• Google+
  • Commenta
20 settembre 2016

Bonus 500 euro 18enni app e sito per accedere: novità e convenzioni

Bonus 500 euro 18enni
Bonus 500 euro 18enni

Bonus 500 euro 18enni

Al via il bonus 500 euro 18enni, ecco info su app e sito per accedere: le ultime novità e come conoscere le convenzioni. Ecco tutte le informazioni su come ottenere il bonus 18 anni, e sulle modalità per richiedere l’acquisto di libri e biglietti per eventi culturali.

E’ online il sito www.18app.it che permetterà ai ragazzi di spendere il bonus di 500 euro del Governo. Ma appena messo in rete il sito risultava inattivo, con migliaia di giovani che cercavano di accedervi. Sui social i ragazzi hanno subito sfogato la propria amarezza e delusione con posto ironici all’indirizzo del Governo.

Renzi è subito corso ai ripari diffondendo una nota con la quale rassicurava tutti. Il sito sarebbe stato attivo dalla serata e gli acquisti effettuabili a partire da ottobre. Ancora poche settimane ancora di attesa ed il bonus 500 euro sarà una realtà per 574.953 giovani.

Infatti, dal 15 settembre i giovani possono iscriversi e richiedere il bonus. Dopo una lunga attesa, l’iniziativa a breve prenderà il via, coinvolgendo anche esercenti e negozianti che possono decidere di partecipare alle promozioni previste. Vediamo di seguito come richiedere il bonus 18 anni e come ottenerlo. Inoltre, ecco tutte le informazioni utili ai negozianti per entrare nel circuito 18app.

Bonus 500 euro: come funziona Spid? Tutte le novità su come richiedere il bonus cultura

Per richiedere il bonus e’ necessario essersi prima iscritto al SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale. Solo se si è in possesso delle credenziali SPID si può accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione.

Al momento della registrazione attraverso uno dei provider abilitati ( Tim, Aruba, Poste Italiane) si ricevono nome utente e password. In questo modo si avrà accesso a SPID.

Per ottenere il bonus 500 euro, occorre poi collegarsi al sito www.18app.it dove inserendo i dati Spid entreranno nel sistema. Così si potranno visualizzare i 500 euro che saranno spendibili dal compimento dei 18 anni fino alla fine del 2017.

Benché definita app, www.18app.it è un vero e proprio sito non un’applicazione scaricabile. E’ però ottimizzato per smartphone e tablet per un utilizzo rapido e semplice.

Ci sarà tempo, quindi, fino al 31 gennaio per registrarsi a Spid. Mentre fino al 31 dicembre 2017 potranno spendere il bonus in prodotti culturali.

Questa procedura di registrazione dovrà essere effettuata anche dagli esercenti, tra i quali anche Comuni e Musei.

Nello specifico i 500 euro potranno essere utilizzati per acquistare biglietti di cinema e teatro, concerti, spettacoli, libri. Nonché biglietti per visitare mostre, musei, aree archeologiche, monumenti, gallerie, parchi naturali. Un incentivo per scoprire il patrimonio culturale del nostro Paese ed arricchirsi culturalmente.

Come spendere il bonus 500 euro per i diciottenni: informazioni

Il sistema del bonus non prevede l’accredito di denaro fisico, ma solo virtuale. Cioè una volta accreditati i 500 euro finiranno in automatico in un portafogli digitale. Dal portafogli si potrà prelevare per fare acquisti culturali attraverso la creazioni di voucher.

Si potrà acquistare direttamente online o presentandosi al negozio, esibendo il qr code per il ritiro del prodotto.

Gli acquisti sono vincolati ai prodotti offerti. Infatti, devono essere i singoli commercianti, musei, etc a decidere di aderire al progetto e presentare la loro offerta.

E se per i giovani è relativamente semplice chiedere il bonus 500 euro per diciottenni, la procedura per gli esercenti si complica un po’. Occorre, infatti, preliminarmente l’iscrizione al portale Fisconline messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Dopo aver ottenuto le credenziali ciascun richiedente può accedere al sito app18 e descrivere i prodotti che si offrono. E’ indispensabile che ogni esercente abbia una connessione internet a disposizione.

La scelta delle attività culturali da acquistare non è libera ma è, quindi, vincolata alle offerte presenti sull’app. I 500€ potranno essere spesi per l’acquisto di biglietti del cinema, teatro ed altri eventi e rappresentazioni culturali. Si potranno usare per visitare mostre, siti archeologici e parchi naturali o per l’acquisto di libri, compresi i testi scolastici.

Il bonus non potrà, invece, essere usato per scaricare musica o film, o per acquistare pc ed altri dispositivi elettronici.

Lo scopo dell’iniziativa è, infatti, quella di favorire le attività culturali dal vivo. L’obiettivo è arricchire i giovani iniziandoli alle emozioni che solo le rappresentazioni teatrali ed i concerti possono dare.


© Riproduzione Riservata