• Google+
  • Commenta
4 dicembre 2011

Volunia: Sfida a Google?

Partirà prima del nuovo anno il nuovo motore di ricerca italiano VOLUNIA che sfiderà e cercherà di superare il gigante dei Search Engine Google.

Disponibile in 12 lingue, Volunia è ideato da Massimo Marchiori, padre dell’algoritmo di Google, ricercatore e professore associato, che insieme ad un gruppo di ricercatori dell’Università di Padova lancia la sfida al sito di Larry Page e Sergey Brin.

Il professore italiano che ha lavorato su Google sembra intenzionato a voler rivoluzionare il modo in cui usare un motore di ricerca, dove l’esplorazione del web sarà del tutto diversa dai principali siti del momento (come Google, Yahoo, Lykos).

Un nuovo search engine al quale Marchiori sta lavorando dal 2008, e che sarà prima fatto testare dalle 50 mila alle 100 mila persone, verificando se le ricerche siano soddisfacenti, funzionali e veloci.

Progetto tutto italiano in cui collabora anche Mariano Pireddu, imprenditore sardo :

«Nel momento in cui sveleremo Volunia sarà comprensibile a tutti che non si tratterà dell’ennesimo motore di ricerca, bensì di un nuovo modo con cui vivere il web.

Per realizzare questo progetto – continua – avevamo anche bisogno di un partner che potesse offrirci non solo un hardware affidabile e di altissimo livello prestazionale, ma che sapesse anche ascoltare le nostre esigenze per tradurle poi rapidamente in prodotti reali».

A rendere possibile lo sviluppo di Volunia vi è un’azienda italiana, la E4 Computer Engineering, che fa del motore di ricerca un prodotto Made In Italy al 100%.

Massimo Marchiori introduce Volunia:

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata