• Google+
  • Commenta
24 ottobre 2006

Agriturismo: nuova legge più attenta a qualità e territorio

Giovedì 26 ottobre, ore 9.00, nel Teatro Accademico di Castelfranco Veneto, via Garibaldi, si terrà il convegno dal titolo “I nuovGiovedì 26 ottobre, ore 9.00, nel Teatro Accademico di Castelfranco Veneto, via Garibaldi, si terrà il convegno dal titolo “I nuovi scenari dell’agriturismo alla luce delle recenti normative”, organizzato dall’Accademia dei Georgofili Sezione Nord-Est in collaborazione con la Facoltà di Agraria e il Corso di Laurea in “Scienze e cultura della gastronomia e della ristorazione” dell’Università degli Studi di Padova. A distanza di due decenni dalla prima legge quadro (n. 730 del 1985) che regolava la materia dell’agriturismo, nel 2006 è stata emanata la legge n. 96 che indirizza, nelle sue guide lines, il settore verso una maggiore qualificazione che tenga in considerazione le peculiarità delle realtà locali. Dopo i saluti di Mario Bonsembiante, Presidente della Sezione Nord-est dell’Accademia dei Georgofili, di Raffaele Cavalli, Preside della Facoltà di Agraria, e Giovanni Bittante, Presidente del corso di laurea in “Scienze e cultura della gastronomia e della ristorazione”, i lavori proseguono con le relazioni di docenti e rappresentanti della Regione Veneto. L’importanza del territorio oltre al peso del “valore aggiunto” che solo un prodotto tipico può dare al sistema impresa saranno l’oggetto del seminario che si articolerà anche in una dettagliata analisi degli innegabili problemi fiscali, urbanistico-amministrativi e igienico-sanitari legati all’agriturismo italiano. Il seminario sarà quindi un’occasione per far capire come una migliore conoscenza e fruizione del territorio passa sempre attraverso la valorizzazione della cultura enogastronomica regionale e un intelligente utilizzo della “risorsa” impresa.

Google+
© Riproduzione Riservata