• Google+
  • Commenta
5 ottobre 2011

Formigoni e la Gelmini: il bando congiunto

E’ una recente ed importante iniziativa quella promossa dal presidente Roberto Formigoni e dal ministro Mariastella Gelmini.

Infatti, lo scorso anno, nel periodo di dicembre, la Regione Lombardia ed il Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca, hanno sottoscritto un’intesa nella quale è stabilito che 118 milioni di euro sarà l’ammontare di cui le imprese lombarde potranno usufruire per incrementare la ricerca.

Lo sviluppo di essa e dell’innovazione sono l’obiettivo preso di mira,specie in riferimento a dieci settori strategici; tra questi le biotecnologie, l’ambito aerospaziale e molti altri.

Tali previsioni sono tutte contenute in un bando che è stato pubblicato di recente e che sarà aperto fino al prossimo 23 novembre.

Per quanto attiene ai finanziamenti, questi saranno sostenuti in parti uguali dal presidente e dal ministro, i quali considerano l’iniziativa in questione di particolare rilievo.

Formigoni ha sottolineato che mai prima d’ora in Italia era stata comunicata l’apertura di un bando congiunto di tal genere.

Sicuramente la razionalizzazione di misure attivate già separatamente, operata dal ministero di cui la Gelmini è portavoce, consentirà di promuovere meglio progetti di ricerca industriale, posti in essere sia dalle piccole che dalle medie imprese lombarde.

Finalità principale del bando è realizzare la competitività del sistema produttivo e scientifico lombardo e sembra, considerata l’elevazione tecnico-scientifico che ha interessato processi e prodotti, che ci siano tutti i presupposti perché questa possibilità si realizzi concretamente.


Roberta Nardi

Google+
© Riproduzione Riservata