• Google+
  • Commenta
20 aprile 2006

Torino: inizia l’anno a “tutto volume”

Dopo aver apprezzato la Torino olimpica con il suo entusiasmo, la sua vivacità e naturale bellezza, ora è giunto il momento di ammir

Dopo aver apprezzato la Torino olimpica con il suo entusiasmo, la sua vivacità e naturale bellezza, ora è giunto il momento di ammirare questa città da un altro punto di vista: a partire dal 23 aprile 2006 Torino sarà Capitale mondiale del libro, una città “tutta da sfogliare”. Infatti, dopo Madrid, Alessandria d’Egitto, New Delhi, Anversa e Montréal, l’ex città olimpica, insieme a Roma, si prepara a diventare un importante polo culturale per un anno intero: un progetto ambizioso promosso dall’Unesco e realizzato dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura con l’intento di promuovere il libro e la lettura nei suoi aspetti culturali, educativi, professionali ed economici.
L’evento, che gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, del sostegno di numerose Istituzioni piemontesi e di importanti sponsor privati, inizierà ufficialmente domenica 23 aprile 2006, anniversario della nascita nel 1564 di William Shakespeare e della morte nel 1616 dello stesso Shakespeare e di Miguel de Cervantes: a partire da questa data Torino, la Provincia e tutto il Piemonte saranno orgogliosi di ospitare i più eminenti pensatori del nostro tempo, grandi scrittori, spettacoli, convegni, dibattiti, concerti, mostre, laboratori per ragazzi, etc. Tutto questo fino al 22 aprile 2007 quando, idealmente, verrà consegnato il testimone a Bogotà.

Google+
© Riproduzione Riservata