• Google+
  • Commenta
7 marzo 2006

Unimore: seminari Filosofia del Diritto

Le risposte del sistema giudiziario alle sfide poste dal femminismo, dal multiculturalismo e dalle questioni bioetiche. L’approccio del diritto a quesLe risposte del sistema giudiziario alle sfide poste dal femminismo, dal multiculturalismo e dalle questioni bioetiche. L’approccio del diritto a queste recenti tematiche sarà l’oggetto del quinto appuntamento del seminario su < Identità, razza e integrazione sociale> promosso dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. L’appuntamento mercoledì 8 marzo 2006 proporrà un confronto tra la prof.ssa Carla Faralli ed il prof. Massimo Jasonni.

Proseguono all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia la serie di autorevoli lezioni nell’ambito del decimo ciclo di Seminari di Teoria del diritto e Filosofia pratica, coordinato sotto il profilo organizzativo dal dr. Thomas Casadei e promosso dagli insegnamenti di Filosofia del Diritto, Sociologia del Diritto e Storia del Diritto Moderno e Contemporaneo dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, diretti dal prof. Gianfrancesco Zanetti, dal prof. Francesco Belvisi e dal prof. Carmelo Elio Tavilla.

Raccolti sotto il titolo “Identità, e integrazione sociale”, nel corso di questi incontri vengono di volta in volta esaminate le molteplici difficoltà e le problematiche che si pongono sul piano politico e legislativo per avviare concreti e promettenti processi di integrazione e inclusione sociale.

“I seminari – avverte il prof. Gianfrancesco Zanetti, ordinario di Filosofia del Diritto all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – terranno come filo conduttore l’opera recentemente curata da me e da Kendall Thomas, che è docente di Diritto Costituzionale alla Columbia University”.

Il quinto appuntamento in calendario propone, mercoledì 8 marzo 2006 alle ore 11.30 presso l’Aula Magna della facoltà di Giurisprudenza (Via Università 4) a Modena, un confronto tra il prof. Massimo Jasonni dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e la prof.ssa Carla Faralli dell’Università di Bologna, sul tema “ Le nuove frontiere del diritto: tra femminismo, multiculturalismo e questioni bioetiche”. L’incontro sarà introdotto e presieduto dal prof. Gianfrancesco Zanetti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

Per gli studenti, la partecipazione a tutti i seminari consentirà l’acquisizione di Crediti Formativi Universitari.

Carla Faralli è professore nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna dove insegna Filosofia del diritto e Teoria del diritto, dell’argomentazione e dell’interpretazione giuridica. Dal 2000 è direttore del Centro interdipartimentale di ricerca in storia del diritto, filosofia, sociologia del diritto e informatica giuridica dell’Università di Bologna (CIRSFID); è coordinatrice del dottorato in Bioetica con sede a Bologna, è membro del Consiglio di amministrazione e della Giunta dell’Università di Bologna ed è membro del Direttivo della Scuola di dottorato in scienze giuridiche dal 2005. È membro del Centro Nazionale di prevenzione e difesa sociale (Commissione permanente di Sociologia del diritto), dell’Instituto de derechos humanos dell’Università Complutense di Madrid. Si è occupata degli orientamenti del pensiero filosofico- giuridico dell’Otto e del Novecento e dell’analisi teorica di concetti fondamentali del pensiero giuridico quali Stato, certezza del diritto, fonti del diritto. Inoltre si è occupata di problematiche di carattere antropologico, sociologico e bioetico. Tra le sue opere ricordiamo John Dewey: una filosofia del diritto per la democrazia (Bologna, Clueb, 1990); Diritto e scienze sociali. Aspetti della cultura giuridica italiana nell’età del positivismo (Bologna, Clueb, 1993) e La filosofia del diritto contemporanea. I temi e le sfide (Roma-Bari, Laterza, 2002).
Ha recentemente curato, con C. Cortesi, Nuove maternità. Riflessioni bioetiche al femminile, Reggio Emilia, Diabasis, 2005 (collana “Etica Giuridica Politica”).

Google+
© Riproduzione Riservata