• Google+
  • Commenta
11 ottobre 2006

Paolo e Francesca

Ritorna al teatro comunale di Bologna dal 10 al 14 Ottobre l’opera di Luigi Mancielli, Paolo e Francesca, opera che vide la sua prima proprio alRitorna al teatro comunale di Bologna dal 10 al 14 Ottobre l’opera di Luigi Mancielli, Paolo e Francesca, opera che vide la sua prima proprio al teatro comunale. La rappresentazione è stata curata dagli studenti del conservatorio della città, dell’accademia delle belle arti e dell’Università di Bologna. L’ingresso è gratuito per il personale, docenti e studenti Unibo. L’opera del compositore Luigi Mancielli vene rappresentata per la prima volta proprio al Comunale nel lontano 1907. Si tratta di una rarità e di un occasione unica per vedere al lavoro i migliori studenti del conservatorio, dell’Accademia di belle Arti dell’Università Bolognese. La Produzione, infatti, è nata dalla collaborazione triennale che queste istituzioni, unitamente al teatro della città, hanno stretto e che negli anni scorsi ha riscosso grande successo di pubblico. L’opera sarà preceduta dall’esecuzione dell’Overture Scene veneziane dello stesso compositore, si ispira al Carlo v dell’inferno dantesco: la travagliata storia d’amore di Paolo e Francesca, uccisi per mano di Gianciotto Malatesta che ispirò tanti musicisti. Per Mancielli si tratta di un ritorno figurato( il compositore morì nel 1921 a Roma) in una città che contribuì ai suoi successi e a cui il Maestro diede molto. Infatti, vi era stato in pianta stabile dal 1881 al 1886, con la carica di direttore e insegnante del Conservatorio bolognese, direttore stabile al teatro Comunale. Si presenta dunque per i bolognesi e tutti gli studenti di riscoprire un grande talento.

Google+
© Riproduzione Riservata