• Google+
  • Commenta
23 aprile 2015

Sondaggi politici elettorali: dati, candidati e liste regionali 2015

Sondaggi politici elettorali regionali 2015

Novità su tutti i sondaggi politici elettorali aggiornati delle elezioni regionali 2015: percentuali aggiornate in base alle ricerche sulle intenzioni di voto, partiti in testa Pd, Lega Nord, M5s, Sel

Sondaggi politici elettorali regionali 2015

Sondaggi politici elettorali regionali 2015

Tra pochissimo avrà luogo il famoso “election day”, il giorno in cui si eleggeranno i presidenti regionali e le relative giunte in ben sette regioni, ovvero Veneto, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Campania e Puglia.

Il 30 maggio, questa la fatidica data, è stato denominato election day per questo motivo e perché nello stesso giorno avranno luogo, in molti comuni, le elezioni amministrative 2015.

I sondaggi politici elettorali sulle elezioni regionali stanno ricoprendo una grande importanza in quanto grazie alle ricerche sulle opinioni riguardanti le intenzioni di voto è possibile farsi un’idea di quale sarà la connotazione politica aggiornata di Veneto, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Campania e Puglia. Nonostante secondo alcuni sia già chiaro “da che parte stanno” queste regioni, i sondaggi politici elettorali stanno dando di settimana in settimana risultati sorprendenti.

Purtroppo, da parte dei cittadini italiani si sta sviluppando un certo calo di fiducia verso il sistema elettorale, ragion per cui in alcune regioni, come la Toscana, la percentuale delle persone che andranno a votare pare corrispondere al 60%, in Umbria al 50% e in altre regioni c’è invece un calo più significativo. Ma diamo un’occhiata a cosa sta accadendo attualmente nelle regioni dove avverranno le elezioni regionali.

Sondaggi politici elettorali aggiornati ad oggi 23 aprile 2015

Sondaggi politici elettorali: intenzioni voto regionali

Sondaggi politici elettorali: intenzioni voto regionali

In alcune regioni, quali il Veneto, i sondaggi politici elettorali sono abbastanza chiari da un pezzo e non sembrano voler cambiare rotta, come invece accade in altre. In Veneto, Zaia e Moretti hanno lo 0,5% di differenza di intenzioni di voto, eppure Zaia sembra essere dato in vantaggio in maniera molto più esplicita, dai suoi futuri elettori. Un’altra percentuale interessante sembra essere quella di M5s, anche se con il suo 10% non potrà sconfiggere partiti più consolidati.

In Liguria c’è una situazione simile ma più nebulosa. I sondaggi delle elezioni regionali 2015 in Liguria infatti riportano una differenza tra 2% tra Pd e Lega Nord e M5s, con il 21% è un avversario nettamente più temibile che in Veneto.

I sondaggi in Toscana, la regione del Premier, mostrano grande lealtà e fedeltà verso il Pd, infatti le percentuali sono del 49,6%. Le percentuali di M5s, Lega Nord, Sel e Centrodestra sono annotate ma rispetto al Pd risultano essere di poco conto.

Lo stesso si può dire per l’Umbria, dove la popolazione che si recherà alle urne che ha partecipato ai sondaggi d’opinione sul voto è fedele alla presidentessa uscente del Pd, la Maraini. Tosi, Lega Nord, si difende bene con il 30% e la Alunni, M5s, con il 17%.

Nelle Marche il Pd vanta il 42% delle preferenze di voto contro il 17% del Centrodestra capeggiato dal presidente uscente, Spacca. M5S combatte egregiamente con il 22%, dei futuri probabili voti destinati a Maggi.

In Campania, la situazione riguardante il risultato dei sondaggi si è praticamente ribaltata: fino ad una decina di giorni fa, De Luca, Pd, era segnalato come vincente su sul presidente della regione uscente Caldoro, appartenente alla destra, ora in testa con più del 40% delle preferenze di voto, secondo le ricerche sulle opinioni politiche dei futuri elettori campani.

In Puglia, invece, il Pd sembra essere solidissimo, con il 45% dei voti per Emiliano. La risposta è Schittulli, centrodestra, con il 35,5%.

Regionali, sondaggi politici elettorali aggiornati per ogni regione e lista

  • Sondaggi politici elettorali aggiornati, Veneto: Nonostante le percentuali delle intenzioni di voto siano quasi pari, per Zaia, Lega Nord, e Moretti, Pd, in quanto il primo vanta il 38% e la seconda 37,5%, i sondaggi d’opinione riportano un certo vantaggio per Zaia. Per chi non è entusiasta di nessuno dei due, una possibilità potrebbe essere rappresentata da M5s, che in Veneto è rappresentato da Tosi, che attualmente vanta il 10%.
  • Sondaggi politici elettorali aggiornati, Liguria: in Liguria le percentuali sembrano essere statiche nonostante il passare dei giorni. Infatti Paita, Pd, continua a detenere il 32% contro il 30% di Tosi, Lega Nord. Lo stesso vale per Salvatore, M5s ferma al 21%.
  • Sondaggi politici elettorali aggiornati, Toscana: In Toscana, Rossi, Pd, straccia qualsiasi altra percentuale detenendo il 49,6% delle intenzioni di voto. Giannarelli, M5s, combatte degnamente con un 15% mentre la Lega Nord, con Borghi, risponde con il 13%. Altre percentuali riguardano Lamioni, Centrodestra, con l’8% e Fattori, Sel, con il 10%. Fdl, Donzelli, 4%.
  • Sondaggi politici elettorali aggiornati, Umbria: In Umbria la Maraini, Pd, conferma ancora il suo 47%. Lo stesso vale per il suo avversario più temibile, Ricci, di FI e Lega Nord, con il 30%. La Alunni, M5s rimane anche lei ancorata al 17%. E le persone che andranno a votare? Pare siano il 50% della regione.
  • Sondaggi politici elettorali aggiornati, Marche: Nelle Marche il presidente della regione uscente è Spacca, Centrodestra, che ha il 17% delle preferenze di voto. Il Pd, di contro con Ceriscioli, ha il 42%. M5s, Maggi, 22%. Fdl e Lega, rappresentati da Paolini, hanno attualmente il 12%, Sel ha il 7% con Mentrasti.
  • Sondaggi politici elettorali aggiornati, Campania: Come già accennato negli articoli precedenti sulle elezioni regionali, in Campania la lotta si gioca principalmente tra Caldoro, presidente della regione uscente che dalla sua parte ha Forza Italia, Nuovo Centrodestra, Udc e FI, e De Luca, Pd. Nonostante prima sembrasse in vantaggio De Luca, adesso è Caldoro ad avere il 40% contro il 36% del suo avversario. Le altre percentuali, appaiono quasi del tutto irrilevanti e ormai le elezioni sembrano quasi giocarsi tra questi due unici candidati.
  • Sondaggi politici elettorali aggiornati, Puglia: Grande ripresa del Pd, grazie ad Emiliano che detiene il 45% contro il 35,5% di Schittulli, Centrodestra. Certo, con i dati altalenanti che cambiano di settimana in settimana non è ancora il caso di cantar vittoria, eppure è la regione dove il Pd ha la percentuale più consolidata, insieme alla Toscana.

Ambra Benvenuto


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy