• Google+
  • Commenta
13 Maggio 2011

Il Progetto musicale a emissioni zero

Per sensibilizzare i giovani sul tema della sostenibilità Edison-Change The Music quest’anno organizza nei mesi di maggio e giugno un Tour nelle Università italiane. Il 17 maggio parte il Tour nelle università, della quarta edizione di Edison-Change the Music.

Si tratta di un progetto che mira alla scoperta di nuovi talenti, con la convinzione che in Italia ci sia tanta Musica importante che resta inascoltata.

L’iniziativa si propone inoltre di sensibilizzare i giovani sul tema della sostenibilità.

Il Tour di Edison-Change the Music, organizzato nelle Università, sarà infatti a emissioni zero grazie al sistema fotovoltaico Ecoluce, innovativi sistemi mobili, in grado di accumulare ed erogare l’energia prodotta da pannelli fotovoltaici e fornire corrente elettrica sufficiente per alimentare un evento.

La prima tappa sarà presso l’Università Luiss Guido Carli di Roma, sarà poi la volta del Politecnico di Milano, poi Cosenza ed infine Firenze.

Per partecipare è sufficiente iscriversi al Contest, dal sito www.edisonchangethemusic.it.

La giornata presso ciascun Ateneo sarà suddivisa in due parti:
nella prima, di mattina, si svolgeranno degli incontri-dibattito sul tema della sostenibilità nella musica con artisti e vari professionisti della musica quali produttori, arrangiatori, critici, ecc…;
nella seconda, di pomeriggio, si susseguiranno le prove live per le band emergenti iscritte al Contest che desiderano mettersi alla prova.

Sullo stesso palco, la mattina, si alterneranno importanti artisti del panorama nazionale.

Un’importante iniziativa dunque, per chi muore dalla voglia di dare voce alla propria musica, ma non solo; un’occasione da non perdere, anche per chi, come spiega lo stesso progetto, è convinto che ci sono tanti talenti nascosti che meritano di essere applauditi.

Margherita Teodori

Google+
© Riproduzione Riservata