• Google+
  • Commenta
26 Maggio 2011

Danze Barbariche. Dal 30 maggio a Roma nei locali della Fonderia ‘900

La sesta edizione della rassegna della danza e dei nuovi linguaggi “Danze Barbariche”, promossa da Circuito Lazio e Pentagono Produzioni Associate, si tiene dal 30 maggio e si protrarrà per tutto il mese di giugno nei locali della Fonderia ‘900, a Roma in via Assisi 33.

Una rassegna quasi tutta al femminile che vedrà alternarsi sul palcoscenico alcune tra le più prestigiose danzatrici e coreografe della scena italiana quali Rosaria Iovine, Michela Barasciutti, Marika Vannuzzi, Elisabetta Rosso e Francesca La Cava.

In programma anche l’esposizione del danzatore e coreografo Salvator Spagnolo Opening to Fusion, un artista a tutto tondo che propone opere realizzate con la tecnica dell’action painting, un suo personalissimo stile che prevede l’utilizzo di materiali di varia natura. A seguire Spagnolo proporrà la performance di danza Thinking Dirty Things.

Oltre agli spettacoli e alle mostre in cartellone anche un laboratorio di teatro e danza ed un workshop. Il primo (dal 13 al 19 giugno) dal titolo Siddharta, è un omaggio al grande poeta, scrittore, pittore e viaggiatore Herman Hesse.

Si tratta di un laboratorio condotto da Giovanna Summo e Rosa Morelli incentrato sul viaggio alla volta dell’india che lo scrittore affrontò nei primi anni del ‘900 alla ricerca della pace interiore. Il workshop, in programma dal 23 al 26 giugno, avrà per protagonisti due figure di spicco dell’educazione alternativa a partire dagli anni Settanta, Hal Yamanouchi e Aurelio Gatti che insieme daranno vita a Cassandra – La messa in scena del mito, un lavoro ispirato alla figura tra le più fragili delle eroine classiche, con la partecipazione dell’attrice Elisabetta Pozzi.

Mauro Racanati

Google+
© Riproduzione Riservata