• Google+
  • Commenta
4 febbraio 2011

Professione Docente:le nuove regole per diventarlo

Il nuovo regolamento per la formazione iniziale dei docenti, ufficialmente conosciuto come “decreto n°249” e firmato dal ministro Gelmini lo scorso Settembre, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Tante le novità, partendo dall’aumento dei titoli preferenziali richiesti.

Per insegnare alla scuola dell’infanzia e alle elementari sarà richiesta una laurea quinquennale (a ciclo unico!), che includa un tirocinio da iniziare dal secondo anno di corso.

Per insegnare alle scuole medie e alle superiori sarà richiesta una laurea magistrale (quindi un 3+2) e un tirocinio formativo di un anno presso istituzioni scolastiche pubbliche e paritarie. A seguito del tirocinio, l’aspirante insegnante, sarà valutato da un docente (con un minimo di anzianità di 5 anni) che valuterà le competenze.

Solo dopo questo iter si potrà conseguire l’abilitazione all’insegnamento.

Allora ci si scontrerà con la programmazione degli accessi (il famigerato numero chiuso universitario). Ogni anno il ministero verificherà quanti siano i posti vacanti. Il concorso assegnerà solo le cattedre certe che dovranno essere coperte più un 30% per altri posti di lavoro.

Insomma, diventare docente sarà più per vocazione che per ripiego, se non altro per i santi a cui ci si rivolgerà nell’attesa di una chiamata!

Irene Cassaniti

Google+
© Riproduzione Riservata