• Google+
  • Commenta
23 Agosto 2019

Sondaggi politici oggi 23 agosto di Tecnè: crolla Lega, sale M5S e Pd

Sondaggi politici oggi 23 agosto di Tecnè

Sondaggi politici oggi 23 agosto di Tecnè

Ultimi sondaggi politici oggi 23 agosto di Tecnè di Rete 4: chi voterebbero gli italiani se si andasse al voto, secondo il grafico di orientamento al voto, crolla la Lega, sopra il 20% M5S e Pd al 24,6%.

Il sondaggio elettorale è stato effettuato il 21 agosto, il giorno dopo il discorso e le dimissione del Premier Giuseppe Conte. I dati sono sorprendenti: la Lega crolla e scende al 31,3% mentre il Pd sfiora il 25% ed il M5S supera la soglia del 20%. I numeri del sondaggio politico sono comparati con i risultati delle elezioni europee, tenutesi a Maggio. Rispetto a tre mesi fa vediamo come è cambiato il consenso dei tre principali partiti, sopratutto con la fine dell’esperienza giallo-verde al governo. Dei tre partiti in testa quello che paga dazio è la Lega di Matteo Salvini, che perde oltre 3 punti percentuali.

La scelta di sfiduciare il suo stesso esecutivo è stato come un boomerang che è tornato indietro ed ha fatto crollare il partito dell’ex Ministro dell’Interno.

Se fino a qualche settimana fa la possibilità di sfondare il 40% era reale ora la situazione è totalmente cambiata. A raccogliere i frutti dell’iniziativa leghista sono il Pd ed il M5S. I primi risalgono e si avvicinano alla Lega, lontana , ma che fino a diversi mesi fa era soltanto un miraggio.

Il secondi sono finalmente usciti dalla stagnazione, precedente alle elezioni europee, e tornano sopra il 20%.

In particolare i Sondaggi politici oggi 23 agosto di Tecnè raccontato:

  • Lega: 31,1% oggi – 34,3% elezioni europee
  • Pd: 24,6% oggi – 22,7%  elezioni europee
  • M5S: 20,8% oggi – 17,1% elezioni europee 

Questi invece i dati gli altri partiti politici:

  • Forza Italia: 8,3% oggi – 8,8% elezioni europee
  • Fratelli d’Italia: 6,7% oggi – 6,5% elezioni europee
  • +Europa: 2,5% oggi – 3,1% elezioni europee
  • Europa Verde: 1,8% oggi – 2,3% elezioni europee
  • La Sinistra: 1,4% oggi – 1,7% elezioni europee
  • Altri: 2,8% oggi –  3,5% elezioni europee
  • Astensione-incerti: 48,3%

Sondaggi politici oggi 23 agosto di Tecnè: chi vincerebbe le elezioni se si votasse oggi

I sondaggi politici effettuati oggi ci regalano uno scenario ineditoSe si votasse oggi le elezioni verrebbero vinte dalla Lega di Matteo Salvini.

Il partito del Carroccio è ancora primo nei sondaggi, con il 31,1%, ma con un consenso in forte calo rispetto agli ultimi mesi. La scelta del Leader della Lega di far cadere l’esecutivo, da lui guidato insieme al M5S, ha come unico obiettivo: nuove elezioni. L’ex Ministro dell’Interno, forte del consenso degli italiani, è pronto a sfidare gli altri partiti ma con numeri, ad oggi, in notevole ribasso rispetto alle scorse settimane.

Si ha la sensazioni che si è provato un Eurogoal da metà campo con la convinzione di segnare, ma si è scagliato il pallone nella propria porta anziché in quella avversaria.

Ora i sondaggi politici ridisegnano tutto un altro quadro, molto diverso al precedente, con i 3 partiti principali che godono del consenso di oltre il 75% degli italiani. Attenderemo adesso l’esito delle nuove consultazioni del Presidente della Repubblica, che ripartiranno martedì 27 agosto.

Ultime notizie sulla possibile formazione del governo incontro M5S-PD

Nella giornata odierna si è svolto un incontro tra le delegazioni di Pd e M5S. Ovviamente anche questi incontri per la possibile formazione dell’esecutivo cambiano in tempo reale i sondaggi politici.

I due gruppi hanno sondato il terreno per valutare se esiste effettivamente una base per un nuovo esecutivo, questa volta giallo-rosso.

Andrea Marcucci, capogruppo Pd al Senato ha dichiarato al termine del vertice: “La riunione si è svolta in un clima positivo e costruttivo, che ci fa ben sperare sulle prospettive”. 

Graziano Delrio, presidente dei deputati democratici, assieme al vicesegretario Andrea Orlando, si sono mostrati fiduciosi sulle eventuali divergenze tra grillini e dem: Non c’è niente di insormontabile”. .

Anche gli esponenti del M5S hanno rilasciato delle dichiarazioni confermando l’esito positivo dell’incontro: Clima costruttivo, non abbiamo altri tavoli in corso con altre forze politiche”

Alla riunione era assente Di Maio che si è limitato a dire:  “Il nostro obiettivo è approvare i nostri 10 punti e su quei punti ci è stata data una disponibilità da parte del Pd, ma vedo anche che già litigano.

Matteo Salvini ha ruggito rispolverando uno dei classici “tormentoni leghisti”: “Veramente volete portare al governo il partito di Bibbiano? Le porte e le vie della Lega sono infinite pur di evitare un esecutivo con Renzi” .

Google+
© Riproduzione Riservata