• Google+
  • Commenta
28 ottobre 2010

Sistema universitario portoghese

Dal Nord europa ci spostiamo al sud. Partiamo da ovest con il Portogallo.
Il Portogallo ha recentemente approvato una legge che prevede l’introduzione graduale della
struttura in due cicli (Bachelor – Master) e l’applicazione del sistema ECTS a tutti i programmi di
studio delle istituzioni di istruzione superiore. I titoli che si possono acquisire sono:

licenciado, si ottiene acquisendo 180/240 crediti ECTS (con il sistema fino ad ora adottato il titolo di licenciado si ottiene completando un corso di laurea di 4/5 anni e 6 anni per medicina/veterinaria)

mestre, attesta un livello avanzato di studi in un campo specifico. Si ottiene acquisendo 90-120 crediti ECTS (circa 2 anni di studi). Possono accedere ai Mestrados coloro che possiedono il titolo di Licenciado (con il vecchio ordinamento il titolo di Mestre si consegue nel corso di 2 anni di studio)

doutor, attesta un elevato livello di cultura e la capacità di intraprendere ricerche scientifiche in un particolare settore. I candidati al dottorato devono essere in possesso del titolo di Mestre. Il dottorato di ricerca si consegue dopo avere elaborato e discusso una tesi di ricerca originale.

L’anno accademico è organizzato in due semestri: le lezioni del primo semestre iniziano a
settembre e terminano a gennaio con esami a gennaio/febbraio, le lezioni del secondo semestre iniziano a febbraio e terminano a fine maggio con esami a giugno/luglio.
I corsi sono organizzati in attività teoriche (aulas teoricas) e/o attività pratiche (aulas praticas).

Per quanto riguarda gli alloggi, invece, nelle città universitarie vi è la possibilità di trovare abbastanza facilmente un alloggio all’interno degli studentati o in appartamenti privati.
Per soggiornare in Portogallo é sufficiente essere in possesso di un documento di identità valido
(Carta d’identità e/o Passaporto).
Se il soggiorno supera i tre mesi é necessario richiedere al “Serviço de Estrangeiros e Fronteiras” la
carta di soggiorno.
Per richiedere il permesso di soggiorno sono necessari i seguenti documenti:

– certificato di iscrizione all’università;

– carta sanitaria europea;

– fototessera

Gli studenti Erasmus sono tenuti ad imparare la lingua in quanto tutti i corsi, le lezioni e gli esami
sono in portoghese.
Il Portogallo fa parte di quei Paesi europei per i quali è possibile ottenere una borsa di studio
aggiuntiva per lo studio della lingua: si tratta di una borsa ad hoc per usufruire dei corsi EILC (Erasmus Intensive Language Courses).
Molte università organizzano inoltre corsi di lingua e cultura portoghese gratuiti per gli studenti
erasmus.

Marano Virgilio

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy