• Quarta
  • Baietti
  • Barnaba
  • Buzzatti
  • Califano
  • Algeri
  • Valorzi
  • Andreotti
  • Romano
  • Bonanni
  • Bonetti
  • Bruzzone
  • Miraglia
  • Cacciatore
  • Mazzone
  • Grassotti
  • Alemanno
  • Rinaldi
  • Casciello
  • Scorza
  • Gnudi
  • Coniglio
  • Falco
  • Leone
  • Carfagna
  • Meoli
  • di Geso
  • Paleari
  • Chelini
  • Rossetto
  • Liguori
  • Crepet
  • Tassone
  • Napolitani
  • Catizone
  • De Luca
  • De Leo
  • Santaniello
  • Ward
  • Pasquino
  • Dalia
  • Cocchi
  • Quaglia
  • Romano
  • Ferrante
  • Gelisio
  • Boschetti

Quattordicesima pensionati 2021: quando arriva e requisiti

Flavia de Durante 7 Luglio 2021
F. d. D.
04/08/2021

Dal pagamento al calcolo della quattordicesima pensionati 2021: comunicato INPS, chi ne ha diritto, requisiti, limite reddito e quando arriva.

L’INPS, con il messaggio n° 2407 ha comunicato il regolamento per l’erogazione della quattordicesima pensionati a chi spetta lo chiarisce quindi nell’elencazione dei requisiti della cosiddetta “gratifica feriale”. L’Istituto provvederà d’ufficio a erogare la somma aggiuntiva alla pensione, ossia la “famosa” 14esima.

Innanzitutto, chiariamo cos’è la 14esima per i pensionati. Si tratta di una mensilità erogata come una somma aggiuntiva corrisposta dall’INPS ai pensionati con almeno 64 anni di età in possesso di precisi requisiti reddituali. Generalmente, viene distribuita assieme alla mensilità di Luglio, in vista della stagione estiva. Oppure a dicembre.

Il pagamento di questo contributo non necessita nessuna domanda o richiesta all’INPS. E’ compito dell’istituto stesso, infatti, verificare i requisiti necessari. Eccezionalmente, chi non riceve la pensione aggiuntiva e ritiene comunque di averne diritto, può presentare una domanda online. La procedura richiede di utilizzare le proprie credenziali di accesso. Oppure, ci si rivolge ai patronati.

Fu introdotta per legge nel 2007. Con la Legge di Bilancio del 2021, è stata poi rafforzata. Da quell’anno in poi, il gruppo dei potenziali beneficiari è stato esteso e sono stati fatti degli interventi anche sugli importi.

Come vedremo, a chi riceve chi prende la pensione di anzianità la quattordicesima pensionati spetta entro certi requisiti, quindi non sempre. La 14esima è regolata infatti da alcuni canoni e categorie stabilite proprio dall’INPS. Ciò che vale per tutti, invece, è la data di pagamento. Quest’ultima è la stessa sia per chi ha un conto alle poste, sia per chi lo ha in banca.

Proprio come nel 2020 e gli anni precedenti, dunque, anche nel 2021 la quattordicesima è prevista per alcune categorie di pensionati, in possesso di specifici requisiti, vediamo nel dettaglio quando arriva, come calcolarla e chi ne ha diritto.

Quattordicesima pensionati 2021: requisiti, quando arriva in busta paga e quanto si prende

Chi ha diritto alla quattordicesima pensionati 2021 e quali sono i limiti reddito, i requisiti e i termini di tempo previsti dall’INPS?

A tutte queste domande risponderemo analizzando passo passo il tema della “gratifica feriale” rivolta ai pensionati. Innanzitutto, partiamo dai requisiti stabiliti dall’Istituto INPS. I parametri da tenere in considerazione sono tre:

  • aspetto anagrafico
  • aspetto contributivo
  • reddito

Vediamoli nel dettaglio. Primo fra tutti, come anticipato, l’età dei soggetti, chi sono coloro a cui spetta la quattordicesima pensionati 2021, requisiti obbligatori per l’erogazione?

