• Google+
  • Commenta
5 maggio 2016

La migliore laurea per trovare lavoro: la classifica 2016

La migliore laurea per trovare lavoro secondo AlmaLaurea
La migliore laurea per trovare lavoro secondo AlmaLaurea

La migliore laurea per trovare lavoro

Ecco qual è la migliore laurea per trovare lavoro secondo Controcampus dalla mera interpretazione fatte del l’indagine Almalaurea 2016: leggi e scarica la nostra classifica sulla base dell’indagine Alma Laurea per sapere quale università scegliere.

A quale università iscriversi? Quale facoltà scegliere?

Qual’è la migliore università e la facoltà per trovare lavoro?

Ecco la classifica redatta sulla base dell’ultimo rapporto AlmaLaurea che aiuta a scegliere università e corso di laurea sulla base del rapporto di questa con il mondo del lavoro.

La classifica delle università e facoltà redatta in base a stipendi medi dei laureati, dei tassi occupazionali dei freschi laureati italiani in base a ciascun gruppo disciplinare.

Anche quest’anno è stato pubblicato l’attesissimo Rapporto AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati italiani.

L’indagine sullo stato di salute degli atenei italiani ha coinvolto più di 570.000 laureati di 71 atenei dei 73 aderenti al Consorzio interuniversitario, ed è stata presentata al convegno “Formazione universitaria e posti di lavoro: proiezioni spaziali e temporali” tenutosi, lo scorso 27 aprile, presso l’Università di Napoli Federico II.

Dunque, scopriamo insieme quale università scegliere e qual è, in particolare, qual’è la migliore laurea per trovare lavoro, partendo dai dati divulgati dagli esperti del Consorzio Interuniversitario Almalaurea.

La migliore laurea per trovare lavoro: classifica universitaria con i migliori atenei

Classifica migliori università- migliori facoltà da scegliere per trovare lavoro << scarica

Scandagliando attentamente gli innumerevoli indicatori sulla condizione occupazionale dei laureati, risulta non del tutto inverosimile arguire, innanzitutto, un dato positivo: la laurea continua a rappresentare una garanzia, un investimento contro la mancanza d’impiego.

Ma esiste ancora una facoltà utile per trovare lavoro? E tra queste allora quale’è la migliore laurea? Secondo il Rapporto Almalaurea 2016, infatti, i laureati beneficerebbero, nel breve e nel lungo periodo, di cospicui vantaggi occupazionali e retributivi rispetto ai diplomati.

Gli esperti del Consorzio registrano, dunque, “timidi segnali di ripresa”. Va detto, del resto, che il tasso occupazionale generale, concernente le sole lauree magistrali (a cinque anni dal titolo) è pari all’84,0%. Un buon dato, malgrado tutto. Anche se le statistiche almalaurea, relative al guadagno mensile netto ottenuto da ciascuna unità intervistata per gruppo disciplinare, non lasciano dubbi. I laureati in materie scientifiche hanno le migliori chances di guadagno a 5 anni dal titolo.

Quale università scegliere e qual è la migliore laurea per cercare lavoro

Quale università scegliere? Qual è il migliore corso di laurea? Secondo l’indagine targata 2016, “difesa e sicurezza, medicina, ingegneria, economia e chimica” sono i gruppi disciplinari che offrono le migliori chances lavorative, sia nel breve che nel lungo periodo. I laureati guadagnano più dei diplomati.

  • Ingegneria: 1.705 euro;
  • Settore Scientifico: 1.614 euro;
  • Chimico-farmaceutico: 1.562 euro;
  • Medico (professioni sanitarie): 1.552 euro;
  • Geo-biologico: 1.326 euro;
  • Politico-sociale: 1.320 euro;
  • Agrario e veterinaria: 1.300 euro;
  • Architettura: 1.256 euro;
  • Giuridico: 1.209 euro;
  • Linguistico: 1.203 euro;
  • Letterario: 1.117 euro;
  • Insegnamento: 1.093 euro;
  • Educazione Fisica: 1.059 euro;
  • Psicologico: 980 euro.

Restano in piedi, purtroppo, le differenze geografiche tra facoltà del Nord e del Sud. Ma le prospettive retributive ed occupazionali aumentano progressivamente a 5 anni dal conseguimento del titolo.

Per cercare di comprendere quale sia il percorso di formazione più redditizio, per scoprire quale università scegliere dopo il conseguimento del diploma, e dunque quale sia la migliore laurea, vi proponiamo, di seguito, una breve classifica tendente a fotografare, seppur in modo parziale, il XVIII Rapporto Almalaurea.

Ecco l’indagine AlmaLaurea 2016 dei primi 5 gruppi disciplinari con relativi guadagni mensili (media calcolata a 5 anni dal conseguimento della sola laurea magistrale su un campione di 46.461 intervistati su 64.404 laureati – tasso di occupazione in percentuale, ottenuto effettuando un rapporto tra il numero degli intervistati e coloro i quali hanno dichiarato di svolgere un’attività a 5 anni dal titolo)

I primi 5 gruppi disciplinari in classifica con relativi guadagni mensili

  • 1- Difesa e sicurezza 96,9% – 1.965 euro
  • 2- Medico 95,5% – 1.557 euro
  • 3 – Ingegneria 94,3% – 1.696 euro
  • 4 – Economico e statistico 90,5% – 1.487 euro
  • 5 – Chimico Farmaceutico 86,8% – 1.557 euro
La migliore laurea per trovare lavoro

Classifica Universitaria

Note dell’autore sull’Articolo.

Ci teniamo a precisare che le presenti classifiche sono soltanto alcune delle tante ricavabili dal cospicuo Rapporto AlmaLaurea 2016. Si tratta di una classifica della testata che pubblica e non di AlmaLaurea e che con esse non si vuole in alcun modo condizionare la scelta delle aspiranti matricole.

Antonio Migliorino


© Riproduzione Riservata