• Google+
  • Commenta
26 dicembre 2010

Le ragioni della ragione

La storia non ci ha insegnato nulla e chi governa non ha imparato nulla dalla storia.
E’ vero, non è giustificabile chi con la violenza vuole risolvere i problemi, ma non è altrettanto giustificabile chi vuole fermare la violenza con la violenza.Cari amici manifestanti,
non date opportunità a chi dovrebbe difendervi, di caricare contro di voi; tempo fa si manifestava pacificamente.
Oggi, quando si infiltrano i seviziosi, cercate di sedervi e mandate avanti loro, trasformando la marcia in sit-in. Vedremo se le forze dell’ordine attaccano chi fa una manifestazione pacifica e passiva, cioè senza attaccare o offendere le forze dell’ordine; per i centri organizzati, fornite al prefetto percorso e nomi di chi partecipa. Dimostriamo che non siamo noi i facinorosi.
I poliziotti fanno il loro dovere, il loro lavoro, ma non capiscono di essere manovrati da coloro che non forniscono nemmeno gli strumenti per poter fermare personaggi che si uniscono ai cortei solo perché, in modo anarchico, bisogna fare casino a tutti i costi. Infatti, tanti agenti di polizia hanno manifestato ad Arcore contro il Governo, a causa dei tagli che hanno colpito anche il mondo delle forze dell’ordine.
Sta all’intelligenza di chi si trova di fronte a loro a dire: “Io protesto pacificamente e passivamente, non mi attaccate!“. Ci saranno sempre le telecamere a testimoniare la verità, grazie a Internet e ad altri strumenti che non sono controllabili dai potenti. Alcuni manifestanti sono stati assolti anche per i video di youtube, che dimostravano l’estraneità ai fatti di cui erano accusati.

Nei link, il video dei Pink Floyd di youtube, quando tanti anni fa le scuole erano costituite nel modo in cui le stanno portando oggi: solo per facoltosi.

La meritocrazia è solo un puro strumento di propaganda. Se perfino alcuni ministri dichiarano di non essere laureati e si vantano di ciò, invitando gli altri a laurearsi a spese proprie, senza poter usufruire di borse di studio, siamo nella vergogna più assoluta.

In allegato il link del filmato e di alcune foto della nostra università, durante le manifestazioni contro la riforma Gelmini.

Alessandro Carrozzino

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy