• Google+
  • Commenta
20 febbraio 2006

Ufo avvistati nel Varesotto

Allucinazioni visive? Ingannevoli effetti ottici? Oppure veri e propri U.F.O.? Stavolta ad avvistarli non è l’uomo qualunque che intravede qualcosa diAllucinazioni visive? Ingannevoli effetti ottici? Oppure veri e propri U.F.O.? Stavolta ad avvistarli non è l’uomo qualunque che intravede qualcosa di strano in cielo. Questa volta è un pilota dell’aeronautica militare con comprovata esperienza. “ Ho notato – racconta il pilota- nel cielo luci blu che si sono divise sopra lo svincolo dell’autostrada tra Varese e Como, poi ho avvistato tutte le notti una luce rossa ai confini tra la Svizzera e Como che andava da una montagna all’altra e tornava indietro” . L’avvistamento di qualche giorno fa, segue nel tempo quello ancora più importante avvenuto il 5 marzo del 2004 nello spazio aereo di Ciudad del Carmen – Messico-. In quell’occasione il velivolo Merlin C26A, guidato dal maggiore Jasso, pilota dell’aeronautica messicana, veniva circondato da ben undici oggetti volanti non identificati, che poi, dopo alcuni secondi, si allontanavano svanendo nel nulla.
Il maggiore Jasso, che si trovava alla guida del Merlin C26A, ebbe la prontezza di filmare l’incredibile scena da lui vissuta in quel frangente.
Successivamente il Ministero della Difesa messicano, per voce del suo segretario, generale Clemente Vega Garcia, divulgò pubblicamente la notizia.
Sull’esistenza degli UFO ancora oggi le opinioni sono fortemente divise: c’è chi ne nega categoricamente l’esistenza, adducendo motivazioni scientifiche – non sempre fondate-; c’è chi, al contrario, ne afferma con forza l’esistenza . A sostegno di coloro che credono nell’alieni, ci sono pure, come detto, avvistamenti da parte di attendibili piloti e, da qualche tempo, niente poco di meno che la presa di posizione ufficiale del Ministero della Difesa del Messico.

Google+
© Riproduzione Riservata