• Google+
  • Commenta
26 marzo 2015

Calcolo pensione contributiva-retributiva-anticipata: simulatore Inps

Calcolo pensione anticipata e simulatore Inps

Ultime notizie sulla Riforma Pensioni del Governo Renzi: ecco come fare il calcolo pensione con sistema contributivo, retributivo e per la pensione anticipata, tabelle, simulatore e intervista all’Inps

Calcolo pensione e simulatore Inps

Calcolo pensione e simulatore Inps

Calcolo della pensione con sistema contributivo, sistema retributivo, calcolo pensione vecchiaia, pensione anticipata: per uomo e per donne, tra tutti questi tipi di calcolo di assegno pensionistico è necessario fare chiarezza.

Con la riforma pensioni 2015 in atto, la riforma che dovrebbe tentare di riparare i danni fatti dalla riforma pensioni Fornero nel 2012, il calcolo pensione è diventato sempre più complesso.

Infatti, se si va in pensione all’età anagrafica richiesta attualmente, corrispondente a 66 anni e 7 mesi, il calcolo pensione va effettuato in un determinato modo, che nella maggior parte dei casi è misto, ovvero retributivo fino a un certo anno e poi contributivo; se si va in pensione anticipata, invece, il calcolo potrebbe essere interamente contributivo. Lo stesso vale per il calcolo della pensione che deve essere fatto in caso di quota 100 e opzione donna in cui il calcolo della pensione dev’essere associato, purtroppo nella maggior parte dei casi, a penalizzazioni.

Per venire incontro a tutte le modalità di calcolo pensione differenti e per cercare di dare ai lavoratori un’idea vagamente distinta dell’ammontare del loro futuro assegno pensionistico, vari siti online hanno offerto la possibilità di usufruire di software che effettuano la simulazione del calcolo pensione OnLine automaticamente.

Lo stesso Inps ha messo a disposizione, sul proprio portale, moltissime pagine che spiegano nel dettaglio come avvengono il calcolo della pensione retributiva e il calcolo della pensione contributiva, il calcolo pensione anticipata, e quello per la pensione di vecchiaia.

Dal momento che, come abbiamo già detto, anche con tutti i dati a disposizione il calcolo pensione può risultare molto macchinoso, il sito dell’Inps ha messo a disposizione anche un simulatore creato ad hoc per operazioni del genere consultabile sia online che sul proprio pc, dopo averlo scaricato.

Per capire quale modalità per il calcolo delle pensioni bisognerà applicare alla propria carriera bisogna innanzitutto capire se la nostra pensione sarà considerata come anticipata o di vecchiaia. Se, attualmente, l’età anagrafica non corrisponde a quella richiesta per andare in pensione attualmente, ovvero 66 anni e 7 mesi di età, la riforma pensioni la riterrà pensione anticipata.

In caso l’età anagrafica è quella adatta per non essere considerata anticipata, il calcolo pensione sarà misto e dovrà basarsi sui seguenti dati di fatto:

  • Chi ha 18 anni di contributi dovrà effettuare un calcolo della pensione retributiva fino al 2011 e poi contributiva;
  • Chi ha meno di 18 anni di contributi, dovrà effettuare un calcolo della pensione retributiva fino al ’95 e poi contributivo;
  • Chi non ha contributi fino al 1995 dovrà effettuare un calcolo della pensione contributiva.

Calcolo pensione, come funziona: come e quando andare in pensione

Il calcolo della pensione contributiva va fatto considerando la somma delle retribuzioni annue del lavoratore, il 33% dei contributi versati, i tassi di capitalizzazione che ogni anno vengono aggiornati dall’Istat e la speranza di vita del lavoratore, anch’essa variabile di anno in anno.

Il calcolo della pensione retributiva si effettua considerando la retribuzione complessiva di tutta la carriera del lavoratore e la media della rivalutazione basata su dati Istat.

Quando il calcolo pensione è misto, invece, come già accennato, bisogna calcolare la pensione con metodo retributivo fino ad un certo anno e poi contributivo dal periodo successivo in poi.

Calcolo della pensione e penalizzazioni

Nel caso di calcolo pensione anticipata, si può andare incontro a penalizzazioni che decurtano l’assegno pensionistico di un tot – nel caso di quota 100 (pensione anticipata per chi ha una somma di età anagrafica ed età contributiva che dia come risultato il numero 100) si parla di un punto a percentuale corrispondente a ogni anno di anticipo rispetto all’età anagrafica in cui si sarebbe dovuti andare in pensione . Ciò non vale per i lavoratori precoci, i quali con 41 anni di contributi possono andare in pensione anticipatamente senza dover subire penalizzazioni.

Le lavoratrici che decidono di usufruire dell’opzione donna, andando in pensione a 57 o 58 anni con 35 anni di contributi, dovranno calcolare l’assegno che spetterà loro interamente con calcolo pensione contributiva.

Calcolo pensioni 2015: risponde l’Inps ecco come funziona il simulatore

Al fine di fare ulteriore chiarezza sulle modalità di calcolo delle pensioni e sul software per la simulazione del calcolo: per sapere quindi quando e come andare in pensione, abbiamo chiesto il parere dell’Inps.

Per quanto riguarda il rapporto tra l’Inps e i futuri pensionati, c’è prima di tutto da precisare che “L’Istituto risponde ai pensionati attraverso ciò che la legge gli impone di dire e di fare. Non ci possono essere altre considerazioni da fare a riguardo” – per quanto riguarda il calcolo pensione, “Il software messo a disposizione dal portale dell’Inps non ha conto delle penalizzazioni. Scaricandolo ci si può fare soltanto un’idea approssimativa dell’ammontare dell’assegno. C’è da aggiungere che il simulatore di pensione non servirà più a breve termine: una delle prime operazioni che il Presidente ha intenzione di fare è quella di rendere possibile l’accesso a un’area privata, tramite apposito pin, in cui il lavoratore potrà vedere tutti i suoi dati, i suoi contributi, e conoscere dettagliatamente la propria situazione.

Calcolo pensioni Inps

Calcolo pensioni Inps

La prova di questa volontà di venire incontro ai lavoratori promuovendo un contatto che inciti alla trasparenza, mediante area riservata con tutti i propri dati, è nel saluto iniziale del nuovo Presidente dell’Inps, consultabile sempre attraverso il loro sito, in cui viene ribadito che questa sarà sicuramente una delle prime operazioni che durante il suo mandato ha intenzione di fare.

Ambra Benvenuto


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy