• Google+
  • Commenta
23 settembre 2005

Angri cultura0506

Continua Giovedì 22 Settembre alle 21.00 nei Giardini di Villa Doria il ricco cartellone di appuntamenti di “Angri cultura0506” realizzato con l’obieContinua Giovedì 22 Settembre alle 21.00 nei Giardini di Villa Doria il ricco cartellone di appuntamenti di “Angri cultura0506” realizzato con l’obiettivo di raccogliere fondi per progetti di solidarietà di Amref, (costruzione di pozzi e assistenza medica) e per sostenere il progetto “Samakharit: un libro per un mese di studio” condotto dalla Prof.ssa Franca Francavilla in collaborazione dell’Assessorato alla Cultura.

La serata che si svolgerà nei Giardini di Villa Doria avrà dunque tre momenti distinti:

– la presentazione del libro “ Il tam tam dell’anima negra” di Franca Francavilla (Edizioni Gaia) prodotto con il duplice intento della promozione della cultura senegalese e della solidarietà. Il libro è, infatti, una raccolta di poesie e foto del Senegal i cui proventi ricavati dalla vendita al prezzo di 15.00€ per copia saranno interamente versati su un conto che finanzierà un progetto di formazione scolastica per i bambini del villaggio di Louga.

– la 2 edizione del Premio Artisti Socialmente Utili che quest’anno sarà assegnato al regista teatrale Marco Baliani autore in collaborazione di Amref di uno spettacolo dal titolo “Pinocchio Nero” di cui sarà proiettato un documentario inedito ed alcuni dei filamti realizzati da Giobbe Covatta a sostegno di Amref.

Il Regista Marco Baliani, infatti, insieme ad AMREF ha saputo trasformare un gruppo di ragazzi abbandonati e condannati a vivere nelle discariche di Nairobi, capitale del Kenya in una compagnia di piccoli ma straordinari attori. Ragazzi che si dedicheranno alla cura di tanti altri ragazzi di strada e varranno per tutta la società kenyana come modello positivo: i “Chokora”, i “Ragazzi spazzatura” possono rivelarsi straordinari talenti nell’arte e nella vita.
Il Premio ASU, nato nell’estate del 2004, si propone di unire ad un momento puramente spettacolare un momento di riflessione e impegno sociale. Molto spesso l’arte ha avuto come sua finalità più nobile la sensibilizzazione su tematiche sociali e culturali. Alcuni artisti hanno deciso di impegnare parte del loro tempo e delle risorse economiche in un concreto impegno sociale, spesso utilizzando la loro immagine come veicolo di promozione e sponsorizzazione di associazioni impegnate in progetti di grande valore sociale. Da qui l’idea di premiare annualmente un Artista che rispecchi questo tipo di percorso, un Artista Socialmente Utile.

– un concerto festa con le tammorre di Marcello Colasurdo accompagnato dal gruppo A’Paranza.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy