• Google+
  • Commenta
8 giugno 2015

Maturità 2015: date, commissari esterni, tesina e tototema prima prova

Esame di maturità 2015

Ultime novità maturità 2015: date, commissari esterni, tesina e tototema prima prova, le ultime novità del Miur sull’esame di stato e i consigli della commisione

Esame di maturità 2015

Esame di maturità 2015

Tra tototema per la prima prova, le possibili tracce per la seconda prova e le domande più frequenti dei commissari esterni, le date della Maturità 2015 si avvicinano.

I maturandi intanto sono ancora alle prese con le idee per tesine d’esame e i collegamenti tra le materie per il percorso da portare alla Maturità 2015.

I collegamenti interdisciplinari per le tesine della Maturità 2015 sembrano essere un punto interrogativo per gran parte dei maturandi che quest’anno dovranno sostenere l’esame di Stato.

La scelta delle idee più originali e di argomenti non banali sembra essere il centro di un meticoloso lavoro portato avanti da chi aspira ad un buon voto d’esame. C’è anche chi ha sempre rimandato e, tra un’interrogazione da preparare ed un compito in classe, a meno di due settimane dall’inizio della prima prova ancora non ha terminato la fatidica tesina per l’esame di maturità. Come fare ora a preparare una tesina per la maturità velocemente e ripetere tutte le materie? Niente paura: oltre ad alcune idee per percorsi svolti da portare alla prova orale, ecco anche alcuni consigli per fare creare tesine originali con i collegamenti con tutte le materie.

Ma torniamo alla prima prova dell’esame di Stato, al tototema maturità 2015 per i compito di italiano: le possibili tracce e gli autori più gettonati iniziano a rincorrersi online ed è iniziata la gara tra chi cerca di indovinare quali saranno i temi proposti dal Miur.

Ma anche i dubbi sulle domande dei commissari esterni: dopo la pubblicazione online dei loro nomi, è partita la caccia al prof, sperando di scoprire argomenti e domande frequenti di chi è stato chiamato a comporre la commissione d’esame.

Facciamo il punto della situazione per quest’esame di Stato, tra toto tema, commissari esterni e prove scritte: ecco quali sono i dubbi degli studenti.

Maturità 2015, toto tema d’italiano e consigli prima prova: ecco cosa sapere

Ogni anno la storia si ripete, e se probabilmente quest’anno toccherà a voi, sappiate che le tracce del tema per la maturità sono ultra top-secret fino alla mattina della prima prova scritta: il 17 giugno alle ore 8,30 circa i professori apriranno la fatidica busta sigillata ed inviata dal Miur, contenete le tracce del tema d’italiano per la maturità 2015. La tradizione vuole che però si provi ad indovinare le possibili tracce d’italiano e gli autori più probabili con il tototema Maturità 2015: ecco allora alcune degli autori più “papabili” e gli argomenti più gettonati!

Quanto dura la prima prova maturità 2015 e che cos’è? È la prima prova scritta dell’esame di stato ed è comunemente chiamata prova di italiano. La prima prova maturità è uguale per tutti gli indirizzi scolastici: classico, ragioneria, scientifico, artistico, istituti professionali o tecnici.

Il tema di italiano per l’esame di maturità si terrà il giorno 17 giugno 2015 e durerà 6 ore. La prima prova scritta può essere di quattro tipologie:

  • Analisi del testo, Tipologia A
  • Saggio breve o articolo di giornale, Tipologia B
  • Tema Storico, Tipologia C
  • Tema di attualità , Tipologia D

Ogni tipologia di prova scritta deve essere svolta in un determinato modo, in quanto ciascuna tipologia di tema presenta regole differenti.

Esame di Maturità: chi sono i commissari esterni e cosa chiedono all’esame

Dopo che il Miur ha pubblicato i nomi dei commissari esterni, i maturandi si sono lanciati nella ricerca di informazioni sui nuovi professori per provare ad indovinare le possibili domande all’orale della maturità o alla terza prova scritta.

Naturalmente riuscire nell’intento non è semplice, e ipotizzando che sia impossibile prevedere tutte le future mosse dei vostri “avversari” in commissione d’esame, l’unica cosa da fare è mettersi a studiare e provare a seguire alcuni consigli.

Consigli dei prof per come studiare

Consigli dei prof per come studiare

Innanzitutto è molto importante non arrivare stanchi il giorno dell’esame, quindi per chi fosse in ritardo con lo studio, meglio rimboccarsi le maniche fin da subito e organizzare lo studio. Per ripetere tutto velocemente senza dimenticare potrebbe essere utile fare delle mappe concettuali: un valido strumento per avere tutto sotto controllo.

Un altro consiglio per l’esame orale è quello di non mostrarsi agitati o impauritibisogna dimostrare di essere maturi anche nell’affrontare situazioni nuove, è normale essere agitati i primi minuti, ma non bisogna temere i commissari esterni per l’esame di maturità 2015. Infatti sono dei normali prof chiamati ad esprimere un giudizio sulla vostra preparazione: se capita una gaffe, potete rapidamente recuperare portando il discorso su un argomento che conoscete maggiormente.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy