• Google+
  • Commenta
2 marzo 2006

Presa di servizio di nuovi ricercatori all’Universit Magna Græcia di Catanzaro

Hanno preso servizio questa mattina all’Università Magna Græcia nove nuovi ricercatori.
“Quello che stiamo vivendo è un momento importante per tuttoHanno preso servizio questa mattina all’Università Magna Græcia nove nuovi ricercatori.
“Quello che stiamo vivendo è un momento importante per tutto l’Ateneo – ha detto il Rettore Salvatore Venuta accogliendo i nuovi ricercatori universitari. L’apertura del Policlinico nella nuova struttura di Germaneto il prossimo 8 marzo è un altro tassello che si aggiunge al progetto di comunità del sapere che ha portato alla realizzazione del Campus universitario.
Ognuno di voi – ha sottolineato il Rettore Venuta rivolgendosi ai ricercatori – ha un ruolo importante in questo nostro progetto, costruito su un modello culturale che vede alla base la capacità di integrare saperi diversi. È fondamentale quindi che in questo sistema ciascuno sappia contribuire con la propria specificità alla crescita culturale e scientifica della nostra comunità. Una comunità aperta al dialogo e al confronto – ha evidenziato il Rettore Venuta – che, grazie alla capacità di fare squadra, saprà costruire insieme un percorso culturale di qualità. Dalla ricerca, infatti, fulcro essenziale e vitale dell’Università, dipendono la qualità della didattica e, nell’ambito della salute, la qualità dell’assistenza.”
I nove ricercatori che hanno preso servizio sono: Charlie Barnao nel settore scientifico disciplinare della Sociologia generale, Stefania Bulotta nel settore della Biologia applicata, Carlo Cosentino nel settore dell’Ingegneria Automatica, Olimpio Galasso nel settore delle Malattie dell’apparato locomotore, Angelo Labate nel settore della Neurologia, Vincenzo Mastellone nel settore della Fisiologia veterinaria, Carolina Muscoli nel settore della Farmacologia, Giuseppe Spinella nel settore della Clinica chirurgica veterinaria, Eleonora Venneri nel settore della Sociologia generale.

Google+
© Riproduzione Riservata