• Google+
  • Commenta
20 marzo 2006

Franz Ferdinand: tornano in Italia (e gratis!)

E’ ufficiale: i Franz Ferdinand, che ormai hanno fatto il salto di qualità da sconosciuta band scozzese a gruppo rock di fama internazionale, torneranE’ ufficiale: i Franz Ferdinand, che ormai hanno fatto il salto di qualità da sconosciuta band scozzese a gruppo rock di fama internazionale, torneranno finalmente in Italia, e per un concerto gratuito.

Per il 14 Luglio è prevista la loro partecipazione al Traffic Torino Free Festival, dove si esibiranno come headliner sul Palco della Pellerina. Per ora la loro è l’unica presenza confermata anche se il palco del festival torinese è una garanzia di qualità, avendo già ospitato nelle scorse due edizioni The Chemical Brothers, Massive Attack, Nick Cave and the Bad Seeds, Iggy Pop and The Stooges, Subsonica, Air, Moby, Lou Reed, Patti Smith, Sonic Youth, Dead Kennedys, e tanti altri.

Dopo l’album di esordio omonimo, Franz Ferdinand, il secondo disco You Could Have It So Much Better li ha confermati come fenomeno rock mondiale.

Da “The Dark of The Matinee“, passando per “Take Me Out” e “Darts of Pleasure” fino ad arrivare agli ultimi “Do You Want To?”, “Walk Away” e “The Fallen”, i quattro ragazzi di Glasgow hanno pubblicato una serie di singoli orecchiabili ma contraddistinti da quel caratteristico tocco intellettuale e un po’ rétro in stile Franz Ferdinand, che li ha catapultati in cima alle classifiche.

Alex Kapranos (Voce e Chitarra), Nick McCarthy (Voce, Chitarra e Tastiere), Robert Hardy (Basso e Voce) e Paul Thomson (Batteria), che già nel 2004 avevano partecipato all’italiano Independent Days Festival, a Bologna, tornano on stage per il Festival torinese, che si terrà dal 12 al 15 Luglio in diverse location offerte dalla città: il Palco della Pellerina, i Giardini Reali e Murazzi del Po.

Tutti i concerti e gli eventi, organizzati da un team diretto da Max Casacci (Subsonica) e con il patrocinio della Città di Torino e della Regione Piemonte, sono gratuiti.

Informazioni e aggiornamenti sul festival sono disponibili sul sito www.trafficfestival.com.

Google+
© Riproduzione Riservata