• Google+
  • Commenta
18 Luglio 2019

Sondaggi politici Ipsos di oggi 18 luglio 2019: scontro Lega-M5s

Sondaggi politici Ipsos di oggi 18 luglio 2019
Sondaggi politici Ipsos di oggi 18 luglio 2019

Sondaggi politici Ipsos di oggi 18 luglio 2019

Ultimi sondaggi politici Ipsos di oggi 18 luglio 2019 Corriere della Sera: dati orientamento al voto, cosa voterebbe gli Italiani se si andasse a votare, news scontro Lega-M5s.

Nello specifico i quesiti riguardano la vicenda Lega-Russia, tema già affrontato nei nostri articoli precedenti.

Gli elettori italiani alla prima domanda posta loro, riguardo alla vicenda che vede come protagonista il leader della Lega, ritengono molto grave ciò che è accaduto.

La voce “molto grave” arriva al 35%, la percentuale più alta rispetto alle altre alternative.

Il 23% degli italiani ritieni l’accaduto invece abbastanza grave, è la seconda opzione più gradita agli italiani. Chi invece ritieni la faccenda di poco conto o addirittura non grave si attesta intorno al  12%-13%. Infine il 17% non si esprime sulla vicenda.

I dati parlano chiaro: gli italiani condannano la gestione della Lega in merito ai presunti fondi Russi che sarebbero serviti per finanziare la campagna elettorale del maggio scorso.

Il 58% dei cittadini intervistati ritiene grave tale condotta, chi molto grave e chi abbastanza grave, e magari si augura qualche intervento chiarificatore.

Chi prende con quasi indifferenza l’accaduto è solo uno sparuto gruppo di italiani, il 25%.

Agli italiani è stato chiesto: “Lei pensa che la vicenda Lega-Russia, che vede coinvolto un collaboratore di Matteo Salvini sia…”

  • Molto grave: 35%
  • Abbastanza grave: 23%
  • Poco grave:12%
  • Per nulla grave:13%
  • Non sa, non indica: 17%

Sondaggi politici Ipsos di oggi 18 luglio 2019:nomine europee e scontro Lega-M5s

I successivi sondaggi politici Ipsos riguardano il possibile isolamento della Lega in Europa, dopo le nomine ai vertici europei. Gli elettori italiani è stato posto questo secondo interrogativo: “Alcuni ritengono che queste nomine dei vertici europei prefigurino un isolamento sempre maggiore della Lega di Salvini in sere europea. Lei quanto condivide questa opinione?”

  • Molto: 14%
  • Abbastanza: 36%
  • Poco: 15%
  • Per nulla:12%
  • Non sa, non indica: 23%

Alla domanda gli italiani rispondono che sono abbastanza preoccupati per l’eventuale isolamento della Lega. Il numero irrisorio di leghisti, e sovranisti in generale, al Parlamento europeo sommato al rischio di avere un ennesimo parlamento telecomandato dalla Troika, partoriscono tali paure.

Oltre il 20% degli intervistati non si esprime, tale percentuale è il secondo valore più alto di questo sondaggio politico. Chi si ritiene molto o poco preoccupato sono rispettivamente il 14% ed il 15%. Infine non è preoccupato per nulla il 12%. Quel che emerge dai sondaggi politici Ipsos di oggi è sicuramente la non conoscenza dei numeri della Lega in Europa, insieme ai sovranisti (Identity and Democracy) Il 20% di chi non si esprime è il vero dato di questa rilevazione, che testa la conoscenza del cittadino italiano medio su cos’è l’Europa e come funziona.

Scontro Lega Movimento 5 Stelle: conflitto tra Conte, Salvini e Di Maio

Nell’ultimo sondaggio politico di oggi 18 luglio 2019, l’interrogazione posta agli italiani è incentrata sullo scambio di opinioni tra il premier Conte ed il vicepremier Salvini.

Ecco la domanda posta gli italiani:“Negli ultimi giorni il Presidente del Consiglio Conte e il vicepremier Salvini hanno sostenuto pubblicamente opinioni spesso in contrasto tra loro. Secondo lei questi contrasti…”

  • Sono il sintomo di un conflitto che potrebbe mettere a rischio la tenuta del Governo nei prossimi mesi: 46%
  • Fanno parte della normale dialettica politica tra le istituzioni: 38%
  • Non sa ,non indica: 16%

Il 46% degli italiani si dice preoccupato per le continue scaramucce tra i due vicepremier ed il Presidente del Consiglio Conte.

Probabilmente i continui contrasti , che si protraggono da diversi mesi, preoccupano e non poco gli elettori. Il 38% degli intervistati invece li ritiene “un normale scambio di opinioni” tra le istituzioni, come se fosse una prassi per l’attuale esecutivo giallo-verde.

Infine non si esprime il 16% dei cittadini. Il quadro che esce fuori da questi sondaggi politici è :“Un’ Italia che è preoccupata per la questione dei fondi Russi, che teme l’isolamento della Lega in Europa e che prevede nuove elezioni nei prossimi mesi”.

Google+
© Riproduzione Riservata