• Rinaldi
  • Pasquino
  • Scorza
  • Tassone
  • Ferrante
  • Napolitani
  • Chelini
  • Leone
  • Catizone
  • Andreotti
  • Buzzatti
  • De Luca
  • De Leo
  • Romano
  • Carfagna
  • Gelisio
  • Barnaba
  • Alemanno
  • Boschetti
  • Liguori
  • Dalia
  • Coniglio
  • Romano
  • Paleari
  • Bonetti
  • di Geso
  • Mazzone
  • Valorzi
  • Miraglia
  • Crepet
  • Algeri
  • Baietti
  • Bruzzone
  • Califano
  • Quarta
  • Cacciatore
  • Rossetto
  • Meoli
  • Gnudi
  • Grassotti
  • Bonanni
  • Santaniello
  • Falco
  • Quaglia
  • Cocchi
  • Casciello
  • Ward

Bonus scuola 2021 per docenti e studenti: come richiederlo e scadenza

Flavia de Durante 23 Agosto 2021
F. d. D.
28/09/2021

Cos'è il bonus scuola 2021 per docenti e studenti, come si richiede, chi ne ha diritto: dal Veneto alla Campania, ecco tutte le informazioni.



Cos’è il bonus scuola 2021 per docenti e studenti, chi ne ha diritto e come si può ottenere?

Per capire cos’è il bonus libri 2021 e come funziona, partiamo dalle parole del sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione Rossano Sasso. Si tratta di: Il contributo di 500 euro all’anno a disposizione per l’acquisto di libri, supporti informatici, corsi di formazione. E materiale e attività per l’aggiornamento professionale.” Il buono scolastico da 500 euro è rivolto sia ai docenti che agli studenti, anche se in maniera differente.

Per lo studente iscritto all’università o alla scuola superiore, l’agevolazione prevede contributi economici e aiuti di vario tipo. Per i docenti, invece, si tratta di denaro da utilizzare per acquistare materiali utili alla didattica.

Ormai diffusa dal 2017, questa misura si è rivelata particolarmente utile negli ultimi due anni pandemici. Quando, in concomitanza con lo stato di emergenza, specialmente gli insegnanti delle scuole italiane hanno potuto acquistare strumenti utili anche alla didattica a distanza (DAD). Ci riferiamo ad acquisti di notevole importanza come tablet, webcam e microfoni.

Anche per quest’anno, l’erogazione della somma di 500 euro è stata confermata. Ma, da recenti notizie, è stato appurato che non è rivolta a tutti gli insegnanti. I precari, infatti, non potranno beneficiare della cifra in questione. Dunque, in sostanza, l’iniziativa è rivolta ai docenti di ruolo.

Vediamo nel dettaglio come si richiedere il bonus scuola per docenti e studenti nel 2021, date di scadenza, chi ne ha diritto e cosa prevede questa agevolazione.

Bonus scuola 2021 per docenti: come richiederlo, come funziona, cosa comprare e scadenza

Il bonus scuola 2021 per i docenti, o carta del docente è una somma di denaro prevista per gli insegnanti della scuola italiana, eccetto i precari. Questi soldi vengono erogati con l’obiettivo di supportare i docenti negli acquisti di strumenti da utilizzare a scuola. La somma ammonta a 500 euro.

Come si richiede il bonus scuola 2021, come utilizzarlo e chi ne ha diritto? Innanzitutto, la procedura si svolge per via telematica, attraverso il sito dedicato proprio alla Carta del docente. Per ottenere i 500 euro, il professore interessato deve seguire necessariamente alcuni passaggi.

  • Per prima cosa, bisogna ottenere le credenziali SPID. Si possono richiedere attraverso alcuni portali pubblici e privati. (Ad esempio Aruba PEC SpA; In.Te.S.A. SpA; InfoCert SpA; Poste Italiane SpA; Register SpA;)
  • Inserito lo SPID, si giungerà ad un profilo in cui è inserita la propria carta del docente con la somma di 500 euro. A quel punto, l’insegnante potrà spendere questo denaro come meglio crede. Andando infatti alla pagina “crea buono”. Da lì, dovrà scegliere se acquistare di persona o online. Successivamente, dovrà inserire l’importo corrispondente al prezzo del bene/servizio che si desidera acquistare.
  • Verrà, a quel punto, creato un buono accompagnato da un codice identificativo appositamente per l’acquisto inserito. (Codice alfanumerico e codice a barre). Il codice potrà essere salvato e stampato per inserirlo poi online o mostrarlo all’esercente da cui si effettua l’acquisto.

Ha validità di due anni. Può essere presentata nei negozi fisici e in quelli online, a patto che aderiscano all’iniziativa ministeriale. Col bonus si possono acquistare:

  • libri sia in formato digitale che cartaceo.
  • Oppure procurarsi pc, tablet e notebook, CD, DVD e Blueray.
  • Con la carta del docente si possono acquistare corsi di laurea, master e aggiornamento.
  • ingressi nei musei, nei teatri, nei cinema. E, in linea generale altre iniziative che rientrano nella riforma della Buona Scuola del 2016.

Essendo creati singolarmente, i buoni possono essere spesi nel corso del tempo. A seconda delle esigenze dell’insegnante e delle sue classi. Non è necessario, dunque, utilizzare i 500 euro per un unico acquisto.

Bonus studenti 2021: come richiederlo e cosa comprare

Come funziona il bonus per gli studenti 2021, come si richiede e chi ne ha diritto?

Innanzitutto, è importante sottolineare il motivo per cui gli studenti del liceo e universitari possono richiedere quest’agevolazione. Le spese per scuola e rate universitarie, trasporti, libri e materiale didattico raggiungono cifre importanti. Per questo lo Stato, dal 2017, ha scelto di concedere degli aiuti economici alle famiglie che devono fronteggiare queste spese.

Per gli studenti e le loro famiglie, l’agevolazione prevista è di 500 euro. Dopo gli anni pandemici, inoltre, sono state predisposte delle misure specifiche. Chi riceve il bonus, infatti, potrà utilizzarlo per diversi acquisti. Nello specifico, 200 euro potranno essere usati per l’attivazione o il potenziamento della rete internet. Mentre i restanti 300 euro, potranno essere spesi per l’acquisto di tablet, computer o dispositivi affini.

In linea generale, vediamo chi può richiedere il bonus studenti 2021, ossia famiglie con ISEE inferiore a 20mila euro. O anche chi possiede una connessione inferiore ai 30MPbs. O chi non la possiede affatto.

Visto chi ne ha diritto, vediamo in cosa consiste il bonus scuola studenti 2021 di 500 euro e cosa si può comprare. E’ possibile acquistare:

  • libri, audiolibri, ebook.
  • biglietti/abbonamenti per concerti, teatro, danza, cinema, musei, monumenti e parchi.
  • biglietti d’ingresso singoli per fiere, festival e circhi.
  • l’acquisto di musica registrata, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.

Non è possibile spendere il bonus scuola direttamente presso un negozio fisico. Per richiederlo ed attivarlo, come nel caso della carta docente, gli studenti dovranno presentare l’ISEE per ottenere il bonus 2021.

Inoltre, vi segnaliamo alcune regioni che hanno scelto di stanziare fondi e di organizzare in modo particolare l’agevolazione scuola per gli studenti.

  • Campania: Vincenzo De Luca ha stanziato un fondo che si rivolge a trentamila famiglie di studenti delle scuole superiori. Sono disponibili 30.242 borse dell’importo  di duecentocinquanta euro. Per accedere al bonus l’ISEE della famiglia non deve essere superiore ai 15.748,48 euro.
  • Veneto: gli studenti di scuola superiore con un ISEE non superiore ai 15.748,78 euro  possono richiedere l’agevolazione.
  • Friuli Venezia Giulia: in questa regione il contributo previsto è di 200 euro. Questi possono essere spesi per l’acquisto di libri. Nonché per i trasporti, carta molto utile agli studenti più grandi o universitari.
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Flavia de Durante Studentessa di Lettere Moderne all'Università degli studi di Salerno. Profondamente ecologista e ambientalista, mi occupo di volontariato animalista. Mi interessa esplorare il mondo circostante in tutte le sue sfumature ed in particolare l'animo umano e i rapporti interpersonali. Amo da sempre la lettura e mi diletto a scrivere sin dalla prima adolescenza. I temi che maggiormente mi interessano sono quelli legati alla cultura, alla storia, al costume, all'ambiente, all'attualità. Vedo nel settore del giornalismo non solo la possibilità di trasmettere dati ed informazioni, ma anche una grande opportunità di acquisire nuove e varie conoscenze. La curiosità e la voglia di sapere sono i motori principali che mi hanno spinto a intraprendere questo percorso. Leggi tutto