Giornata mondiale della gentilezza: frasi per essere gentili

Carolina Campanile 13 Novembre 2020

Il 13 novembre, in occasione della Giornata mondiale della gentilezza, frasi e citazioni servono a far capire le origini, la storia e il significato del World day of kindness.

Nato poco più di 20 anni fa, il World day of kindness, Giornata mondiale della gentilezza, nasce per diffondere l’importanza di praticare questa dote che, di base, è innata in ognuno di noi. Essa racchiude tantissime cose, tra cui tenerezza, disponibilità, pazienza, sorrisi. Per riceverla bisogna anche saperla diffondere, e non solo tra i nostri conoscenti ma anche con gli sconosciuti. Che sia per strada, in fila al supermercato o su un autobus. Purtroppo, però, al giorno d’oggi essa sembra avere sempre meno spazio. La lasciamo lì e la osanniamo solo quando dobbiamo additare il prossimo. Ecco allora che prende il via la storia e nasce la ricorrenza della Giornata della gentilezza, con lo scopo proprio di diffondere questo importantissimo messaggio nel mondo. In occasione della ricorrenza nascono diversi movimenti, come quello Gentletude. L’iniziativa prevede di lasciare dei bigliettini, con parole gentili, in giro per le città e i paesi. Un gesto davvero piccolissimo, ma che può rallegrare chi lo trova.

Origini Giornata mondiale della gentilezza: perché si celebra il 13 novembre il World Day of Kindness

Ogni anno il 13 novembre si celebra la Giornata mondiale della gentilezza, conosciuta anche come World day of kindness. La ricorrenza nasce in Giappone, grazie al Japan Small Kindness Movement. Si tratta di un’organizzazione no profit, e senza fini commerciali, o indirizzi politici/religioni. L’unico scopo del movimento è creare un mondo più cordiale. Le origini della sua storia risalgono al 1998, e si localizzano nella città di Tokyo. Qui, due anni prima, si era costituita un primissimo gruppo di organizzatori dediti all’istituzione del World kindness movement. La data scelta non è un caso, ma coincide con la Giornata di apertura della Conferenza del World Kindness Movement. Tale Conferenza si chiuse con la firma della Dichiarazione della Gentilezza. Pian piano l’osservazione della ricorrenza si diffonde in tutto il mondo, e in Italia a partire dal 2000. Ogni Paese, inoltre, ha un proprio Presidente della ricorrenza.

Nel 2012, ad esempio, il Presidente australiano fa inserire il World day of kindness nel Calendario Scolastico Federale. Così l’On. Peter Garrett la inserisce nel calendario di oltre 9000 scuole. Queste ultime, sparse in tutto il mondo, collaborano con le ONG locali, come nel caso del Be Kind People Project. Ultima ad unirsi ai festeggiamenti è la Slovenia, nel 2017. Sin dalle origini la Giornata mondiale della gentilezza vuole evidenziare le buone azioni nella comunità, invogliando a farne sempre di più. La gentilezza è quella fondamentale condizione umana, grazie alla quale si colmano le divisioni tra razza e religione. Così l’organismo globale più importante, il World kindness movement, decide di avvicinarsi alle Nazioni Unite (ONU). L’intento è far riconoscere ufficialmente la ricorrenza, mediante l’unanime firma di una Dichiarazione di Sostegno alla Gentilezza Mondiale.

World Day of Kindness: storia e significato di questa data

Dalle origini non tanto antiche, la Giornata mondiale della gentilezza continua a perseguire un obiettivo ben chiaro. Ma di cosa parliamo esattamente? Cos’è la gentilezza? L’imperatore Marco Aurelio avrebbe detto che è la delizia più grande dell’umanità. Definizione che troverà di comune accordo pensatori e scrittori dei secoli successivi. Nel 1741 il filosofo scozzese David Hume ha un dibattito con una scuola filosofica il cui pensiero considerava l’umanità irrimediabilmente egoista. Hume allora dirà che chi è così pazzo da negare l’esistenza della generosità, ha perso il contatto con la sua realtà emotiva. E ancora, per meglio comprendere il significato della Giornata della gentilezza, nel 1970 Donald Winnicott descriverà questo istinto naturale come un indicatore della salute mentale. La capacità di entrare nei pensieri, nei sentimenti, nelle speranze e nelle paure di un’altra persona. E di concedere a un’altra persona di fare lo stesso con noi. La solidarietà è una delle tendenze innate nell’uomo, ma è anche questione di genetica.

A sostenerlo fu Charles Darwin nella sua Origine dell’uomo, che allo stesso tempo la vedeva come un fattore chiave per il successo evolutivo degli esseri umani. I teorici dell’evoluzione mostra come il DNA delle persone gentili ha migliori possibilità di riprodursi. E ancora, i neurologi riscontrano una più intensa attività nel lobo posteriore superiore temporale del cervello. Insomma, la teoria è appoggiata anche nel mondo della Scienza. Vi è tuttavia chi considera quegli atti come una forma camuffata di narcisismo. Nel 1730 il filosofo Hutcheson liquiderà apertamente questa affermazione. Dirà infatti che se questo è egoismo, che lo sia. Nulla può essere meglio di questo egoismo, nulla più generoso. A giusta ragione appoggiata dalla maggioranza, con qualsiasi sinonimo la si chiami essa ha bisogno di più spazio nell’animo umano. Ecco allora che nasce il World day of kindness, il cui obiettivo è appunto diffondere l’importanza di un comportamento gentile.

Citazioni per la Giornata mondiale della gentilezza: frasi

Le più belle frasi per la Giornata mondiale della gentilezza del 13 novembre, citazioni da condividere in occasione del World day of kindness.

  • Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai nulla. Sii gentile. Sempre. – Platone
  • Ricordati che tutti quelli che incontri hanno paura di qualcosa, ama qualcosa e hanno perso qualcosa. – H. Jackson Brown, Jr.
  • La gentilezza sta alla morale come la kinesioterapia sta alla medicina: un massaggio dell’anima e dunque un modo di fare il bene tramite la dolcezza. – Emmanuel Jaffelin
  • La cosa più bella nella vita è fare qualcosa per qualcuno senza che se ne accorga. – Christian Bobin
  • Troppo spesso sottovalutiamo il potere di un tocco, un sorriso, una parola gentile, un orecchio in ascolto, un complimento sincero, o il più piccolo atto di cura, che hanno tutti il potenziale per trasformare una vita intorno. – Leo Buscaglia
  • La gentilezza ha due facce. La prima è la buona educazione formale e l’osservanza delle regole sociali. Significa avere buone maniere, seguire il galateo, l’etichetta. La seconda, più importante: significa essere brave persone. Ovvero accoglienti, generosi, altruisti. – Valentina D’Urso
  • Una parola delicata, uno sguardo gentile, un sorriso bonario possono plasmare meraviglie e compiere miracoli. – William Hazlitt
  • Questa è la mia semplice religione: non c’è bisogno di templi, non ci vogliono complicate filosofie. Il nostro cervello e il nostro cuore sono il tempio. La gentilezza è la filosofia. – Dalai Lama
Evento del giorno: Giornata mondiale della gentilezza
Istituita non molti anni fa, nel 1998 nasce la Giornata mondiale della gentilezza a seguito della firma della Dichiarazione della Gentilezza. Tutto parte del Giappone, per poi diffondersi in tutto il mondo. In Italia, ad esempio, inizierà ad essere celebrata a partire dal 2000. La data scelta non è un caso, ma ricorda il giorno di apertura della prima Conferenza del Movimento. A dirla tutta, inoltre, il 13 novembre è solamente la giornata clou di un'intensa settimana dedicata ad una delle più grandi qualità dell'uomo: la gentilezza. Qualità congenita, alcuni uomini hanno solo bisogno di tirarla fuori in tutti i momenti della loro vita.
Nome EventoGiornata mondiale della gentilezza
Data istituzione13/11/1998
Data ricorrenza13/11/2020
Origine e significatoLa giornata nasce grazie al World Kind Movement, e a seguito della firma della Dichiarazione della Gentilezza.
ScopoDiffondere l'importanza dell'essere gentili con il prossimo, mediante un gesto o una parola cordiale.
Evento del giorno: Giornata mondiale della gentilezza
Istituita non molti anni fa, nel 1998 nasce la Giornata mondiale della gentilezza a seguito della firma della Dichiarazione della Gentilezza. Tutto parte del Giappone, per poi diffondersi in tutto il mondo. In Italia, ad esempio, inizierà ad essere celebrata a partire dal 2000. La data scelta non è un caso, ma ricorda il giorno di apertura della prima Conferenza del Movimento. A dirla tutta, inoltre, il 13 novembre è solamente la giornata clou di un'intensa settimana dedicata ad una delle più grandi qualità dell'uomo: la gentilezza. Qualità congenita, alcuni uomini hanno solo bisogno di tirarla fuori in tutti i momenti della loro vita.
Nome EventoGiornata mondiale della gentilezza
Data istituzione13/11/1998
Data ricorrenza13/11/2020
Origine e significatoLa giornata nasce grazie al World Kind Movement, e a seguito della firma della Dichiarazione della Gentilezza.
ScopoDiffondere l'importanza dell'essere gentili con il prossimo, mediante un gesto o una parola cordiale.
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto