire se il piviere dorato fosse o meno l’uccello più veloce presente in Europa. Sir Hugh, incuriosito anche dalle tipiche discussioni che intrattengono i frequentatori dei pub, pensa di creare questo libro. Dedicato a tutti coloro che, come lui, vogliono soddisfare le proprie curiosità in ambito di primati. Si rivolge così ai gemelli Ross e Norris McWhirter, specialisti di record di atletica.

Ai gemelli affida il compito di creare la prima edizione del volume, che esce il 27 agosto 1955. Il successo è immediato, tanto che ancora oggi continua ad essere pubblicato annualmente. Si tratta del libro soggetto a copyright più venduto al mondo, esattamente il terzo dopo la Bibbia e il Corano. Con più di 100 milioni di copie vendute in 100 Paesi diversi, vanta stampe tradotte in 37 lingue diverse. Dal libro, dalla Giornata mondiale del Guinness World Record, nasce poi la serie televisiva, con trasmissioni in 35 Paesi e ovviamente anche in Italia. Anno dopo anno la Guinness continua a certificare primati di ogni tipo, dai temi tradizionali a quelli più impensabili. Ogni anno l’Organizzazione conta circa 50.000 richieste, dalle quale ne accetta 6.000. Si tratta probabilmente di una ricorrenza attesa da molti, chi con la voglia di partecipare e chi semplicemente con quella di assistere.

Giornata dei record mondiali: storia e significato

Le origini della Giornata mondiale del Guinness World Record non sono tanto antiche, come d’altronde la nascita dello stesso libro. Come detto il nome deriva dalle birrerie Guinness e, sebbene da anni il libro e l’industria non siano più associati, i nuovi editori hanno deciso di mantenere lo stesso nome. Ovviamente con il consenso delle birrerie, che hanno trovato in questo un vantaggio pubblicitario senza essere sponsor. Dal 1955 alcuni record non sono ancora stati superati, ma vediamo insieme quali sono i più bizzarri e simpatici. Troviamo ad esempio il primato come coppia più anziana del mondo, e parliamo dei coniugi texani Henderson: lei 105 anni e lui 106. Oppure quello per il taglio di capelli simultaneo, stabilito nell’agosto 2019. Hair stylist scendono nelle strade di Shenyang, in Cina, ed effettuano un totale di 1400 taglie simultaneamente.

I parigini tengono molto alla loro fama di grandi amatori, tanto da cercare di battere annualmente il record per il maggior numero di baci simultanei. E mentre la Francia difende il suo primato nell’amore, l’Italia difende quello della cucina. A maggio del 2019 Bologna ottiene il primato della più lunga sfoglia tirata a mattarello. Con una pasta all’uomo proveniente da 10 regioni, la sfoglia vanta 120 metri. E ancora, è di Milano il tiramisù più lungo del mondo: ben 273,5 metri. Meno recente, ma sicuramente più ricordata, è invece la pizza più lunga del mondo. Il primato non poteva che detenerlo la città di Napoli, nel maggio 2017. Quel giorno 250 pizzaioli popolano il celebre lungomare Caracciolo, impastando e cuocendo una pizza lunga 1.853,88 metri. Le foto fanno il giro del web, dando al lungomare il nome di strada della felicità. 

Citazioni per la Giornata mondiale del Guinness World Record: frasi

Le migliori frasi per la Giornata mondiale del Guinness World Record del 9 novembre, citazioni famose sui primati e sul successo per capire le origini e il significato della ricorrenza.

  • I primati mondiali sono fatti per essere battuti, un oro olimpico resta per sempre. – Usain Bolt
  • I record sono come le bolle. Scompaiono velocemente. – Ethelda Bleibtrey
  • Alcune persone sognano il successo, mentre altre si svegliano e lavorano sodo. – Anonimo
  • Non giudicare ogni giorno dal raccolto che raccogli, ma dai semi che pianti. – Robert Louis Stevenson
  • Se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto. – Thomas Jefferson
  • La gente pensa che in cima non ci sia abbastanza spazio. Tendono a pensare come a una sorta di Everest. Il mio messaggio è che c’è un sacco di spazio in cima. – Margareth Thatcher
  • Se vuoi aver successo nella vita, fai della perseveranza il tuo migliore amico, dell’esperienza il tuo saggio consigliere, della cautela il tuo fratello maggiore e della speranza il tuo angelo custode. – Joseph Addison
  • Per avere successo bisogna porsi queste quattro domande: Perché? Perché no? Perché non io? Perché non adesso? – James Allen
  • I sogni più ridicoli e più folli sono stati talvolta causa di successi straordinari. – Marchese di Vauvenargues
  • Chiunque voglia riuscire in un’impresa deve essere disposto a bruciare le navi o tagliare i ponti per impedirsi ogni possibilità di tornare sui suoi passi. Solo comportandosi così può essere certo di conservare lo stato mentale detto “ardente desiderio di riuscire”, che è un principio essenziale del successo. – Napoleon Hill
Evento del giorno: Giornata mondiale del Guinness World Record
Nel 1955 esce per la prima volta il libro Guinness World Record, contenente tutti i record e primati ottenuti dai cittadini di tutto il mondo. Dalle unghie più lunghe alla coppia più longeva, i cittadini si sfidano sui temi più disparati e impensabili. Spesso si tratta più di una questione personale, come ad esempio per chi decide di affrontare una sfida di resistenza fisica. A quasi 70 anni dalla sua istituzione, la giornata continua ad essere la più attesa e il suo libro, prodotto annualmente, continua ad essere il più venduto -preceduto solo dalla Bibbia e dal Corano.
Nome EventoGiornata mondiale del Guinness World Record
Data istituzione09/11/1955
Data ricorrenza09/11/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita a seguito di un'idea di sir Hugh Beaver.
ScopoLa giornata vuole celebrare la giornata più folle dell'anno e il suo libro, nati entrambi per racchiudere tutti i record battuti e da battere.
Evento del giorno: Giornata mondiale del Guinness World Record
Nel 1955 esce per la prima volta il libro Guinness World Record, contenente tutti i record e primati ottenuti dai cittadini di tutto il mondo. Dalle unghie più lunghe alla coppia più longeva, i cittadini si sfidano sui temi più disparati e impensabili. Spesso si tratta più di una questione personale, come ad esempio per chi decide di affrontare una sfida di resistenza fisica. A quasi 70 anni dalla sua istituzione, la giornata continua ad essere la più attesa e il suo libro, prodotto annualmente, continua ad essere il più venduto -preceduto solo dalla Bibbia e dal Corano.
Nome EventoGiornata mondiale del Guinness World Record
Data istituzione09/11/1955
Data ricorrenza09/11/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita a seguito di un'idea di sir Hugh Beaver.
ScopoLa giornata vuole celebrare la giornata più folle dell'anno e il suo libro, nati entrambi per racchiudere tutti i record battuti e da battere.
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto