• Google+
  • Commenta
14 febbraio 2011

Graduatorie scolastiche: tutto da rifare

Il decreto 134 del 2009 introdotto dal ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini prevedeva l’azzeramento del punteggio per gli insegnanti che si trasferivano da una città all’altra. La Consulta invece lo ha dichiarato illegittimo, perché viola l’articolo 3 della Costituzione: i cittadini (e dunque anche gli insegnanti) sono tutti uguali.Lieti della notizia oltre 25mila precari, penalizzati da un decreto legge che discriminava palesemente tutti coloro che chiedevano il trasferimento dal sud al nord, dove ci sono molte più cattedre disponibili e dunque maggiori possibilità di lavoro.

Tra ricorsi all’Anief (associazione nazionale degli insegnanti ed educatori in formazione) e ad avvocati, ora le graduatorie sono tutte da rifare, e le posizioni lavorative da rifare. Difatti il personale docente avrà diritto al trasferimento e all’inserimento a pettine in graduatoria sulla base del proprio punteggio (e dunque del merito), e non secondo il periodo d’iscrizione.

D’alta parte, c’è chi sostiene che con i dovuti accorgimenti il decreto legge sarebbe stato molto valido: chi lavora nell’ambiente scolastico sostiene che quello del trasferimento temporaneo in determinate provincie sia un trucco per guadagnare punti, utile a salire le graduatorie nelle provincie che interessano realmente, e dunque scavalcando persone magari precarie da anni.

Una situazione che, secondo il presidente dell’Anief Marcello Pacifico, ha determinato un grave danno erariale alle casse dello Stato, oltre a creare una situazione di disordine e confusione nelle graduatorie. Ciò di cui il sistema scolastico ha davvero bisogno è un piano preciso sulla stabilizzazione del personale precario.

Bisogna stabilizzare centomila lavoratori precari della scuola, senza costi aggiuntivi per le casse dello Stato,” – continua il presidente Pacifico – “a partire dal prossimo anno scolastico per garantire, con “l’organico funzionale”, la continuità didattica e la qualità dell’offerta formativa della scuola autonoma.


Marilena Grattacaso

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy