• Google+
  • Commenta
10 Maggio 2019

Sondaggi politici Emg Acqua oggi 10 maggio: economia e caso Siri

Sondaggi politici Emg Acqua oggi 10 maggio 2019
Sondaggi politici Emg Acqua oggi 10 maggio 2019

Sondaggi politici Emg Acqua oggi 10 maggio 2019

Conosciamo i sondaggi politici Emg Acqua oggi 10 maggio 2019 andati in onda al programma Agorà su Rai tre. Ecco quali sono le intenzioni di voto degli Italiani a oggi, sulla base dell’instabile situazione economica e sulle priorità che deve affrontate l’unione europea. Leggiamo cosa pensano gli italiani sulla situazione economica.

  • “Le stime dell’unione europea sull’Italia sono ancora negative. E’ preoccupato per l’economia italiana?”.
    • Molto 39%
    • Abbastanza 36%
    • Poco 15%
    • Per nulla 6%
    • Preferisco non rispondere 4%

Quasi 4 italiani su 10 hanno risposto che sono molto preoccupati per la situazione economica.

Ai “molto preoccupati” si aggiungono “gli abbastanza preoccupati”, che sono i 36% degli italiani intervistati.

Secondo gli ultimi sondaggi politici la somma dei italiani preoccupati per la situazione economica italiana sono il 75%. Più di sette italiani su dieci sono preoccupati, chi più e chi meno, per le stime europee sull’economia italiana. Gli italiani “non preoccupati” e quelli “poco preoccupati” corrispondono a 21%, secondo i restanti dati forniti da Emg Acqua. Il risultato del primo sondaggio politico testimonia una certa preoccupazione degli italiani sulle stime dell’UE che riguarda l’Italia. La Commissione europea infatti rivede leggermente al ribasso le stime di crescita per l’Italia nel 2019.

Secondo le previsioni economiche diffuse oggi dall’esecutivo Ue nel 2019 il Pil italiano crescerà dello 0,1%, e nel 2020 dello 0,7%.Il nostro Paese si mantiene così all’ultimo posto della classifica europea della crescita. A febbraio la commissione europea aveva previsto un +0,2% per il 2019 e +0,8% nel 2020.

Sondaggi politici Emg Acqua oggi 10 maggio, priorità UE: lavoro, immigrazione e bilancio

Il secondo sondaggio elettorale di oggi è incentrato sui temi più urgenti che dovrebbe affrontare l’Ue. Gli italiani ritengono che i temi più urgenti da affrontare e risolvere sono: lavoro,immigrazione e regole di bilancio. Andiamo nel dettaglio del sondaggio politico, che tiene contro anche del partito votato dai cittadini partecipanti al quesito.

  • “Qual è il tema più urgente che deve affrontare l’unione europea?”
    • Lavoro: Elettori Lega 31%  Elettori M5S 46%  Elettori Pd 34%
    • Immigrazione: Elettori Lega 39% Elettori M5S 20%  Elettori Pd:  23%
    • Regole di bilancio: Elettori Lega 15%  Elettori M5S 18%  Elettori Pd 23%
    • Clima: Elettori Lega 4% Elettori M5S 5% Elettori Pd 16%
    • Sicurezza: Elettori Lega 8% Elettori M5S 6% Elettori Pd 7%                           
    • Altro: Elettori Lega 2% Elettori M5S 3% Elettori Pd 1%
    • Preferisco non rispondere: Elettori Lega 1% Elettori M5S 2% Elettori Pd 3%
Sondaggi politici Emg Acqua oggi 10 maggio

Sondaggi politici Emg Acqua oggi 10 maggio

Il secondo sondaggio politico di oggi sulle tematiche più urgenti da affrontare dall’Ue troviamo lavoro,immigrazione e regole di bilancio.

Per gli elettori della Lega la  priorità è l’immigrazione, seguita da lavoro e regole di bilancio.

Gli elettori del M5S puntano al lavoro come tema più urgente a cui dare risposte, a seguire immigrazione e regole di bilancio.

Negli elettori del Pd c’è il lavoro al primo posto mentre immigrazione e regole di bilancio sono in perfetto pareggio, al 23%. Inoltre gli elettori del partito democratico sono i più interessati alla questione climatica rispetto agli elettori dei due partiti di governo.

Caso Siri: gli elettori di Lega e M5S si fidano dell’alleato di governo.

Il caso Siri, al centro dello scontro politico da diverse settimane, si è concluso con la revoca del mandato da sottosegretario. Vediamo cosa pensano gli elettori di Lega e del M5S su caso Armando Siri e se si fidano ancora dell’alleato di governo.

  • “Dopo le polemiche sul caso Siri, lei si fida ancora dell’alleato di governo”
    • Elettori M5S:
      • Si 50%
      • No 30%
      • Non risponde 20%
    • Elettori Lega:
      • Si 54%
      • No 13%
      • Non risponde 33%

Gli elettori del governo giallo-verde ritengono che il Caso Siri non avrà nessun tipo di strascico e che proseguirà senza problemi l’alleanza di governo.

Addirittura sono gli elettori della Lega ad avere più fiducia dell’alleato, secondo i sondaggi politici il 54% contro il 50% del M5S. Al contempo ci sono tre elettori grillini su dieci che non si fidano più dell’alleato di governo. In conclusione possiamo dire che il caso Armando Siri non ha influito sugli elettori leghista ma ha influito parzialmente sugli elettori del M5S.

Google+
© Riproduzione Riservata