• Google+
  • Commenta
14 giugno 2007

Unimore: convegno diritto aeronautico

Si riuniscono a Modena per iniziativa dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia i maggiori esperti italiani del settore aeroportualSi riuniscono a Modena per iniziativa dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia i maggiori esperti italiani del settore aeroportuale. Al loro esame “Il nuovo sistema aeroportuale dopo la riforma: profili multidisciplinari”. Appuntamento venerdì 15 e sabato 16 giugno 2007.

Il sistema aeroportuale, nella sua più ampia accezione di infrastruttura e di organizzazione del servizio, è al centro dell’interesse delle cattedre di diritto aeronautico, diritto della navigazione e di diritto dei trasporti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, che all’argomento dedicano il convegno su “Il nuovo sistema aeroportuale dopo la riforma: profili multidisciplinari”, promosso in collaborazione con l’Italian Flight Safety Committee ed il patrocinio dell’Associazione Italiana di Diritto della Navigazione e dei Trasporti (A.I.DI.NA.T.).

“La recente riforma della parte aeronautica del codice della navigazione – spiega il prof. Bruno Franchi dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, promotore dell’incontro – ha profondamente modificato il quadro normativo aeroportuale, introducendo numerose novità la cui portata va adeguatamente analizzata, alla luce, soprattutto, dell’esperienza maturata in sede di prima applicazione della nuova normativa”.

Proprio la portata della riforma ed il quadro normativo non ancora completamente stabilizzato debbono indurre a rilevanti riflessioni, soprattutto per quanto concerne i profili demaniali e concessori delle infrastrutture, le competenze, l’organizzazione ed i poteri delle società di gestione aeroportuale, il coordinamento dei soggetti pubblici e privati operanti nel contesto aeroportuale, le rispettive responsabilità civili e penali.

L’appuntamento è a Modena nelle giornate di venerdì 15 e sabato 16 giugno 2007. A far da cornice all’evento sarà l’Aula Magna della facoltà di Giurisprudenza.

“Questo convegno – aggiunge il prof. Bruno Franchi – si ricollega a quelli promossi a partire dal 1994 e si pone pertanto l’obiettivo di fare il punto, con il contributo di insigni giuristi e qualificati operatori aeronautici, sugli aspetti di maggior interesse inerenti la riforma dell’ordinamento aeroportuale, nella tradizionale ottica, che in questi ultimi quindici anni ha sempre contraddistinto le iniziative dell’Ateneo modenese, di rispondere alle esigenze interpretative e di certezza del diritto manifestate dalle istituzioni e prima ancora dagli operatori del comparto”.

A tenere a battesimo l’iniziativa nella prima giornata, che inizierà alle ore 14.30, saranno il Rettore prof. Gian Carlo Pellacani, la Preside della facoltà di Giurisprudenza prof. ssa Alessandra Bignardi, il Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche prof. ssa Maria Cecilia Fregni, il Direttore Generale dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile Com. te Silvano Manera, il Presidente dell’IFSC ing. Daniele Carrabba.

Il convegno, che prevede alla conclusione della prima giornata anche una tavola rotonda, terminerà la mattina di sabato 16 con un intervento alle ore 12.00 del prof. Alfredo Antonini dell’Università di Udine.

Per maggiori informazioni e per il programma rivolgersi a dott. ssa Gabriella Liberatori: tel. 059 2056663; fax 059 2056662; e-mail liberatori.gabriella@unimore.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy