• Google+
  • Commenta
17 novembre 2011

Il rettore Ornaghi e i docenti Balduzzi e Giarda al Governo

Una task force dell’Università Cattolica di Milano pronta per inaugurare il nuovo Governo “sapientemente” organizzato da Mario Monti.

Qualcosa di inedito è accaduto ieri per l’Università milanese di largo Gemelli. Ben tre persone della Cattolica destinate a Palazzo Chigi!

Tra questi, il rettore Lorenzo Ornaghi a cui Monti ha assegnato la carica di Ministro della Cultura, ma anche il Professor Piero Giarda (destinato ai Rapporti con il Parlamento) e il Professor Renato Balduzzi per il Ministero della Salute.

Curiosi e interessanti oggi in attesa, invece, per conoscere al contrario quali saranno, data la nuova situazione, le sorti della stessa università Cattolica che si vedrà “sottratto” sia il rettore che dei validi docenti in carica.

Ma scopriamo chi sono questi nuovi protagonisti dell’emerita università e che diventeranno a brevissimo, protagonisti della neo-politica italiana.

Lorenzo Ornaghi, rettore già rettore dal 2002. Ovviamente ex studente della Cattolica.
Raccoglie fin da subito importanti consensi nel mondo accademico tanto da garantirsi una lunga carriera da rettore che lo vede già al terzo mandato (confermato nel 2010 e dunque in scadenza nel 2014).
Oggi avrebbe dovuto tenere il suo ritualistico discorso inaugurale del nuovo anno accademico 2011/2012 presso l’Università Cattolica a Roma, ma, considerando il nuovo incarico politico, si dubita che questo potrà svolgersi come da programmi quest’oggi.

Altro attore protagonista del neonato Governo post Berlusconi: Piero Giarda.
Il Professor Giarda è attualmente docente di Scienza delle Finanze (in politica già sottosegretario con Prodi, D’Alema e Amato).

Il terzo della triade milanese, il professore Renato Balduzzi, che direttamente dall’Università del Piemonte da soli pochi giorni aveva ricevuto l’incarico come professore ordinario di Diritto Costituzionale in Cattolica. Fu già consulente della Bindi nella riforma universitaria del 1999.

Dati i nuovi incarichi di Governo, si suppone che a prendere il controllo momentaneamente della macchina universitaria milanese sarà il pro rettore vicario dell’Università Cattolica Franco Anelli.
Ovviamente sono ipotizzabili delle nuove elezioni per la nomina di un nuovo rettore. Ma nessuna notizia a tal riguardo per il momento arriva né da Milano né da Roma.

Pasqualina Scalea

Google+
© Riproduzione Riservata