  • Riceveranno di diritto la 14esima soltanto coloro che hanno un’età pari o superiore a 64 anni, titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico dell’Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO). O gestioni separate Inps, gestioni speciali lavoratori autonomi e Fondo Clero. Parliamo, dunque, di soggetti che percepiscono pensione di anzianità, invalidità, anticipata o di chi è titolare di una di reversibilità.

Il secondo requisito richiesto, altrettanto fondamentale, riguarda il reddito. Nel 2007 era prevista l’erogazione della quota unicamente per i soggetti con reddito individuale non eccedente 1,5 volte il trattamento minimo a carico del Fondo pensione lavoratori dipendenti (FPLD). Successivamente,

  • dal 2017 la mensilità aggiuntiva è stata anche a chi totalizza redditi da 1,5 a 2 volte l’importo minimo. 

Per il 2021, considerando che il trattamento minimo FPLD è pari a 6.702,54 euro annui, vale a dire 515,58 mensili, i confini reddituali sono i seguenti. (L’importo varia in maniera individuale)

  • 10.053,81 euro per chi si colloca nella fascia di reddito inferiore a 1,5 volte il trattamento minimo. (cfr.2007)
  • 13.405,08 euro per la fascia compresa tra 1,5 e 2 volte la pensione minima. (cfr.2017)

Una particolarità che abbiamo già anticipato riguarda il requisito anagrafico per l’erogazione e pagamento. Devono essere raggiunti i 64 anni di età entro l’anno, dunque rientrano tra i beneficiari di questa somma di denaro anche coloro che compiranno l’età necessaria dopo Luglio. 

Calcolo 14esima pensione 2021: come si calcola

Visto quando arriva e a chi spetta la quattordicesima 2021 pensionati, vediamo come si calcola e quali sono i parametri da considerare.

  • Se il reddito è superiore a 1,5 volte il trattamento minimo ed entro le 2 volte la somma è pari a 336 euro, 420 euro o 504 euro. Questo cifra varia, rispettivamente, se ha versato fino a 15 anni di contributi, fino a 25 anni di contributi o più di 25 anni.
  • Se il reddito è sino a 1,5 volte il trattamento minimo INPS la gratifica feriale sarà pari a 437, 546 e 655 euro. Anche questa cifra varia a seconda se la contribuzione versata è rispettivamente inferiore a 15 anni di contributi, fino a 25 anni o superiore a 25 anni.

Importante ricordare che nella determinazione dell’erogazione della somma aggiuntiva si deve tener conto di alcuni fattori. Come il reddito, che abbiamo analizzato. Questo può essere: di qualsiasi natura, esente da imposta o soggetto a ritenuta alla fonte a titolo di imposta o imposta sostitutiva.

Viceversa, non rientrano nel conteggio: assegno per il nucleo familiare o assegni familiari. Neanche il reddito della casa di abitazione, indennità di accompagnamento e trattamenti di fine rapporto comunque denominati.

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Flavia de Durante Studentessa di Lettere Moderne all'Università degli studi di Salerno. Profondamente ecologista e ambientalista, mi occupo di volontariato animalista. Mi interessa esplorare il mondo circostante in tutte le sue sfumature ed in particolare l'animo umano e i rapporti interpersonali. Amo da sempre la lettura e mi diletto a scrivere sin dalla prima adolescenza. I temi che maggiormente mi interessano sono quelli legati alla cultura, alla storia, al costume, all'ambiente, all'attualità. Vedo nel settore del giornalismo non solo la possibilità di trasmettere dati ed informazioni, ma anche una grande opportunità di acquisire nuove e varie conoscenze. La curiosità e la voglia di sapere sono i motori principali che mi hanno spinto a intraprendere questo percorso. Leggi tutto