• Google+
  • Commenta
22 dicembre 2005

Unicam: Finanziamento MIUR

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, nell’ambito dell’azione Interlink, volta al sostegno di progetti finalizzati all’accrescimento delIl Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, nell’ambito dell’azione Interlink, volta al sostegno di progetti finalizzati all’accrescimento del sistema formativo e di ricerca e al potenziamento della competitività degli atenei sul piano internazionale, ha finanziato anche il progetto dell’Università di Camerino relativo alla realizzazione, a partire da questo anno accademico, di un corso di laurea internazionale in Biotecnologie tenuto interamente in lingua inglese.

Nell’ambito del progetto, che ha ottenuto un finanziamento di ben 90.000 euro, sono previste collaborazioni sul piano della formazione con Paesi in via di sviluppo, quali India e Cina, e con Paesi dell’Europa dell’Est.
“Molti di questi paesi – afferma la prof.ssa Gloria Cristalli, ProRettore Unicam con delega alla ricerca e allo sviluppo e responsabile del progetto – stanno attraversando un periodo di forte crescita e risanamento economico, per cui stabilire un legame con una realtà in rapida evoluzione nel settore delle biotecnologie apporterà sicuramente al sistema dell’Alta Formazione (e, di conseguenza, all’intero sistema Paese) dei vantaggi in termini di opportunità”.

Numerose sono infatti le linee di ricerca che Unicam ha attivato nei settori biotecnologici; a queste vanno aggiunte strutture didattiche con moderni laboratori attrezzati per la pratica sperimentale, e biblioteche e sistemi per la ricerca bibliografica on-line che garantiscono l’accesso a numerosi testi scientifici e riviste specialistiche.
Sono inoltre attivi accordi con imprese del settore delle Biotecnologie, pronte ad accogliere gli studenti per periodi di stage formativi e per chi vuole approfondire il percorso formativo Unicam offre la possibilità di accedere a lauree magistrali quali Bioinformatica, Biotecnologie Farmaceutiche e Biologia Molecolare. Per gli studenti più meritevoli poi c’è la disponibilità di borse di eccellenza che garantiscono l’accesso gratuito ai servizi dell’Ente per il Diritto allo Studio.
Servizi e agevolazioni che sicuramente incentiveranno la partecipazione anche di studenti stranieri e permetteranno ai docenti provenienti dall’estero di collaborare attivamente all’attività di formazione.

Google+
© Riproduzione Riservata