• Cacciatore
  • Liguori
  • Miraglia
  • Meoli
  • Quaglia
  • Catizone
  • Bonetti
  • De Leo
  • Romano
  • Scorza
  • Paleari
  • Falco
  • Barnaba
  • Valorzi
  • Vellucci
  • Casciello
  • Quarta
  • Gelisio
  • Grassotti
  • Romano
  • Pasquino
  • di Geso
  • Coniglio
  • Russo
  • Santaniello
  • Algeri
  • Abete
  • Crepet
  • Leone
  • Bonanni
  • Boschetti
  • Rinaldi
  • De Luca
  • Del Sorbo
  • Chelini
  • Tassone
  • Mazzone
  • Baietti
  • Rossetto
  • Gnudi
  • Alemanno
  • Bruzzone
  • Ward
  • Andreotti
  • Buzzatti
  • Dalia

Esame terza media 2021: cosa cambia, Invalsi, prove scritte e orale

Aniello Ianniello 3 Febbraio 2021

Novità esame terza media 2021: ipotesi date, come si svolgerà la prova scritta e orale, il voto e le prove Invalsi come funzionano quest'anno.

Studenti e famiglie sono in attesa della comunicazione del MIUR attinente alle disposizioni su come si svolgerà la prova per conseguire la licenza media.

L’ultima tappa del percorso dei ragazzi all’interno della scuola secondario di primo grado prevede lo svolgimento di tre prove scritte e una orale. Ma anche nell’esame terza media 2021 Covid ed emergenza sanitaria in corso comporteranno dei cambiamenti. Tanto che molte famiglie immaginano uno scenario simile a quello dello scorso anno 2020: valutazione solo orale e a distanza.

Una prova totalmente telematica, che si è tenuta secondo un calendario diverso per ogni istituto. Infatti ricordiamo che anche per l’esame terza media 2021 date e modalità di svolgimento (domande e durata) vige l’autonomia scolastica. Quindi la data in sui si terranno le prove sono stabilite dai singoli istituti.

Ma prima di vedere quando inizi e come funziona, cerchiamo di capire se l’esame di terza media 2021 si farà in maniera tradizionale, o se sarà solo orale.

Novità esame terza media 2021: date delle prove e ultime notizie del MIUR e dalla Azzolina

La ministra Lucia Azzolina dovrebbe fornire presto news ed indicazioni sullo svolgimento della prova finale sella scuola secondaria di primo grado. Sono previsti ritardi a causa dell’attuale crisi di governo. Attualmente non è arrivata nessuna conferma che lo svolgimento di prove e colloquio orale saranno come quelli dell’anno 2020.

Da prime indiscrezioni dei dirigenti scolastici, sicuramente non si svolgerà a distanza. Infatti, i ragazzi sono seguono le lezioni in presenza, sebbene si debba rispettare un protocollo di sicurezza. E’ plausibile pensare che anche se dovesse esserci un esame terza media 2021 solo orale, colloquio e interrogazione saranno in presenza.

Come anticipato, diversamente da come accade per la maturità, le date dell’esame di terza media non vengono stabilite dal MIUR, ma in autonomia da ogni singola scuola. Il Ministero dell’Istruzione ha stabilito che le prove devono essere sostenute nel periodo compreso tra l’ultimo giorno di scuola e il 30 giugno.

Il voto dipende dalle singole valutazioni, dalle prove scritte e dall’orale. Il voto finale è dato dalla media tra il voto dell’ammissione e la somma delle singole valutazioni delle prove. La lode, invece, viene attribuita solo a chi ha preso dieci come voto complessivo.

Prove Invalsi terza media: cosa cambia per studenti e docenti

Le prove Invalsi sono un requisito di ammissione alle prove finali e consistono in una serie di test che si svolgono al pc. Il loro scopo è di registrare il livello degli studenti in italiano, matematica e inglese. La partecipazione ai test Invalsi è obbligatoria. La valutazione delle prove non incide sul voto finale.

Studenti e docenti sono contrari allo svolgimento di queste prove. Da una parte gli studenti le ritengono inutili ai fini didattici. Dello stesso pensiero sono gli insegnanti: si sentono in competizione con i propri colleghi delle altre scuole. Tuttavia, le prove Invalsi forniscono dati relativi alle carenze legate alla DAD.

Prove scritte e colloqui orale esame terza media : come si svolgono

Se non ci saranno cambiamenti, il calendario prove di terza media 2021 potrebbe seguire il seguente iter:

  • prova di italiano: il candidato redigerà un testo;
  • matematica con problemi di aritmetica e geometria;
  • prova scritta lingue: comprensione e quesiti nella lingua straniera studiata.

Lo scorso anno, in piena pandemia, il colloquio si è svolto in videoconferenza con lo studente a casa collegato dal proprio PC e i professori a scuola riuniti. Per l’esame di terza media tesina ed esposizione della stessa hanno inciso sulla valutazione finale. Infatti i ragazzi esposero un elaborato multidisciplinare sul quale avevano lavorato nelle settimane di studio a casa.

Per quest’anno è prevista la prova orale in presenza. Gli studenti devono argomentare la loro tesina e rispondere ad eventuali domande dei professori. La tesina è un percorso multidisciplinare che, a partire da un argomento scelto dallo studente, tocca tutte le materie studiate nel programma scolastico. Una volta scelto l’argomento centrale, lo studente lo deve affrontare in ogni disciplina. Le domande potrebbero riguardare anche gli argomenti di Cittadinanza e Costituzione.

© Riproduzione Riservata
avatar Aniello Ianniello Ha 24 anni ed è neolaureato in Consulenza e Management Aziendale con il massimo dei voti. Ha passioni contrapposte, ma conciliabili: da una parte arde il fuoco verso i temi politici e l'economia, dall'altra parte è evidente un crescente interesse verso la musica e lo spettacolo. Ama definirsi un cittadino del mondo globalizzato e tecnologico, dove non esistono barriere culturali e sociali. Leggi tutto